I Maltesi per Little Smile

Immagine1.jpg

I Maltesi nascono a Bari nel 2010, nel sottoscala di una Taverna (Taverna Vecchia del Maltese per l’appunto) e cercano da allora di portare sui palchi dei più piccoli club di provincia così come nelle grandi manifestazioni di piazza lo spirito di Faber, non solo eseguendo le sue canzoni in modo più rispettoso possibile, ma anche esponendo a viva voce i suoi ideali, i suoi “chiodi fissi” perchè, mai come adesso, ci sarebbe stato bisogno delle sue parole, sempre così chiare e sempre così coerenti. 

Questa sera I Maltesi saranno in concerto per un tributo a Fabrizio De Andrè in una serata di beneficenza promossa dall’associazione “Little Smile Onlus” per l’apertura dell’evento “Summer in Love”,  presso la sala inferiore del Fortino.

Tecnicamente parlando i Maltesi sono 8 musicisti il cui perno sono la voce, incredibilmente quanto spontaneamente somigliante a quella di Faber, di Dario Di Stefano e la chitarra di Francesco Corallo. Uniti dalla passione quasi maniacale per quelle canzoni, i due sono riusciti a creare un gruppo dove il minimo comune denominatore fosse l’amore per De Andrè e la voglia di rendere omaggio nel più giusto dei modi alla sua arte. Niente musicisti che lo fanno per fare quindi, ma appassionati che sanno quello che stanno suonando e che quindi, portano il dovuto rispetto agli spartiti originali anche quando ci si trova a cambiare un accento, una pausa o un finale. I già citati Dario Di Stefano e Francesco Corallo con Giuseppe Bruni (Batteria e Loops), Angelo Verbena (Basso e Armonica a bocca), Lorenzo Freccia D’Urso (Tastiere, Chitarre e Cori) Stefano Renna (Chitarre, Bouzouki, Tastiere) e Agata Parabola (Voce e Percussioni) sono spesso affiancati sul palco da violinisti del calibro dei maestri Michela Dellino e Carlo Porfido e girano il Sud Italia eseguendo scalette ampie e sempre varie che vanno da La Città Vecchia a La Domenica delle Salme, da Anime Salve a Il Testamento di Tito, dall’esecuzione integrale di Non Al Denaro, Non All’Amore Nè Al Cielo a Creuza de Ma, passando per Amico Fragile e Fiume Sand Creek , senza tralasciare i brani più famosi (Bocca di Rosa, Guerra di Piero, Volta la Carta, Il Pescatore) ma amando sempre proporre le chicche per i veri appassionati (Jamin-a, Rimini, Nella mia ora di Libertà, Coda di Lupo, Quello che non ho, La Ballata del Michè). Un vasto repertorio quindi che viene scremato la sera stessa del concerto per cercare di entrare il più in sintonia possibile con il pubblico della serata.

Durante l’evento sará possibile acquistare piccoli ghiaccioli di materiale riciclato e raccogliere fondi per l’acquisto di materiale per la Cardiologia Pediatrica del Giovanni XXIII.

L’evento è a scopo benefico. La musica è straordinaria. E I Maltesi non sono da perdere per nessun motivo al mondo.

Bari(Bari)

Fortino Sant’Antonio 

ore 21.00

ingresso libero

Info. 345.3887425 

Argentero, in love

argentero.jpgNon fatevi ingannare dal titolo. Questo post non parlerà di gossip e non vi mostrerà Luca Argentero (s)vestito di tutto punto. Però è interessante lo stesso, quindi, continuate a leggere, ne vale la pena. Perché si. Luca Argentero ha fatto il Grande Fratello. Perché, si. Luca Argentero è stato un modello di discreto successo. Perché, si. Spesso i rotocalchi rosa hanno parlato di lui e delle sue gesta amorose. Ma. E dico, ma.

Luca Argentero è anche un bravissimo attore. In TV con Carabinieri ha fatto il rodaggio, per poi partire con sicurezza sulla strada della celluloide verso grandi successi come Saturno Contro, Diverso da chi? e Solo un Padre. Tutti motivi più che validi per seguirlo anche a Teatro, e con convinzione, in questa sua ultima fatica.

Questa chiacchierata sull’amore e altro attraverso Shakeaspeare, apre gli occhi su un Mondo tutto da capire e sentire. Un viaggio all’interno del “mondo shakespeariano”, un percorso fatto con lo sguardo fresco e appassionato di chi ama il Bardo. L’opera è un incontro tra il gioco rozzo, semplice e affascinante del bambino che gioca a fare il teatro e la sapienza e la consapevolezza della portata che le parole scelte veicolano. Un bisticcio tra candore e ars dicendi.

SHAKESPEARE, IN LOVE. Chiacchierata sull’amore e altro attraverso Shakespeare non è solo Luca Argentero, ma sinergia di artisti di calibro potente e mirato. Musiche composte ed eseguite dal vivo da Umberto Sangiovanni – pianoforte e Sara Sileo – voce.

Contaminazione drammaturgica e regia di Nicola Scorza. Diplomato presso la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova. Ha preso parte a vari spettacoli teatrali tra cui ricordiamo: Tito Andronico (regia di Peter Stein), Un tram che si chiama desiderio (regia di Elio De Capitani), Riccardo II (regia di Gabriele Lavia), e Verso Peer Gynt (regia di Luca Ronconi). Ha inoltre recitato in due film: Al centro dell’area di rigore di Ivan Garbuglia e Bruno Orano e Cronache del terzo millennio di Francesco Maselli.

La sua direzione dell’Argentero bello (e bravo), di sicuro non potrà deluderci.

SHAKESPEARE, IN LOVE. Chiacchierata sull’amore e altro attraverso Shakespeare

Giovedì 4 marzo
Sipario ore 21.00
Auditoriun Comunale
Locorotondo
Costo: biglietto singolo spettacolo 18,00 euro
Costo abbonamento 5 spettacoli 75,00 euro
Biglietteria presso la Biblioteca Comunale “A. Bruno” di Locorotondo tel. 080/4315658