Senti e vedi come suona!

Immagine1.jpgPolignano è protagonista indiscussa delle  torride notti pugliesi. Lo è sempre stata e, credo, sempre lo sarà. L’iniziativa non manca per questo luogo meraviglioso che incanta per natura e storia. L’idea, quindi di approfittarne e godersi anche un po’ di musica, dopo un giorno di tintarella risveglia la voglia di cieli stellati e danze e divertimento… finché le ferie lo consentono.

Senti e vedi come suona è un festival davvero affascinante. La seconda edizione parte proprio oggi, „Dopo il successo della prima edizione, torna nell’estate più calda del sud est barese. Gli artisti emergenti, vincitori del contest Hip Hop si esibiranno live sul palco allestito nella suggestiva cornice di Ponte Lama Monachile a Polignano a Mare. L’appuntamento è per il 3 Agosto dalle 17.30 alle 24.

Qualcuno potrebbe pensare l’hip hop sia roba per “fricchettoni”… il mio consiglio è di avvicinarsi a questa musica senza preconcetti, lasciandosi guidare dai bassi e dalle rime, carpendone la forza.

Alle 22:30 sarà la volta di Stokka & MadBuddy, due tra gli artisti di punta della scena Hip Hop italiana, il cui ultimo album ‘#ByPass’, ha debuttato al primo posto della classifica iTunes. Dalle 18 inoltre, sarà possibile apprezzare il live paint, che vedrà protagonisti noti writer della scena pugliese e nazionale. LaCasaDelRap.com, il primo sito italiano sul rap e media partner ufficiale dell’evento, realizzerà un video recap, online nelle settimane successive all’evento.

La manifestazione si aprirà con la puntata numero 100 di SENTI COME SUONA, il programma radiofonico condotto dai Rap Pushaz in onda ogni martedì dalle 20 alle 21 su Radio Incontro dal quale è nato l’evento live giunto alla seconda edizione.

Tutti gli eventi saranno trasmessi in diretta su Radio Incontro (93.9 FM) e su www.93900.it.

 

PROGRAMMA RIASSUNTIVO

 

 

    ORE 17:30

    SENTI COME SUONA RADIO SHOW – PUNTATA 100

    LIVE PAINT E GRAFFITI AREA

 

    ORE 19

    LIVE SESSION CON GLI ARTISTI EMERGENTI VINCITORI DEL CONTEST:

    MAD JOHN (Bari)

    MIRINO, MOUSE, SHOCK (Polignano a Mare)

    FAMA (Verona)

    HELLDEE (Torino)

    SOULSTERS (Pescara)

    A seguire live di MARVELMEX (Latina) + 7PECCATI (Bari) e RAP PUSHAZ (Polignano a Mare).

 

    ORE 22:30

    Per la prima volta in Puglia

    STOKKA & MADBUDDY LIVE“

Barletta Piano Festival

Untitled 1.jpgL’Arena del Castello Svevo ospiterà anche quest’anno il Barletta Piano Festival, giunto alla sua sesta edizione, e in programma dal 24 al 29 luglio.

Come accade ormai dal 2010, anche quest’anno l’evento musicale organizzato dall’Associazione Amici della Musica – Mauro Giuliani è stato ammesso al finanziamento regionale riservato alla “Valorizzazione delle eccellenze dei festival e delle rassegne.” Inoltre ha ricevuto il patrocinio del Comune di Barletta e della Provincia Barletta-Andria-Trani.

Nelle prime tre serate del festival barlettano, dedicato allo strumento principe della musica classica, saranno eseguiti sei concerti per pianoforte e orchestra grazie alla presenza dell’Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau e del direttore Ovidiu Balan.

Il programma prevede esecuzioni rarissime e spazio a giovani musicisti emergenti, puntando così a confermarsi quale evento musicale in grado di scoprire e far conoscere a pubblico e critica i futuri protagonisti della scena musicale nazionale e internazionale.

Cosa già accaduta nelle edizioni passate con il sedicenne pianista pugliese Leonardo Colafelice, allievo del Maestro Pasquale Iannone, che è anche direttore artistico del Barletta Piano Festival. Infatti, lo scorso 1 Luglio. Colafelice è stato il primo italiano a conquistare il Primo Premio al Gina Bachauer Young Artists Piano Competition, concorso statunitense tra i primi cinque al mondo per importanza, riservato ai pianisti di età non superiore ai 18 anni. Invece, i giovani che si esibiranno quest’anno sono il sedicenne Giorgio Trione Bartoli e la ventiquattrenne Viviana Lasaracina.

