Covoni. Tradizioni. In festa a Noci.

Immagine1.jpgIl covone (generalmente inteso come di grano) è un fascio di steli di grano falciati alla base, con in sommità le spighe. Il termine “covone” potrebbe derivare, secondo varie teorie, dall’antico tedesco kufa, “mucchio”, o anche da “covo”, oppure da “cavo”, dato che il fascio sarebbe raccolto nel cavo (o cavità) delle braccia. Ed è proprio il covone che si celebra in quel della terra di Noci.

L’associazione ‘Terre delle Noci’ organizza la manifestazione “Covoni e Tradizioni” nei giorni 6-7-8 luglio alla Masseria Sorresso a Noci, con il patrocinio di Regione Puglia, Provicia di Bari, Comune di Noci, GAL dei Trulli, e delle associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Copagri.

Dopo la grande partecipazione di pubblico del 2011 viene riproposta la rievocazione della trebbiatura quest’anno associata alla tradizione gastronomica della pecora in pignata.

Inaugrazione venerdì 6 luglio alle ore 18.00 con relazioni sul tema.

Ogni sera sarà possibile assistere alla lavorazione della trebbiatura che sarà riproposta ogni mezz’ora preannunciata dal suono della sirena, degustare specialità di carne e in particolare la pecora in pignata, oltre alle altre tipicità del territorio, visitare una ricca esposizione di attrezzi e foto d’epoca; ci sarà spazio anche per i bambini che con la guida di educatrici potranno cimentarsi in giochi e attività.

L’ingresso a tutte le attività, fissate per venerdì 6 luglio e sabato 7 luglio alle 18 e domenica 8 luglio alle 17, è gratuito.

INFO: 3687091183

Vi lascio con una leggenda, proprio riguardante i covoni… se vedete un covone di fieno, prendetene un filo ed esprimete un desiderio: si avvererà (immagino schiere di contadini che esprimono desideri che si esaudiscono in continuazione….)

Perbacco quante bici!

 

Immagine1.jpg“Perbacco quante bici!” è la prima iniziativa del progetto “La Ciclofficina – Ciclo e Riciclo a Sud-Est”.

“La ciclofficina” è un progetto dell’associazione MurgiAmbiente di Noci, in collaborazione con Legambiente – circolo “Verde Città” di Putignano, finanziato dall’Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità della Regione Puglia, all’interno del programma Crea-Attiva-Mente – . programma per la mobilità sicura e sostenibile.

Il progetto prevede un sistema di diffusione della bicicletta, attraverso azioni di recupero, riciclo, sensibilizzazione e comunicazione e la promozione del cicloturismo come strumento per una conoscenza piena e consapevole dei luoghi.

Il primo momento di raccolta “Perbacco quante bici!” sarà durante l’evento di“Bacco nelle gnostre –372901_175726649183031_1065637018_n.jpg Vino novello e caldarroste in sagra”, il 5 e 6 novembre a Noci.

A tutti coloro che regaleranno bici o pezzi di bici, “La ciclofficina” metterà a disposizione ticket degustazione vini, offerti dal parco letterario Formiche di Puglia e un pernottamento nel B&B Il Viottolo che ha già aderito al progetto.

Nel dettaglio, la proposta de “La ciclofficcina” è:

▪ Per una bici funzionante sarà offerto un pernottamento in B&B e un ticket degustazione vicini 

▪ Per una bici in pessime condizioni o più parti di bici (ruote, telaio, manubrio e pedali) sarà offerto un ticket degustazione vini.

Le biciclette si raccolgono a partire da lunedì 31 ottobre dalle 16 alle 20 presso la sede dell’Associazione MurgiAmbiente a Noci o comunque presso lo stand nei giorni dell’evento.

Per approfondimenti: www.laciclofficina.it

 

Coloriamoci d’Ambiente

 

Immagine1.jpgIl 17 marzo 2011 si festeggerà il 150°anniversario dell’Unità d’Italia, un evento nato con l’obiettivo di far scaturire una riflessione sul nostro senso di appartenenza al popolo italiano in un momento di valutazione e di retrospezione profonda diverso dalle solite manifestazioni culturali.

Le associazioni MurgiAmbiente e Amopuglia Onlus organizzano un “incontro a fin di bene”. Il fine è quello di sottolineare con le nuove generazioni il particolare anniversario dell’Unità d’Italia che quest’anno ricorre, ma soprattutto, al fine di sensibilizzare la cittadinanza sulla sinergia tra ambiente e salute nella prevenzione dei tumori.

