Pettegolezzi d’arte

Immagine1.jpgAria di primavera! Voglia di uscire, imbracciare la reflex o la compattina e immortalare questa splendida stagione nella sua location più bella… i nostri paesi!

Per la giornata conclusiva della manifestazione “Il Balcone Fiorito” l’Associazione Pro Loco Casamassima ha organizzato in collaborazione con altre associazioni, scuole, artisti e artigiani una serie di eventi che daranno vita al nostro Centro Storico.

La XII edizione del Balcone Fiorito,, si arricchisce di una fitta rete di eventi collaterali che investiranno il paese di colori, profumi e suoni.

La mostra Pettegolezzi d’arte nei vicoli del borgosi terrà nell’ambito della XII^ Edizione de “Il Balcone Fiorito”, manifestazione organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco e che si svolge nel borgo antico del paese di Casamassima (Bari), e sarà visitabile dalle ore 11.00 alle ore 23.00 in alcuni vicoli del centro storico di Casamassima.

 

Gli artisti possono proporre fino ad un massimo di due lavori. Il concorso è a tema e la mostra sarà visitabile dalle ore 11.00 alle ore 23.00 nel centro storico. Gli artisti fotografi possono proporre fino a un massimo di 3 lavori che abbiano come tema la Primavera. Le fotografie potranno essere stampate su un qualsiasi supporto, le dimensioni dovranno essere 50/70 o 70/100 in quanto verranno esposte nelle finestre delle abitazioni più caratteristiche del centro storico.

I lavori dovranno essere realizzati utilizzando come supporto una sedia o un vaso da fiori, siano questi di qualsiasi materiale, forma e dimensioni.

Sono accette tutte le forme di arte (pittura, scultura, disegno, installazioni, performance, ecc.) ad eccezione della fotografia che sarà protagonista di un altro evento all’interno della Manifestazione.

 

I partecipanti dovranno inviare entro il 30 aprile una mail di conferma allegando un breve curriculum vitae e due fotografie che mostrino il tipo di ricerca che portano avanti con la propria arte. Si riserva la possibilità di effettuare una selezione. L’invito è rivolto a tutti coloro che amano esprimersi attraverso l’arte della fotografia, la partecipazione prevede un contributo di 20 euro per i fotografi professionisti e 15 euro per i fotoamatori. I lavori, che saranno poi allestiti direttamente dagli organizzatori ed esposti durante la manifestazione, dovranno essere recapitati entro il 15 maggio presso la sede Pro Loco. I partecipanti saranno divisi in due categorie a seconda se son professionisti o fotoamatori. Una giuria di esperti decreterà i vincitori delle due categorie.

 

Le opere dovranno essere portate entro il 15 maggio presso la sede Pro Loco.

Gli organizzatori stessi provvederanno all’allestimento per il 2 giugno.

Le opere saranno esposte anche durante la Sagra del Vino di Casamassima (forse 16-20 luglio 2011).

Cosa state aspettando? Inviate le vostre opere e… in bocca al lupo!

 

 

Pro Loco Casamassima – Corso Vittorio Emanuele, 43 – 70010 Casamassima (Bari)

Tel. 080-671002 ; 320-9793546

E-Mail: prolococasamassima2@alice.it

Facebook: Pro Loco Casamassima ; Il Balcone Fiorito

 

 

Photoriguardi

Immagine1.jpgAnche se siete dei fotografi un po’ pigri (vogliamo rimpolpare questa gallery di Bari, o no?), oggi voglio inaugurare la settimana con la segnalazione di un bel concorso fotografico. Siete ancora in tempo per partecipare. Ergo, scaldate le reflex, mettete a fuoco e dito pronto sul click.

L’Associazione Culturale Il Murattiano in Bari con la Raccomandazione F.I.A.F. organizza il Concorso Fotografico intitolato “BARIphotoriguardi” : la città l’architettura la gente, aperto a tutti gli appassionati di fotografia di qualsiasi livello di esperienza e di tutte le età residenti nella comunità europea e nel bacino del mediterraneo. Il tema del concorso trae spunto dall’incontro tra i numerosi scenari urbani, pertanto ai fotografi partecipanti è richiesto di descrivere come città e campagna, metropoli e ruralità, progresso ed ecologia, si ritrovino, si integrino o completino all’interno della città di Bari attraverso scorci, atmosfere, situazioni, paesaggi, prospettive, sguardi, persone e particolari punti di vista.

 

Sono previste due categorie: cod. a) storie e persone cod. b) paesaggio ed architettura

 

Ogni partecipante potrà iscriversi ad entrambe le categorie, con foto differenti, specificando per ogni immagine la categoria alla quale intendeImmagine2.jpg partecipare. Possono essere inviate massimo 3 foto per categoria che abbiano un formato massimo 30 x 40 cm. e formato minimo 20 x 30 cm. non montate su alcun supporto. Per coloro che alla data di chiusura del bando non avranno compiuto il 18° anno d’età, sarà necessaria l’autorizzazione e la dichiarazione di responsabilità da parte dei genitori.