Detto questo, non va comunque dimenticato che il Barletta Piano Festival ha ospitato nelle passate edizioni artisti di valore mondiale come i maestri Aldo Ciccolini, Badura Skoda, Enrico Pace e Daniel Rivera. Quest’anno, invece, tra i musicisti già affermati saliranno sul palco i pianisti Pasquale Iannone, Paola Bruni, Gerard Gasparian e Fernando Rossano. Il tutto impreziosito dal suono dei pianoforti “Fazioli”, vanto dell’Italia musicale nel mondo.

In occasione della sua sesta edizione, il Barletta Piano Festival ha inoltre deciso di organizzare due concerti in coproduzione col Barletta Jazz Festival. E più precisamente quelli del “Brad Mehldau Trio”, un antipasto succulento in programma il 13 luglio, e quello in programma il 29 luglio con la stella internazionale “Hiromi”, pianista poliedrica e talentuosa, capace di passare da Mozart a Oscar Peterson con estrema naturalezza.

Nella serata finale, l’Arena del Castello ospiterà una novità assoluta: la Festa del Pianoforte. Un’esibizione spettacolare grazie alla quale sul palco saliranno un totale di 22 pianisti. E a un certo punto della serata, 16 di loro si ritroveranno a suonare assieme più generi musicali passando da Ravel al Mambo n. 8 di Perez Prado.

Infine, il 24 luglio, un giorno prima dell’avvio del festival, l’associazione Amici delle Musica, in collaborazione con l’Associazione Culturale Liberincipit, darà vita alla presentazione del libro “Cannoni e Fori” – autobiografia del grande pianista ungherese Gyorgy Cziffra.

La presentazione si terrà nella Sala Rossa del Castello Svevo a cura del giornalista di Radio Classica, Gabriele Formenti, e dell’esperto musicale Cataldo Lotito, che ha curato la traduzione in italiano del libro e la discografia dell’artista ungherese. Saranno presenti anche il melomane  Fulvio Frezza per la associazione Liberincipit ed il presidente dell’associazione Amici della Musica-Mauro Giuliani, l’architetto Francesco Caporale. Un evento culturale, sempre dedicato alla musica classica, che farà da aperitivo prima dei concerti in programma durante il Barletta Piano Festival 2012.

IL PROGRAMMA COMPLETO:

– 13 luglio Arena del castello (Teatro Curci in caso di pioggia)
Brad Mehldau in Trio – in coproduzione col Barletta Jazz Festival

– 24 luglio Sala Rossa del Castello Svevo
Presentazione del libro “Cannoni e Fiori” – edito da Florestano Edizioni – autobiografia
del pianista ungherese Gyorgy; evento in collaborazione con l’Associazione Culturale
Liberincipit ; interverranno il giornalista di Radio Classica, Gabriele Formenti, e l’esperto
musicale Cataldo Lotito, che ha curato la traduzione del libro.

– 25 luglio Arena del Castello Svevo ( Cattedrale di S. Maria Maggiore in caso di pioggia)
C. Saint-Saens – Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 – Viviana Lasaracina
X. Scharwenka – Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 – Pasquale Iannone

– 26 luglio Arena del Castello Svevo ( Cattedrale di S. Maria Maggiore in caso di pioggia)
S. Prokofiev – Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 – Giorgio Trione Bartoli
S. Rachmaninov – Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 – Gerard Gasparian

– 27 luglio Arena del Castello Svevo ( Cattedrale di S. Maria Maggiore in caso di pioggia)
W.A. Mozart – Concerto per pianoforte e orchestra K 488 – Fernando Rossano
M. Ravel – Concerto in Sol per pianoforte e orchestra – Paola Bruni

– 28 luglio Arena del Castello Svevo ( Teatro Curci in caso di pioggia)
“Allegro…Con Brio!” – La Festa del pianoforte – 22 pianisti suonano un repertorio per 1,2, 4
pianoforti a 4,6 8, 16 e 32 mani

– 29 luglio Arena del Castello Svevo ( Teatro Curci in caso di pioggia)
Hiromi Uehara – piano solo – in coproduzione col Barletta Jazz Festival

Book Shop del Castello 0883 – 532569; oppure 347 6194215 – 0883 533420
Barletta(Barletta-Andria-Trani)
Arena del Castello Svevo
ore 20:00
ingresso a pagamento
Abbonamento valido per le serate dal 25 al 29 luglio – euro 60,00 Biglietto per il concerto di Mehldau del 13 luglio – 25,00 euro  (fuori abbonamento) Biglietto per le serate dal 25 al 27 luglio – euro 15,00 Biglietto per la serata del 28 luglio – euro 10
Info. 334 3281547

Quando la radio è Kreattiva

Immagine1.jpgVenti scuole medie coinvolte in tutti i quartieri della città di Bari, quindici operatori e circa 600 studenti protagonisti: sono i numeri con i quali riparte Radio Kreattiva, la web radio antimafia nata nel 2005, in streaming con un palinsesto completo sul sito www.radiokreattiva.net  e operativa nelle scuole dallo scorso novembre.

