Bari… does.

Immagine1.jpgLa pausa estiva di metà agosto lascia il passo al consueto appuntamento settimanale dell’Associazione Culturale “…does” presso la spiaggia di Pane&Pomodoro, ogni mercoledì dalle 19.30. L’incontro metropolitano ad ingresso gratuito(con il patrocinio del Comune e della Provincia di Bari)unisce arte, market di artigianato locale, vintage, performance, dj set e live band allo splendido panorama serale che ci regala la spiaggia più amata dei cittadini baresi.

Dopo un anno, ritorna l’incontro metropolitano fra arte, vintage, creazioni, performance e live show che tutti attendevano con ansia! L’appuntamento settimanale che dà spazio alle migliori menti creative della nostra terra! 

Un viaggio in un regno incantato, dove tutto è possibile.

Sfere infuocate, nuvole di sapone, personaggi da sembianze particolari, profumi provenienti da ogni angolo di Mondo, sfumature di colori e giochi di luce. Questo è …does.

Uno spazio, un contenitore, una scatola in cui ognuno è libero di esprimere e manifestare i propri punti di vista, dando libero sfogo ad ogni singolo pensiero o immagine che non ha riscontro nella realtà.

…does, concetto/evento itinerante che si occupa della promozione e divulgazione dell’arte in tutte le sue forme di espressione, delle creazioni di giovani designer/stilisti emergenti e della rivalutazione di abbigliamento, accessori e oggettistica degli anni 60/70/80 con esposizioni organizzate all’interno dell’evento stesso. E’ un movimento di interesse comune in grado di soddisfare tutti gli appassionati del settore, un circuito dove dar spazio a tutti di conoscere e far conoscere l’arte, di riportare in auge oggetti del passato oramai dimenticati e di promuovere in uno spazio “libero” i propri prodotti e le proprie creazioni.

All’interno dell’evento esposizioni ed estemporanee di:

Fotografia – Pittura – Scultura – Performance – Fumetti – Graffiti – Video art – Arte di strada – Grafica – Illustrazioni – Installazioni.

Saranno presenti inoltre, esposizioni di abbigliamento e accessori vintage, creazioni, modernariato.

15 espositori locali presentano al pubblico barese i propri lavori: oggettistica creata a mano, accessori in pelle, vinili, fumetti, t-shirt, gioielli, esposizioni di pittura e scultura. Il tutto accompagnato da performance in stile CIRCUS e dalla selezione musicale di dj e vj made in Bari. Presente anche un’area bar a pochi metri dal mare e un ampio percorso pedonale con pista ciclabile.

La Notte Bianca dei Claustri

nottebianca2010.jpgVi avevo promesso qualcosa di davvero speciale. Ed eccomi qui a parlarvi de “La Notte Bianca dei Claustri”, ad Altamura.

E’ speciale perché davvero densissima di eventi.

E’ speciale perché la vivrò in prima persona e non solo da spettatrice. E’ la terza edizione de “La Notte Bianca dei Claustri“ organizzata dall’Amministrazione comunale di Altamura (Assessorato alla cultura ed al turismo), in programma sabato 4 settembre a partire dalle ore 21,00, nel centro storico.  Dopo le esperienze delle passate edizioni, giudicate “entusiasmanti” dall’Amministrazione comunale, viene riproposta la formula della Notte Bianca altamurana: tanti piccoli e grandi eventi in cui protagonista assoluto è il centro storico, “teatro” di una notte di suoni, voci, colori, con i claustri animati dalle associazioni culturali locali. Anche quest’anno i numeri della manifestazione sono consistenti: 35 spettacoli di vario genere (artisti di strada, cabaret, musica, danza, teatro); 29 claustri e piazze con animazione; 5 palchi (piazza Duomo, piazza Matteotti, via Ottavio Serena, Villa comunale, Atrio del Monastero del soccorso); 5 info-point; 7 mostre; 3 musei aperti; decine di negozi aperti e dirigheira.jpgpossibilità di degustare specialità locali o prodotti tipici.

Gli esercizi commerciali ed artigianali possono stare aperti, infatti, fino alle 3.00. Tanti i talenti locali, diversi gli ospiti provenienti dagli show televisivi e la speciale partecipazione dei Righeira con i loro pezzi cult. Oltre all’allargamento del perimetro della manifestazione (con interessamento della Villa comunale e del campo sportivo Cagnazzi), l’altra importante novità da segnalare è il servizio navetta continuato per quanti provengono da altre città. Le aree parcheggio sono attestate presso l’area del Palazzetto dello sport in via Manzoni e lo stadio comunale in via Mura Megalitiche. “Riproporre ed arricchire la Notte Bianca dei Claustri come biglietto da visita della città vuol dire creare un appuntamento annuale in grado di superare i confini locali perché coniuga il divertimento con la valorizzazione delle tradizioni, della storia e della cultura locale, una riscoperta per i concittadini ed un’occasione accattivante per i turisti”, sottolineano il sindaco Mario Stacca e l’assessore alla cultura Giovanni Saponaro.

 

All’organizzazione partecipano la Provincia, il GAL Terre di Murgia, l’ABMC, la Pro Loco e le associazioni.

E poi, beh. Rischiate di imbattervi in un’insolita intervistatrice sui generis che, in veste ufficiale per la grande festa, con l’indispensabile regia di Sergio Andriulli, farà da simpatica “disturbatrice” con pittoresche incursioni per il centro storico. Già, dimenticavo. Ecco, ehm. L’insolita intervistatrice sarò io!!!

 

Per info: Assessorato alla Cultura e Turismo tel. 080/3107404; www.comune.altamura.ba.it