101 modi per farli soffrire

Immagine1.jpgLe donne troppo spesso dimenticano che il maschio è un animale imperfetto e che, anche quando è innamorato, tradisce, ferisce e ha sempre qualcosa da farsi perdonare. Qualsiasi donna ricorda, nel suo passato sentimentale, almeno una ferita da parte di un uomo e avrà desiderato, anche solo per pochi attimi, di ricambiare il favore. Non basta essere stronze. Bisogna imparare a essere cattive. Questo manuale vuole dare una risposta alla sete di vendetta della femmina ferita, attraverso consigli pratici, tecniche utili e qualche trucco poco educato per riuscire a farlo soffrire, colpendolo là dove fa più male in 101 modi crudeli e spietati, ma meritati.

“101 modi per far soffrire gli uomini” non è un vademecum di torture medievali. Solo il sapiente frutto di una vita vissuta intensamente (e Messa a disposizione attraverso sapienti consigli da praticare al momento opportuno) dall’autrice, Daniela Farnese, nata a Napoli e divisa tra Padova e Milano. 

Ha un passato da attrice teatrale e una laurea in Lingue e Letterature orientali. Lavora da anni come organizzatrice di eventi e scrive per riviste, radio e portali web (Donna Moderna, Grazia, L’Unità). Dal 2003 cura il seguitissimo blog www.dottoressadania.it, in cui parla di satira, sesso e amore. Ad aprile 2011 ha esordito  su Sky con il programma Il punto D. Robe grosse. Insomma. 

Una gran bella donna, Daniela. Ironica. Intelligente. Trinomio assolutamente improponibile, lo so, cari PRESENTAZIONE LIBRO 101 MODI(1).JPGmaschietti in lettura del post. Perché delle femmine così avete un po’ paura. E, forse, fate bene.

Ne sa una più del diavolo. Ma con questo libro, diventerà la migliore alleata di entrambi i sessi, statene certi.

Come ha già dichiarato in numerose interviste l’autrice, è un libro bivalente. Perché, sì, rivela i segreti per arrecare atroci sofferenze alla parte “forte” della mela, rivelandosi però di grande aiuto per tutti gli uomini che-da certe “trappole”-vogliono restare immuni.

Martedì 20 Dicembre 2011, ore 19.00, Daniela Farnese presenta il suo libro “Centouno modi per far soffrire gli uomini” (Newton Compton) nella suggestiva cornice del Caffè artistico – letterario “Torre Belvedere”, Contrada Belvedere, Rutigliano (Ba).

Il prestigioso evento è organizzato dal Presidio del Libro di Rutigliano e dalla Libreria Barcadoro, in collaborazione con il Comune di Rutigliano, la Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo e l’Associazione “Menti a piede libero”.

L’ncontro con l’autrice è a cura di Paola Borracci, Responsabile del Presidio del Libro di Rutigliano e una “certa” Marileda Maggi, speaker Radio Bari e local blogger Virgilio. 

I 101 modi sbarcano in Puglia, questa settimana. I vi ho avvertiti, poi non lamentatevi se vi permettete ancora il lusso di soffrire per amore. La Crisi (sentimentale) c’è, per molti. Purtroppo.

Soffiamola via con un sorriso tra le pagine. 

101 modi per farli soffrireultima modifica: 2011-12-19T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “101 modi per farli soffrire

  1. Perchè le donne soffrono? Perchè hanno aspettative troppo alte rispetto agli uomini. E perchè hanno aspettative troppo alte? Per 2 motivi:
    1) spesso sono gli uomini che danno aspettative false alla donna, facendo marketing di se stessi, seduzione, cercano di ben apparire, ma ci possono essere differenze tra l’essere e l’apparire. Se poi la donna scopre le differenze, soffre.
    2) la società, le donne stesse, si aspettano molto dagli uomini, specie in occidente, a volte sperano nel principe azzurro che non vedranno mai.
    Soluzione? Non la vendetta dopo aver sofferto ma…La sincerità reciproca nei rapporti, ancor prima di mettersi insieme, per evitare di avere brutte sorprese dopo. Problema: le donne chiedono sincerità ma…quando la ottengono volte la puniscono…E “costringono” così gli uomini a fare gli attori, a mentire…Certo, voi donne preferireste uomini che siano sempre sinceri e dicano sempre cose belle allo stesso tempo, anche io preferirei donne così ma…il paradiso terrestre è lontano…
    Pps: se ci sono donne single di bari disposte a conoscermi, sono a disposizione, vito azzimi su facebook.

Lascia un commento