A. A. A. giovane protagonista cercasi

Immagine1.jpgSalento, caldo pomeriggio d’estate. Il piccolo Federico è seduto su una lingua di spiaggia con la giovane Maria che sta per svelargli il suo segreto: il gioco nel vento.

La OZ Film è in preparazione con il cortometraggio GIOCO NEL VENTO del regista Raffaele Bleve (regista cinematografico e televisivo attualmente impegnato con la regia del programma “Amici di Maria De Filippi” in onda su Canale 5) che ha come cornice Otranto e Nardò negli anni ’40.

Protagonista del film è la piccola Maria, una bella bambina mediterranea, lunghi capelli neri e occhi chiari, spigliata, selvaggia, salentina (8-14 anni).

La sceneggiatura, già Menzione Speciale all’ “Autumn Film Festival” di Verona, è stata scritta dal regista Raffaele Bleve e dalla sceneggiatrice Carla Cavalluzzi (con l’attivo sceneggiature quali: “Colpo d’occhio”, “La Terra”, “L’amore ritorna”, “L’anima gemella” poi realizzati dal regista Sergio Rubini).

Il cortometraggio è realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Apulia Film Commission e delle Terme di Santa Cesarea.

Gli interessati possono inviare le foto e cv entro e non oltre il 30 ottobre 2011 a casting@ozfilm.it specificando nell’oggetto ‘cast-gioco nel Vento’.

Per informazioni ph.338.4658654 – Vittoria Losavio

Ripensando il mestiere di vento

 

Immagine1.jpgCostruito come ideale omaggio a coloro che hanno lottato per la terra, la libertà e la democrazia, “Ripensando il mestiere di vento” è un testo che trae suggestioni e fascinazioni da poesie, canzoni, favole, appunti di viaggio, storie e memorie diverse, per disegnare un percorso di valori capaci di aiutarci a vivere meglio questo tempo così complesso e difficile.

Il mestiere di vento può essere un bel mestiere per attraversare quello che per molti rappresenta quasi il crepuscolo del mondo. Perché quello che ci manca è più vicino di quel che sembra, la verà felicità è a portata di mano… come dice l’Autore, Michele Cecere.

 

160 pagine, in cui i viaggi, la politica, la città di Bari, la musica, i film, i pensieri, i sogni e pure qualche verso si mescolano in una strana insalata. Il dvd allegato contiene 5 serie di fotografie legate ai temi del libro.

Il prezzo è di euro 10,00: 5,00 euro andranno a coprire le spese e 5,00 euro saranno destinati al progetto “Anch’io a Enziteto”, una borsa di studio per giovani svantaggiati di Enziteto, l’ultima delle periferie di Bari.

“Questa opera è un vagare nella sua persona, nei suoi interessi, nei tanti perché e nei tanti dubbi che si succedono nella vita di una persona sensibile. Affronta con tatto e rabbia, con poesia e decisione, il suo percorso di uomo impegnato in articoli, pensieri e grazie al dvd allegato anche con foto e musiche composte da Giuseppe De Trizio, Luigi Portoghese e Roberto Fuiano. Pensieri e idee, lettere ai giornali, la passione per la politica e per la sua città trovano punti di riferimento in amici, passanti, uomini importanti e sconosciuti. L’intero ricavato sarà devoluto al Progetto “anch’io Enziteto: una borsa di studio permanente”. Tanti i motivi per leggerlo, uno ottimo per acquistarlo.” da www.testieumori.it

per leggere un estratto del libro andate a:

http://www.memoriaeliberta.it/pdf/mestiere-ex.pdf

 

Provare a dare un senso alle piccole storie, a ciò che appare insignificante, cercare di collegare situazioni e persone lontani nello spazio e nel tempo, mettere insieme idee e pensieri capaci di farsi “provoc-azioni”, per risvegliare le menti addormentate. Per usare le parole di una bella poesia del brasiliano Carlos Drummond De Andrade, è un po’ come “comporre una canzone che faccia svegliare gli uomini e addormentare i bambini”.

