Il Salone dello Studente

Immagine1.jpgTorna in Fiera del Levante l’appuntamento con il Salone dello Studente. Stand di Atenei, Accademie, Enti di formazione, simulazioni dei test d’ingresso per tutte le facoltà, incontri nelle aule,servizi per i giovani, sono alcuni degli strumenti che il Salone offre ai suoi visitatori

Tre giorni di incontri tra Studenti e Università e Aziende. E’ questo l’obiettivo e l’ambito di applicazione del ” Salone dello Studente ” in programma il 16-17-18 Novembre 2011.

Alla Fiera del Levante sarà possibile, in queste tre giornate, partecipare a workshop specifici, effettuare colloqui individuali con psicologi dell’orientamento e, soprattutto, rapportarsi con  istituzioni pubbliche italiane ed europee, Università italiane e straniere, Istituti di istruzione superiore e post-laurea, Associazioni studentesche, Enti per il diritto allo studio, Istituti linguistici e scuole di lingue, Enti turistici e agenzie di viaggio e Aziende.

Con un calendario di manifestazioni che copre tutto il territorio nazionale, Il Salone dello Studente si pone come evento di riferimento indiscusso per incontrare i giovani studenti che si affacciano al mondo del lavoro post-laurea o dello studio post-diploma ed hanno la necessità di conoscere la realtà di un panorama estremamente complesso e variegato.

L’assistenza di psicologi specializzati nell’orientamento, l’incontro con i docenti e gli orientatori di tutti gli atenei italiani, il confronto con il mondo delle aziende, il supporto di servizi per i giovani, sono alcune delle possibilità offerte alle migliaia di giovani visitatori. 

Tra le tante anche Italia Lavoro. Organizzata dalla Casa Editrice Campus Editore vedrà coinvolte decine di rappresentanze e si terrà dalle ore 09:00 alle ore 14:00.

L’ingresso è gratuito.

Tutti in Fiera

fiera.jpgLa Fiera del Levante del 2012 si annuncia piena di novità. Dopo il successo dell’edizione dell’anno scorso continua il processo di rinnovamento dell’esposizione multisettore più importante del meridione che si terrà a Bari dall’8 al 16 settembre 2012.

Tanto per cominciare cambia il prezzo dell’ingresso che viene dimezzato: il biglietto costerà 3 euro contro i 7 euro del 2011. Spariscono i biglietti omaggio. Ingresso gratuito per i ciclisti. Spazio anche alla tecnologia e all’interattività. Per la prima volta, la Caravella navigherà su smartphone attraverso una nuova app (per iPhone e Android) che permetterà ai visitatori di muoversi più agevolmente con l’uso di mappe orientabili interattive e agli espositori di inviare loro offerte e comunicazioni in tempo reale anche attraverso il sistema QR-Code e le piattaforme 1 Ring e Meshagree.

Tutti gli eventi del salone saranno inoltre online sui principali social network.  I grandi cambiamenti riguardano anche il luogo fisico.

La fiera sarà composta da 9 diversi spazi: il salone delle start-up e delle imprese creative che ospiterà ogni giorno 20 nuovi progetti di imprese e associazioni che fanno innovazione, ciascuno nel proprio settore e sarà location di workshop tematici con laboratori, seminari, approfondimenti e testimonianze di eccellenze internazionali nel campo del’innovazione e dell’imprenditorialità;

il salone dell’Agrolimentare che Proporrà ai visitatori un sostanzioso menù dedicato alla valorizzazione delle eccellenze agroalimentari del Sud Italia e ospiterà al suo interno il mercatino del gusto dove sarà possibile degustare e acquistare le specialità enogastronomiche pugliesi;

il salone dell’Arredamento che per la prima volta sarà ospitato nel Padiglione Nuovo, un immenso spazio espositivo a campata unicadi 15.000 metri quadri; il salone dell’artigianato che si sposta nel Padiglione 11 più fruibile e funzionale da ogni punto di vista: dall’organizzazione degli spazi alla visibilità delle merci, dalla climatizzazione all’illuminazione; il salone dei Servizi reali a famiglie e imprese; il salone dell’Edilizia abitativa;

il Bari Beauty Show dove troveranno spazio le ultime proposte per la bellezza e la cura del proprio corpo. Molte le attività in programma tra cui: dimostrazioni pratiche di massaggio o di trucco, show di acconciatura, decorazione delle unghie e body painting e persino sfilate per il trucco e le acconciature da sposa; il salone dell’Autousato Premium e quello della Moda Made in Puglia.

Nei panni delle donne

Immagine1.jpgAll’interno della prestigiosa cornice del Salone degli Affreschi, palazzo Ateneo di Bari, l’Atelier 1900, in collaborazione con l’Università degli Studi Aldo Moro e il Comitato Pari Opportunità, inaugura la mostra “150 anni nei panni delle donne”. 

Partendo da un’ esposizione di preziosi e rari Abiti e Accessori facenti capo alle più illustri sarte italiane che hanno reso celebre il Made in Italy in tutto il mondo, la Mostra evidenzierà il ruolo e la condizione sociale delle donne del nostro Paese durante gli ultimi 150 anni, anche attraverso un’analisi storica, legislativa, semiotica, fotografica. 