Il 12 -13 e 16 marzo 2011: tre pomeriggi tematici (uno per ciascun colore della nostra bandiera) all’insegna di giochi, laboratori creativi e di educazione ambientale e alimentare, laboratori storico-artistici per bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Non mancherà il buffet e la tradizionale pentolaccia per “condire” di sano divertimento gli incontri.

Il costo del biglietto servirà a sostenere le attività di entrambe le associazioni sia nella lotta alla prevenzione dei tumori sia nella salvaguardia del nostro ambiente naturale.

I biglietti possono essere acquistati presso la sede di MurgiAmbiente (Aula Verde) in via Romanazzi a Noci dal lunedì al venerdì dalle 15,00 alle 18,00 entro mercoledì 9 marzo 2011 o prenotati ai numeri 3281154033 – 3478745377 e all’indirizzo info@murgiambiente.org.

Indirizzo:

Aula Verde

Via Romanazzi

Noci (Bari)

Per informazioni o per segnalare errori sull’evento clicca qui.

Telefono: 3281154033 – 347874

 

Prezzi:

€ 7,00

 

Bacco nelle gnostre

 

Immagine1.jpgLa magia del Dio Bacco è pronta a far riesplodere la festa: a Noci è di nuovo tempo di Bacco nelle gnoste, vino novello e caldarroste in sagra.

La Città dell’Enogastronomia si prepara ad ospitare l’undicesima edizione dell’evento organizzato dal Parco Letterario Formiche di Puglia: vino novello, specialità gastronomiche, suoni e balli della tradizione garantiranno l’atmosfera di goliardia e festa che caratterizza l’appuntamento. Come da ormai undici anni le gnostre del borgo antico di Noci e le piazze principali del paese ospiteranno gli accomodanti stand in legno, dove i sommelier dell’Ais Puglia faranno gustare le più disparate varietà di vino novello. Non mancherà la proposta gastronomica caratterizzata dalle gustose tipicità pugliesi: mozzarelle, treccine, scamorze, salumi, carni alla brace, pane, focacce, dolci e immancabili le caldarroste.

Si rinnova anche quest’anno l’occasione di gustare un buon bicchiere di vino locale accompagnato da caldarroste preparate sul fuoco vivo per le vie del borgo antico della ridente cittadina murgiana. Ricchissima la presenza di stand gastronomici con formaggi, latticini, salumi, carni al fornello e prodotti da forno. Il tutto contornato da artisti di strada provenienti da ogni parte d’Italia che intratterranno con spettacoli musicali e circensi.

Le gnostre sono piccoli spazi che si aprono nel centro antico di Noci tra le viuzze che lo caratterizzano. La loro peculiarità è la presenza di tre lati chiusi e di un solo lato aperto verso la strada principale. Sono dei vicoli chiusi che sfruttano l’interspazio tra le abitazioni circostanti per determinare un’area che è al tempo stesso semi-pubblica e semi-privata

In ogni strada e piazza gruppi musicali, spettacoli, artisti di strada coinvolgeranno grandi e piccini, mentre mostre d’arte e caffè letterari impreziosiranno il programma delle due serate.

Non resta che evidenziare le date sul calendario e ritrovarsi tutti a Noci, il 6 e 7 novembre, pronti ad alzare in alto i calici e brindare in compagnia.

 

 

Comune: Noci

Provincia: Bari

Indirizzo: Piazza Plebiscito – 70015

Telefono: (+39)0804949124

Sito web: www.bacconellegnostre.it

E-mail: info@formichedipuglia.it

 

 

Un Palco in Collina. Con i Placebo.

 

Immagine1.jpgL’appuntamento con Un Palco in Collina, rassegna musicale di Noci, città della provincia di Bari, ha proposto nel periodo estivo imperdibili concerti, tenuti da artisti italiani e stranieri molto amanti dal pubblico; molti italianissimi, sì. Ma anche una guest band specialissima. Andiamo per ordine.