 

lunedì 28 febbraio 2011

ore 20.30

ingresso libero, consumazione facoltativa

 

Bari

eKoiné ripub – strada Vallisa, 79

ore 20.30

ingresso libero

Info. 3281172981

 

Kiteserfundo, tra cielo e mare

kitesurf.jpgIl Kitesurf è uno sport appartenente agli sport estremi, ma con una brezza di vento e mare piatto il kitesurf può essere praticato da tutti, con età comprese tra i 10 ai 65 anni.

Le origini della disciplina, a dispetto delle mode, sembrano risalire al 1999, ad opera di due fratelli, Bruno e Dominique Legaignoux, che hanno brevettato un’ala marina battezzandola con un acronimo: Wipika, che sta per “Wind Powered Inflatable Kite Aircraft”.

Naturalmente se il vento è teso e se il mare inizia ad essere grosso lo sport si muta in  estremo, dove il rischio di farsi male, se non si conoscono le giuste procedure è molto alto, ecco perchè per imparare il kitesurf è obbligatorio effettuare un CORSO presso una struttura qualificata e professionalmente preparata. Evitando di affidarsi a persone che praticano il kite e che non hanno nessun tipo di qualifica nell’insegnameto.

In Italia vi sono moltissime strutture dove vi assicurano un corso, la prima cosa che dovete fare è vedere se hanno composto una kitesurf2.jpgnormalissima Associaizone Sportiva e se sono affiliati a qualche organizzazione che regolarizza alcune procedure di insegnamento.

La Puglia, è meteorologicamente baciata dalla fortuna e (quanto a sole, mare e vento, non abbiamo nulla da invidiare a nessuno), gli appassionati di questa disciplina, già colorano i cieli e le onde della costa, aggiungendo quel pizzico di originalità al modo di vivere il mare.

In particolare, da segnalare, il portale apulico KITEFORUMPUGLIA che, a dispetto del nome a dominio, è just more than a portal ! Dunque, non solo il classico forum (da navigare e leggere e scoprire) ma, soprattutto, una serie di strumenti indispensabili al kite-surfer provetto, come i link verso siti sulle condizioni del vento (no vento, no party!), le indicazioni di eventi e manifestazioni a tema, le mappe con luoghi e i lidi per praticare il kite s. in totale sicurezza o, più semplicemente, per ammirare fisici tonici nelle manovre più spericolate a pelo d’acqua. Ma anche CATSURF dove, addirittura, potete connettervi alle numerosissime webcam sparse per la nostra regione, godendo dei colori e delle emozioni del kite, direttamente dal pc. Anche qui un forum, il mercatino dell’usato, le news, ed una gallery incredibilmente accattivante (con un  certo numero, anche, di belle ragazze, che praticano non solo kite, ma anche surf da onda e windsurf, le quote rosa non mancano!). Meteo e previsioni per organizzare la propria giornata sul mare e una bacheca rapida per darsi appuntamento tra le onde.

Il kite surf è uno degli ultimi nati nella famiglia degli sport estremi. Giunto alla ribalta proprio in questi ultimi anni, riuscendo ad appassionare migliaia di sportivi che non rinunciano a provare l’ebbrezza, la forza e la velocità che si può provare solo su un kite-surf. La parola “sport estremo”, non deve preoccuparvi. Perché, per quanto indispensabile una certa forza ed una discreta dimistichezza con l’acqua, stiamo descrivendo di uno sport completo e salutare, non privo di rischi ma neanche da gente fuori di testa.

Chiunque, annoiato e sconsolato dalla fine della “bella stagione”, voglia provare a cimentarsi personalmente, mettendosi alla prova (magari con istruttori qualificati, certe cose non fatele mai da soli!), potrà contattare il CAT SURFING CLUB, in via di Cagno Abbrescia 13 a Bari. Tel 080-5493136 e 339-8336296.

Che il Grande Vento sia con voi!