Sulla scorta del successo registrato nel 2011, la web-radio prosegue il suo cammino, forte del consenso ricevuto dagli enti locali (il progetto è interamente sostenuto dal Comune di Bari) e testimoniato dai premi nazionali collezionati nell’anno scolastico 2010/2011: il premio nazionale “Libero Grassi” per la sceneggiatura di uno spot radiofonico antiracket intitolato “Divorzia dal pizzo, sposa la tua libertà” realizzato dalla scuola “Aldo Moro” di Santo Spirito e il Premio “Tom Benetollo” assegnato dalla Provincia di Roma al Comune di Bari proprio per il progetto “Radio Kreattiva”.

Dal San Paolo al Murat, passando per Bari vecchia, il Libertà, Madonnella e Santo Spirito, non c’è ormai scuola della città che in questi anni non abbia incontrato il lavoro coordinato da Paolo Lattanzio e Domenico Navarra, con gli operatori che ogni settimana intervengono nelle scuole. E se i riconoscimenti e le partnership di carattere più istituzionale danno alla radio la possibilità di crescere di mese in mese, non è da meno il contributo venuto di recente da artisti che hanno scelto di metter la loro voce e la loro faccia sul marchio “Radio Kreattiva”.

On line la video intervista nella quale Caparezza si presenta come vero e proprio testimonial della radio, così come esclusivo il “regalo” che Walino, il rapper barese ospite più volte lo scorso anno delle lunghe maratone di Radio Kreattiva, ha deciso di fare all’emittente. Poche settimane fa Walino ha infatti registrato una canzone inedita scritta dai bambini della scuola “Levi” del quartiere Libertà: gli studenti hanno avuto il privilegio di lavorare in uno studio di registrazione – lo studio SuperWatt dello stesso rapper barese – e di cantare assieme a lui. Il ritornello è stato scritto da Walino, Giuan e Lady Cat Free e dice: “crescere senza problemi né paure, vogliamo correre e giocare per strade sicure. Vogliamo che questa città ci ascolti, perché noi siamo il futuro e non vogliamo più pagare i vostri conti”.

Sulla scia quindi delle esperienze di pochi mesi fa, Radio Kreattiva si accinge a riprendere il suo cammino. “L’amministrazione comunale ha inteso sviluppare un progetto che rappresenta motivo d’orgoglio per tutta la città – osserva l’assessore alle Politiche educative e giovanili Fabio Losito, da sempre convinto sostenitore di Radio Kreattiva – l’innovatività che lo caratterizza può contribuire a quel necessario cambiamento delle metodologie educative alla luce delle enormi potenzialità rappresentate dagli strumenti tecnologici a disposizione delle nuove generazioni. Combattere il fenomeno mafioso sul terreno del confronto culturale è una delle scelte che ha fortemente caratterizzato l’azione amministrativa del centro sinistra”.

Apprezzamento per il lavoro della web-radio arriva anche dall’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata, anima dalla quale l’associazione Kreattiva non potrebbe prescindere: “Riprende Radio Kreattiva, il progetto più longevo e che ha dato maggiori soddisfazioni all’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata – dichiarano Stefano Fumarlo e Angelo Pansini -. Dopo i risultati positivi delle passate edizioni e i premi nazionali dello scorso anno, bisogna raccogliere un’ulteriore sfida, quella della consacrazione nazionale della prima web-radio antimafia. Siamo certi che, grazie all’impegno e alla voglia di crescere degli studenti e degli operatori, raggiungeremo questo obiettivo. In bocca al lupo!”.

Tante le novità di questa nuova edizione: intanto la strutturazione di un palinsesto a tutti gli effetti che, tutti i giorni fino a giugno, avrà sempre nuovi contenuti e approfondimenti a cura dei ragazzi delle scuole.

Le trasmissioni di Radio Kreattiva si potranno ascoltare in streaming e saranno articolate in rubriche giornaliere che affronteranno – attraverso le voci dei bambini – gli argomenti trattati in classe: l’ecomafia, le mafie internazionali, i beni confiscati e le biografie di personaggi impegnati nel combattere la mafia. Non mancheranno i talk show radiofonici e video, i notiziari, le sit com, i reportage e le interviste.

Ogni mese, poi, Radio Kreattiva si sposterà nei diversi quartieri della città, raccogliendo più scuole e accogliendo ospiti, musica, interviste e racconti. In questa direzione quindi uno degli obiettivi della Radio è quello di radicarsi sempre più e di imporsi tanto a livello locale quanto su scala nazionale, costituendo, dal centro alle periferie della città, degli osservatori della legalità, dei presìdi dell’antimafia coordinati innanzi tutto dai ragazzi.

 

Paddle Surfing mania!

