Infermento, tra vino e arte

 

Immagine1.jpgPer il terzo anno consecutivo la vineria Infermento di Polignano a Mare è stata inserita nella prestigiosa guida ai ristoranti de Il Sole 24 Ore curata dal giornalista “gastronauta” Davide Paolini.

Giuseppe e Maria Rosaria, compagni nella vita e nel lavoro, insieme a Marcello Ventura, giovane chef che, dopo varie esperienze in Italia e all’estero, qui ha trovato i fornelli giusti per esprimersi al meglio, si confermano dunque un punto di riferimento per chi desidera scoprire vini e birre artigianali di qualità abbinati a piatti creativi ma con un occhio sempre attento al territorio.

Per festeggiare questo importante riconoscimento, dal 20 aprile al 2 maggio la squadra di Infermento ospiterà un insolito e originale evento fra “vino e arte”, ospitando una mostra di sculture luminose e opere pittoriche di due giovani artisti pugliesi: Stefano Cannito, in arte NSSN, propone lampade tattili realizzate in silicone, opere simbolo di memorie fantascientifiche, cartoni sguscianti fatti solidi tridimensionali. Gli anni ‘60, l’hip hop, il design viscerale pre-ergonomico-massificatore, le visioni socio-apocalittiche di Ken, il gioco nella sua dimensione più costante sono il filo conduttore degli oggetti-lampada.

La mostra comprenderà anche le opere di Aurelia Leone, studentessa di Lettere Moderne che si è avvicinata all’arte osservando suo padre188141_220009371346492_5710593_n.jpgdipingere nel piccolo laboratorio di casa. La giovane artista proporrà tele che rappresentano una fase del rapporto amoroso e tappa del percorso d’interazione tra gli esseri umani, con immagini impreziosite dai dettagli dorati che rimandano alle influenze bizantine, evidenti nell’arte pugliese, con un occhio di riguardo al mare. Un micro-cosmo dove i rapporti umani e amorosi tra l’uomo (un pesce matamorfico) e la donna si generano, si sviluppano, si consumano, finiscono e poi rinascono.

I due artisti saranno presenti nei due venerdì 22 e 29 aprile e giovedì 28 maggio in cui continuano gli appuntamenti con la musica dal vivo e una degustazione guidata di birra artigianale, un’occasione da non perdere per inaugurare il week end con un buon calice e tanta bella musica.

 

INFERMENTO

PIAZZA SAN BENEDETTO, POLIGNANO A MARE

Info e prenotazioni: 0804249840, info@infermento.com o sms al 3295459911

 

Cucina etnica a Corato.

 

Immagine1.jpgPasquale Procacci Leone ha fatto di una passione un’idea imprenditoriale. Dopo undici anni da avvocato penalista, ha deciso di realizzare il suo sogno creando Anice Verde, una realtà unica nel suo genere per la Puglia. Un modo nuovo di pensare il catering; una creatività tutta particolare nella progettazione e realizzazione degli eventi gastronomici; corsi di cucina mirati e di alta qualità: sono questi gli elementi che contraddistinguono Anice Verde. I padroni di casa si avvalgono anche della preziosa collaborazione di chef di fama internazionale, come il noto pasticcere Maurizio Santin o Claudio Schiano. Per Anice Verde Claudio Schiano ha fatto in modo che le idee di Pasquale Procacci diventassero realtà grazie all’ esperienza maturata al fianco della Laurenzi Consulting, prima società di consulenza enogastronomica romana.

Nei consueti appuntamenti di Anice Verde non poteva mancare il corso di Cucina etnica. La giornata di formazione con lo chef Pasquale Procacci Leone sarà un viaggio tra le ricette tradizionali. Si parte dalla Thailandia che si caratterizza per i suoi sapori e la sua straordinaria varietà di ingredienti, che la fanno apparire come una delle più interessanti culture enogastronomiche del continente asiatico, si passerà alle pietanze indiane con piatti particolari e del tutto unici nel loro genere. Il percorso dei sapori del mondo sosterà in Giappone per conoscere le sue verdure e il suo pesce fresco, per poi proseguire in Messico con la sua mescolanza di profumi, odori e sapori riuniti in pietanze di assoluta bontà.

La crociera etnica prosegue per la Grecia dove lo chef Pasquale Procacci Leone insegnerà ad utilizzare gli ingredienti basilari tipici della tradizione mediterranea. Ultimi due scali della crociera Anice Verde in Libano, con le sue ricette mediorientali e in Africa per insegnare a realizzare ricette tradizionali con spezie ed erbe aromatiche. Un corso che incontra tutti i gusti e che ci condurrà alla scoperta delle culture e tradizioni più affascinanti.

La lezione pratica, permetterà a tutti i partecipanti di cimentarsi in cucina realizzando con le proprie mani le pietanze più squisite.

L’appuntamento con la cucina etnica di Pasquale Procacci Leone, è mercoledì 26 gennaio 2011 alle ore 16, nella sede di Anice Verde, in via Salaria 3 a Corato.

Per informazioni e prenotazioni tel. 080.872.56.79 – 340.25.65.409 – info@aniceverde.com – www.aniceverde.com