Un tuffo tra birra e bruschette

Immagine1.jpgWeek-end ricco, mi ci ficco! Non saprei esattamente da dove iniziare per segnalarvi gli eventi più significativi di questo primo fine settimana agostino. Bari e provincia stanno dando il meglio per garantire a residenti e turisti un grandissimo intrattenimento e, come usanza, anche la tradizione gastronomica ci mette del suo. Allora, per non scontentare nessuno, vedrò di segnalarvi qualcosa di davvero bello, dal venerdì alla domenica. Farete bella figura con i vostri ospiti (sembra che, la Puglia, sia stata presa “di mira”, almeno dal 70% dei nordici) e potrete rilassarvi dalla mattina alla sera, lasciandovi trascinare dalle incalzanti iniziative.

 

Tempo fa, neanche sapevo dell’esistenza di Triggianello. Mea culpa. Finché i miei due amici eno-41578_148965878451823_1786_n.jpggastronomi Giuseppe Barretta e Manila Benedetto, non mi ci trascinarono di forza. E fecero bene. Ve ne parlai già l’anno scorso e l’appuntamento, a quanto pare, ha riscosso tanto di quel successo da farsi riproporre. Ergo, se vi siete persi il TRIBIRRA2008 e TRIBIRRA2009, oggi si inaugura TRIBIRRA2010. Sarà questa la III edizione della kermesse birraia voluta e organizzata dall’Associazione Culturale Tribirra di Triggianello con l’intento di promuovere un prodotto spesso ignorato del paniere dei prodotti tipici pugliesi ma che, in realtà, merita maggiore attenzione considerati gli ottimi livelli qualitativiraggiunti dalla produzione artigianale. da quest’anno, Tribirra, con la partecipazione del Birrificio Karma di Alvigliano (Ce), si apre per la prima volta anche alle realtà interregionali, sancendo, di fatto, la propria vocazione volta alla valorizzazione e promozione delle produzioni di birra artigianali di qualità. Non mancheranno, quindi, le tre birrerie capofila di Tribirra, quelle cioè che hanno dato il là alla manifestazione a partire dalla I edizione; il Birrificio Birranova di Triggianello, il Birrificio B94 di Lecce e il Birrificio Svevo di Bari. I quattro birrifici di birra artigianale potranno liberare le specialità della propria produzione spalleggiati da altrettanti eventi animati da gruppi musicali, giochi e attrazioni e dalla degustazione di specialità e prodotti tipici pugliesi di produttori presenti con il proprio stand. La piazzetta di Triggianello, un vero salotto per l’occasione, si appresta a riempirsi per quattro serate tra amici, ghiottonerie varie e tanta buona birra… un modo semplice e divertente per passare belle serate d’estate da ricordare con piacere per tutto il prossimo inverno.

 

Il programma.

– venerdì 6 agosto: ore 20.30: spillatura prima botte e apertura stand dei maestri birrai e delle aziende gastronomiche locali; la manifestazione s’inaugura con il rito della “spillatura della prima botte” offerta interamente al pubblico che potrà abbinarla ad assaggi e degustazioni di prodotti tipici pugliesi; ore 21.30: concerto live di Pizzica e musiche popolari con Sciamabbalà;

– sabato 7 agosto:ore 20.00: apertura stand dei maestri birrai e delle aziende gastronomiche locali; ore 22.00: concerto live Sixty Nine Project Band, musica di casa nostra.

– domenica 8 agosto: ore 20.00: apertura stand dei maestri birrai e delle aziende gastronomiche locali e Brasilian Birra’s Festival in collaborazione con Group Brasilian Style (Bahia); una serata all’insegna del divertimento con le esibizioni di capoeira le note ballerine “carioca” in costume carnevalesco; concerto live Axe, Pagode, Samba, percussioni curiosità e spettacolo; ore 21.30: concerto Junior Santana & la sua Band by Bahia

– lunedì 9 agosto: ore 20.00: apertura stand dei maestri birrai e delle aziende gastronomiche locali; ore 21.30: Bossanova Birranova il concerto dai ritmi caldi della Bossa di Rio del gruppo etnico brasiliano “..non solo bossa”.

 

39333_132851890089883_100000952178811_150783_7123430_n.jpgA Triggianello si beve birra. Invece, a Rutigliano si mangia… bruschetta! Domenica 8 Agosto, l’Associazione Turistica PRO LOCO RUTIGLIANO, con il patrocinio del Comune di Rutigliano servizio Cultura e Turismo e della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, organizza “SAPORI D’ESTATE”, 14^ edizione della Sagra della Bruschetta. La Sagra è l’occasione per riscoprire i sapori semplici ma buoni di una volta: dalla classica bruschetta fatta di pane abbrustolito, pomodorini, olio, sale, e  origano, tutto rigorosamente prodotto a Rutigliano, alla più “moderna” Bruschettona, una sorta di Maxi Bruschetta condita con mais, tonno, prosciutto crudo e tanti altri succulenti ingredienti che vi invitiamo a scoprire. La manifestazione avrà inizio alle ore 20.00 in Piazza XX Settembre (nei pressi della villa comunale), con la distribuzione delle squisite bruschette.