 

Immagine1.jpgPare che il Paddle Surfing, più semplicemente abbreviato in SUP, stia riscuotendo un notevole successo anche sui nostri litorali. Se fate un giro presso le scuole di surf nostrane vi renderete conto che numerose sono sia le iniziative sia i corsi proposti per questa antichissima disciplina polinesiana.

 

Sarà Bari la location decisa da Surfing Italia dove si disputerà la tappa finale del campionato race di Paddle Surf. La notizia ha fatto subito il giro della rete informando tutti gli atleti che parteciperanno entusiasti alla gara.

L’Ass. Sport. Big Air in collaborazione con il centro surf Cat Surf ed il patrocinio di Surfing Italia, sono gli organi che si occuperanno dell’organizzazione della gara. Il week end scelto è quello del 6-7 novembre con la possibilità di poter effettuare solo un rinvio di una settimana al week end del 13-14 nel caso le previsioni diano cattivo tempo. Il team organizzativo ufficializzerà la data della gara il 3 novembre. La gara race vedrà disputarsi il podio di cinque diverse categorie di cui tre ancora da decidere. L’assenza, il ritiro o una mancata buona posizione potrà essere decisiva per la classifica finale.

Il tracciato della gara sarà un percorso a bastone con un solo giro di boa di circa 7 km, che vedrà i partecipanti costeggiare il lungomare monumentale Imperatore Traiano della città di Bari per 3 km ed effettuare il giro di boa sotto gli occhi del pubblico. Gli atleti saranno scortati dal gruppo canottieri del Barion club di Bari come supporto in acqua. Tutta la gara sarà trasmessa in diretta streaming mondiale da Radio Onda Stereo, sarà presente un dj set in spiaggia con DJ Gigi e a tutti i partecipanti alla gara sarà offerto il pacchetto gara. La quota di partecipazione alla gara è di 20 euro, che saranno reinvestiti come montepremi finale. Si ringraziano tutti coloro i quali hanno contribuito alla realizzazione della gara. Alla premiazione saranno presenti autorità locali, ed il responsabile SUP  Surfing Italia Alessandro Marcianò per premiare i podi della varie categorie.

 

Info contatti:
Nicola Abatescianni 3315774938
Beppe Cuscianna 3929101488
Beppe Caldarulo 3357537898
Tiki Shop 0808973758

 

 

 

RadioBari in tour

 

 

Immagine1.jpgMercoledì 4 Luglio 2007. Nasce RadioBari, la nuova radio dei baresi. E’ una radio giovane, moderna e fresca. E’ una radio unica, una miscela esplosiva di musica, intrattenimento, informazione. RadioBari fa parte del media network Telebari srl (www.telebari.it), la storica tv della città di Bari. RadioBari, e agisce con un duplice scopo: incuriosire ed intrattenere gli utenti con una programmazione diversa ed innovativa e diventare la nuova radio ufficiale dei baresi. RadioBari: uno storico marchio della radiofonia italiana. Un nome che rievoca la bellissima storia della città di Bari, legata alla nascita del sistema di diffusione radiofonico (la prima trasmissione telegrafica senza fili fu effettuata da Guglielmo Marconi dal molo di San Cataldo a Bari) e della libera informazione (RadioBari è stata l’unica radio libera italiana durante la seconda guerra mondiale). La popolare radio cittadina diventa itinerante per 3 notti di musica, comicità, spettacolo, e tanti ospiti. Una festa d’estate, con lo staff di Radio Bari: Serena Brancale, Enzo Tamborra, Antonello Loiacono, Giuliano Giuliani, Fabio Giacobbe, Gianni Quadrelli e i D.J.’s Davide Narracci, Gianluigi Maggi, Enzo Bonerba e Paolo Gentile. Il Tour approda in piazza della Torre a Torre a Mare, dove nel suggestivo scenario del quartiere più vissuto nel periodo estivo dai baresi, sarà allestito un palcoscenico che vedrà alternarsi talenti musicali nostrani, le voci dei programmi più seguiti sulle frequenze 88.8 in FM, e l’icona della tradizione teatrale vernacolare nostrana Nicola Pignataro. A presentare la serata il noto conduttore radiofonico e televisivo Savino Zaba. Strappato da tempo alla Puglia dal furore della Capitale, il nostro talento made in Cerignola, dopo anni di collaborazioni con le reti RAI televisive e radiofoniche, ritorna  per incoronare questa festa in musica e mare e divertimento, vera e grandiosa regina dell’estate.

Se conosco bene il direttore artistico, Pasquale 33 (un giorno capirete anche il perché, adesso non posso anticiparvi nulla), vi ha preparato con tutta l’incredibile brigata, un colpo da vero fuoriclasse.

Mi darete ragione. Ma solo raggiungendoli in p.zza della Torre, a Torre a Mare. Questa sera. Io me la sento. Voi, ve la sentite?

Non mancate!