La mostra verterà attorno alla figura femminile: busti d’epoca, abiti, accessori e lingerie a partire dal 1860, parleranno dei mutamenti storici e antropologici relativi alla donna. 

Insieme ai costumi, un ulteriore interessante percorso, a cura della docente Luisa Giorgio, racconterà attraverso le leggi, la condizione della donna e i traguardi raggiunti. 

Ad accompagnare il tutto, sei scatti fotografici realizzati dal fotografo Gaetano Giordano in collaborazione con l’Atelier 1900: ritratti di donne simbolo di epoche differenti, di cui si è voluto evidenziare carattere,femminilità, forza, emancipazione.

Luciano Lapadula e Vito Antonio Lerario dell’Atelier 1900, forti della preziosa collaborazione artistica di188030_158633020867073_4574743_n.jpg Gaetano Giordano, hanno curato la storia che ogni foto racconta, nonchè lo styling delle modelle (abiti, accessori, trucco e acconciature). Tutte le ragazze fotografate, sono state scelte tra la gente comune, cercando in loro, i tratti somatici tipici delle donne appartenute alle differenti epoche storiche che hanno poi interpretato. Lo studio cromatico e la forza espressiva degli scatti infine, sono il valore aggiunto a tutto il lavoro svolto dal fotografo, e contraddistinguono sia il suo stile che il messaggio ermetico racchiuso all’interno di tutti i suoi scatti.

 

Interventi delle docenti Luisa Giorgio e Patrizia Calefato e di Luciano Lapadula e Vito Antonio Lerario dell’Atelier 1900. 

 

Introduzione del rettore dell’ Università Corrado Petrocelli. 

 

Ospite dell’inaugurazione Sofia Gnoli, nota storica della moda e giornalista per Il Venerdi di Repubblica, che terrà una relazione sulla Storia della Moda Italiana. 

 

Ai presenti verrà distrubuita una brochure che ripercorre il lavoro svolto.

 

6 – 17 giugno 2011

lunedi – venerdi

Salone degli Affreschi dell’Ateneo di Bari, in Piazza Umberto I

Ingresso libero

 

Orari:

10.30 / 12.30

15.30 / 18.30

 

Info e Contact:

www.1900lab.it

+39.0805217087

info@1900lab.it

Campus Orienta

I Saloni dello Studente “Campus Orienta”, rappresentano dal 1990, anno della fondazione, la più significativa manifestazione di settore in Italia dedicata all’orientamento universitario, formativo e professionale post-diploma e post laurea per un totale di 10.000 mq allestiti, 450 espositori, 300.000 presenze.

La manifestazione, a Bari come in altre città, si pone come punto di riferimento per l’orientamento post-diploma e post-laurea.

co.jpgCon un sistema che coinvolge diversi mezzi di comunicazione la casa editrice Campus si pone come riferimento indiscusso per incontrare i giovani studenti che si affacciano al mondo del lavoro post-laurea o dello studio post-diploma e hanno la necessità di conoscere la realtà di un panorama estremamente complesso e variegato.

L’assistenza di psicologi specializzati nell’orientamento, il confronto con il mondo delle Aziende, il supporto di servizi per i giovani, sono alcune delle possibilità offerte da Campus Orienta alle migliaia di giovani visitatori. Più di 350 espositori ed una superficie espositiva di oltre 12.000 mq garantiscono una panoramica completa sulle offerte di un mercato in costante mutamento.

 

Il Salone dello studente è un vero e proprio “sistema” dedicato all’orientamento dei giovani. All’interno è possibile visitare aree dimostrative a tema, partecipare ad incontri di orientamento a cura dei presidi di facoltà, a convegni a tema (studio e lavoro all’estero, come si fa un curriculum, come si ottiene un colloquio, etc.), workshop e incontri con le aziende e gli Enti che lavorano con laureandi e neo laureati, oltre ad attività di animazioni, intrattenimento, sport e spettacolo.

Partecipano alla manifestazione Istituzioni pubbliche italiane ed europee, Università italiane e straniere, Istituti superiori e post-laurea,studenti_2.jpgassociazioni studentesche, Enti per il diritto allo studio, Enti turistici, agenzie di viaggio e aziende.

Anche  Il Senato della Repubblica partecipera’ con un proprio stand alla prossima edizione della manifestazione ‘Campus orienta-Il salone dello studente’, in programma alla Fiera del Levante dal 17 al 19 novembre. Ne da’ notizia un comunicato dell’ufficio stampa del Senato.

Il pubblico – e’ detto – potra’ prendere visione dei volumi editi dal Senato, mentre personale qualificato sara’ a disposizione dei visitatori per illustrare prodotti e servizi multimediali nonche’ il sito internet di Palazzo Madama“.

 

Il Salone dello studente sarà visitabile a Bari c/o Fiera del Levante dalle ore 9,00 alle ore 17,30 da mercoledì 17 Novembre a venerdì 19 Novembre con ingresso gratuito.