Un colpo da veri maestri quello messo a segno dallo staff di Prima Show: la nota società di produzione e organizzazione eventi diretta da Piergraziano Ritella è riuscita a chiudere un’importante collaborazione che farà di Noci, cittadina della Murgia dei Trulli, la scenografia impareggiabile per un concerto memorabile: la rassegna Un Palco in Collina si arricchisce di contenuti grazie alla presenza esclusiva dei Placebo. In tour con i brani del loro ultimo album “Battle For The Sun”, Brian Molko e compagni  approderanno anche in Italia dove, questa sera, suoneranno al Foro Boario di Noci (Bari), per l’unica data nel Sud.

Un grande evento che si prepara a richiamare l’attenzione di tutti i fans della band inglese, dell’intero Sud Italia e non solo, e che si inserisce nel già ricco programma della seconda edizione della rassegna Un Palco in Collina. Dopo  Alessandra Amoroso, Litfiba, Massimo Ranieri e Antonello Venditti, la data di chiusura della rassegna fissata  mercoledì 1 settembre, ci stupisce proprio con il concerto dei Placebo.

I biglietti per l’imperdibile appuntamento erano già disponibili da lunedì 10 Maggio attraverso il circuito Booking Show, Vivaticket, TicketOne ed in tutte le prevendite autorizzate. Non so dirvi, adesso,  cosa troverete (come posti) e quanti ne troverete. SE ne troverete.

 

Mi sembra comunque una gran cosa. E non potevo non segnalarvela.

 

Mercoledì 1 Settembre

Ore 21.00

FORO BOARIO

NOCI(BA)

 

INGRESSO UNICO: 32,00 euro + adv sls

 

Info: PRIMA SHOW 080.9670573

 

MEMO: attentissimi al post che pubblicherò venerdì. C’è una grande e bella sorpresa che mi riguarda personalmente. Ma che coinvolgerà anche tutti gli amanti delle notti brave a base di musica, degustazioni, cabaret e… divertimento allo stato puro. Non prendete ASSOLUTAMENTE appuntamenti per la notte di sabato. Vi prenoto tutti (fidatevi, non penso di avervi mai rifilato grosse fregature!)

 

Per brevità chiamato artista

degregori.jpgSoprannominato “il Principe” dei cantautori,il suo stile, simile a quello di Bob Dylan e Leonard Cohen, i suoi maggiori ispiratori, richiama sia le sonorità rock, sia quelle melodiche, sia la musica popolare e, dal punto di vista dei testi, presenta un ampio uso della metafora, spesso di non immediata interpretazione, con liriche di ispirazione intimista, letterario-poetica ed etico-politica in cui trovano spazio riferimenti all’attualità e alla storia, che lo hanno reso uno dei cantautori più importanti dell’attuale scena musicale italiana; insieme a Fabrizio De André e Francesco Guccini è considerato uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi, e come loro, è considerato da molti sia un cantautore sia un poeta, malgrado egli non ami definirsi né l’uno né l’altro, ma solo “artista”.

Tante tappe annullate per  il tour europeo. Purtroppo. Con immensa delusione dei suoi fan che , lo seguiranno adoranti per i piccoli centri turistici (e non), nella speranza tutto proceda come secondo copione, senza altre defaillance dietro l’angolo.

Un grande tour, atteso dai tantissimi fan del cantautore, che già non vedono l’ora e hanno decimato i  biglietti disponibili.

Lui è Francesco De Gregori. Ed il  suo ultimo album “Per brevità chiamato artista” contiene otto canzoni scritte da lui e una cover di “The angel of Lyon” del cantautore americano Tom Russell ( De Gregori parla di “trascendenza del mistero dell’amore”: “Una canzone diversa che mi ha affascinato per il suo testo impenetrabile. La definirei una canzone sull’impenetrabilità… la trascendenza dei misteri d’amore”.). Il primo singolo è stato lo stesso brano che dà il nome all’album “Per brevità chiamato artista”, il secondo “Celebrazione”.

Qualcuno aveva parlato di periodo di pausa, di “anno sabbatico”. E invece no, il giro ricomincia e con una carica oiù forte e più decisa, questa volta, ad uso e consumo del suo pubblico italiano. Sulla ruota che gira, Francesco De Gregori , atterra in Puglia, dove terrà un concerto sabato 22 agosto: a Noci, in provincia di Bari, presso la Nuova Arena Fiera.

 

Costo dei biglietti: Poltronissime Euro 40.00, Poltrona Euro 30.00.
Apertura Cancelli ore 19.45
Inizio Concerto ore 21.45.

BIGLIETTI QUI: www.bookingshow.com/spettacolo/descrizione.asp?idevento=14539