 

Se il vostro spirito, poi, dopo birra e bruschetta non fosse ancora del tutto appagato, per le famiglie sarà unared-bull-diving.jpg perfetta meta estiva, per gli amanti della musica il luogo di nascita di “Volare” di Domenico Modugno e il Red Bull Cliff Diving World Series 2010 porterà di nuovo nelle case di Polignano a Mare l’elite dei tuffatori a livello mondiale. Gli atleti, come i locali, stanno aspettando l’evento con ansia. Gary Hunt si è ripromesso di portare questo sport ad un nuovo livello, in un luogo dove la cultura per il tuffi è già molto importante. Sarà la prima tappa dopo il giro di boa dell’edizione 2010 e le aspettative stanno crescendo sempre più. 12 tuffatori da 9 paesi diversi hanno portato il loro sport -letteralmente- mozzafiato a livelli altissimi dalla prima edizione nel maggio 2009.  Per Polignano e Mare i tuffi sono entrati nella vita delle persone e si è confermata come la location perfetta per questo sport: una vera e propria Mecca europea. E per questa tappa si è preparata alla perfezione: per la prima volta nella storia, il più ingenoso di tutti, il britannico Gary Hunt, eseguirà il suo tuffo speciale. “Userò la piattaforma più alta per aggiungere un twist alla performance,” ha dichiarato il 26enne. Anche Orlando Duque (COL), Artem Silchenko (RUS), Kent De Mond (USA) e Steve Black (AUS) stanno facendo propri i nuovi tuffi. La città dell sud Italia è stata scelta numerose volte come set cinematografici ed è un ritiro estivo per molte celebrities del cinema e della moda. L’8 Agosto dalla piattaforma non si lanceranno stunts e non ci saranno effetti speciali creati al computer, tutto sarà reale e lo spettacolo che la quarta tappa del Red Bull Cliff Diving World Series proporrà ai 25.000 spettatori previsti sarà indimenticabile.

 

Sicuramente non avrete di che annoiarvi. Sempre che il tempo sia clemente (questo Agosto è un po’ pazzo, metereologicamente parlando…) e che abbiate amici abbastanza dinamici da potervi seguire in questo weekend densissimo di emozioni.

Comunque vada, sarà un successo. Una Bari da bere, da mangiare e da… tuffare.

Un tuffo nel blu

red_bull_3.jpgDodici atleti, otto impegnative gare e ben 26 metri che separano il trampolino di lancio dall’ingresso in acqua. Potenza fisica, puro ed estatico silenzio di tomba e tensione vibrante – questa è la formula della nuova Red Bull Cliff Diving Series 2009. Da maggio e settembre, i migliori tuffatori al mondo daranno degno riconoscimento a questo sport gareggiano in otto località suggestive per conquistare il titolo di campione della nuova serie.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con oltre 20mila spettatori sulla spiaggia di Lama Monachile e in mare, torna il 26 luglio a Polignano a Mare, l’evento di tuffi da grandi altezze targato Red Bull, la “Red Bull Cliff Diving Series”.
Polignano, quest’anno, farà parte di una serie di otto tappe, scelte tra le più belle località europee, all’interno di scenari naturali e urbani.

Molte le novità della competizione: il vincitore della serie sarà colui che avrà totalizzato il punteggio maggiore al termine delle otto gare. Altro cambiamento è l’altezza del trampolino. Per aumentare la sfida e la suspence per gli spettatori, si è deciso di alzare ulteriormente l’altezza della piattaforma, da 24 a 26 metri.

Solo i migliori atleti al mondo in questa disciplina potranno quindi partecipare. Tra le punte di diamante, il nove volte campione del mondo di cliff diving, il colombiano Orlando Duque, che cercherà di bissare la vittoria ottenuta a Polignano nel 2008, quando ha battuto il Guinness dei Primati. Il format di gara è semplice: gli atleti avranno a disposizione tre tuffi a testa, divisi in tre round e saranno valutati da cinque giudici esperti in red_bull_4.jpgquesta disciplina. Per ogni tuffo, saranno eliminati il punteggio più basso e quello più alto tra i cinque dati dai giudici, fino a decretare al termine delle tre manche il vincitore finale.

Questo sport estremo, che nasce sulle coste dell’isola di Maui nel lontano XVIII secolo, oggi è praticato in tutto il mondo ed è conosciuto anche grazie alla grande preparazione atletica dei tuffatori, che riescono a eseguire tuffi e difficilissimi avvitamenti da altezze mozzafiato di splendide scogliere. Soltanto i migliori potranno conquistare un posto nell’impareggiabile Red Bull Cliff Diving Series 2009. Nessun tuffatore ha mai saltato da scogliere alte 26 metri e per otto volte di fila – questa nuova serie e i suoi protagonisti onoreranno la competizione di tuffi da grandi altezze spingendo questo sport oltre ogni limite.

RD_090507_RBCDSFR_DUQU_0451.jpgAl momento, in testa, c’è il bellissimo e spericolatissimo Orlando che, a Dubrovnik, ha già fatto mangiare acqua ai colleghi Gary Hunt e Artem Silchenko. “La mia testa è già in Italia, un posto che richiama ricordi molto positivi per me, ricordi di vittoria!”, ha dichiarato Duque .

Il leader della serie è già concentrato sulla prossima tappa in Italia, quella di Polignano a Mare il prossimo 26 luglio dove la sottoscritta sarà a fare il tifo per il mio prediletto ma, anche per tutti gli altri campioni che, in pochi secondi, sapranno farci sognare con le loro evoluzioni aeree di corpi perfetti, scolpiti e puntuali come orologi all’impatto con la superficie del mare.

Che spettacolo!

www.redbullcliffdiving.com