Le opere accuratamente imballate, dovranno pervenire accompagnate dal modulo partecipazione (allegato 1 al presente regolamento) debitamente compilato e firmato e dalla ricevuta di avvenuto pagamento, con la dicitura sulla busta “BARI photoriguardi CONCORSO FOTOGRAFICO”

per posta franco di ogni spesa, al seguente indirizzo:

Associazione il Murattiano

Via Andrea da Bari 141

70121 Bari

Tel.080.5211169

o consegnate a mano con rilascio ricevuta presso il punto raccolta all’interno della Eucomex snc Viaggi e Turismo

Via Principe Amedeo 151

70100 Bari

Tel.080.5212677

Inoltre per facilitare la pubblicazione delle opere e di quelle vincitrici, dovrà essere spedito, allegando alle stampe anche un CD rom o DVD non riscrivibile contenente una o più delle medesime immagini inviate per il concorso, rigorosamente in formato *.jpg con una risoluzione massima di 300dpi.

 

—>qui<— il bando di concorso completo

—>qui<— la scheda da compilare

Adesso non vi resta che aderire in tantissimi, dando un contributo tangibile al VOSTRO sguardo curioso sulla nostra splendida città.

 

Balconi in Fiore a Locorotondo

 

Immagine1.jpgDove la Murgia degrada, si riscontra la Valle d’Itria, un cuscinetto di verde a metà strada tra Adriatico e Jonio e su questa pianura, circondata da piccole alture, si affaccia Locorotondo. Sorge linda e silente sulla sommità di un colle che cinge gli ultimi contrafforti murgiani del Barese. Armoniosamente tondeggiante come il toponimo stesso suggerisce, Locorotondo deve il suo nome alla morfologia assunta dal primo centro abitato, sorto attorno al mille. Le prime casupole di un villaggio composto da agricoltori furono edificate su un altopiano attrezzato, addossate le une alle altre, a pianta circolare, quasi a voler cingere a corona quella terra strappata a boschi di querce e fragni per renderla coltivabile e fertile.

Anche questa estate nel borgo antico di Locorotondo si terrà la coloratissima iniziativa “Balconi Fioriti”. L’evento, organizzato dalla Pro Loco locale in collaborazione con il Centro Sociale Anziani, il Cna e con il patrocinio del Comune di Locorotondo, è stata inaugurata sabato 19 giugno e perdurerà sino al 20 agosto. La manifestazione mira a valorizzare il borgo antico di Locorotondo con un tocco di colore che solo i fiori possono dare. Ogni abitante del borgo antico potrà abbellire il proprio balcone secondo la sua fantasia, partecipando al concorso per ottenere il titolo di “Balcone fiorito più bello”.

Il concorso, è partito già domenica 28 giugno (ma le notizie sono sempre troppe per darvele in tempo!!!) ma proseguirà nel corso dell’interaImmagine2.jpgestate. Tutti potranno partecipare. Chi visita il paese, uno dei Borghi più belli d’Italia, recandosi nella sede della Pro Loco e del Centro Sociale Anziani, in piazza Vittorio Emanuele, potrà ritirare la brochure con la piantina del centro storico e il coupon su cui scrivere il numero dei balconi, delle finestre e degli atri più belli. Dopo, basterà imbucare la propria preferenza in una delle due urne che saranno sistemate nelle sedi delle due associazioni e attendere il 19 settembre 2009. In tale occasione verranno proclamati vincitori del concorso e saranno estratti i numeri vincitori dei premi messi in palio per i visitatori: due soggiorni gratuiti per un week end da passare a Locorotondo nell’albergo diffuso “Sotto le cummerse”, diverse cene a base degli ottimi prodotti tipici locali nei migliori ristoranti e macellerie tipiche di Locorotondo.

 

Per quest’anno alla manifestazione è associato un concorso fotografico volto a premiare la foto più suggestiva che esalta un qualsiasi scorcio del centro storico. L’iniziativa di Locorotondo si gemella con “Borgo in fiore” di Putignano e “Vicoli fioriti” di Alberobello.

Per maggiori info: http://immaginandofotofficina.blogspot.com/

 

Tutti fotografi per la Primavera!

 

primavera.jpgI maniaci dello scatto sono tantissimi! Io per prima, con la mia compattina, mi diverto a fingermi campionessa di shot sentendomi padrona dell’immagine, fermando il mondo nella frazione di secondo che vale un click. Da brava blogger, e girando spesso per barcamp , ho avuto la fortuna di incontrare personaggi che-nella vita-non sono professionisti dell’obiettivo ma che, in realtà, nascondono dietro l’otturatore veri e propri talenti!!!

Helmut Newton disse che

Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l’arte della fotografia.

Ed è uno dei motivi per cui, anche qui, in community, potete trovare una sezione local da arricchire con le vostre opere d’arte, per rendere partecipe tutto il mondo di come “vediamo” la nostra città. In mezzo anche qualche mia indegna “immagine”, ad attendere contributi e commenti. Noi di Virgilio siamo molto sensibili alla condivisione. E, credo, condivisione sia anche questo: rompere il ghiacchio della timidezza, aprendo le meraviglie dei nostri archivi fotografici a tutti gli amici che vogliano conoscere Bari e Provincia.

Come noi, anche Fotografi di Puglia e Seguiminpuglia sicuramente la pensano, presentando il secondo contest fotografico, intitolato: “La primavera in Puglia – un’esplosione di colori che riempie i nostri occhi”.

Ricordiamo a chi non lo sapesse gia che Seguimi in Puglia vuole promuovere sotto tutti i punti di vista (culturale, geografico, enogastronomico) il territorio di riferimento, attraverso il più efficiente sistema d’informazione.

Un contest, aperto a tutti gli amatori, completamente gratuito, e che da anche la possibilità di vedere pubblicate le proprie foto sulla guida “Trulli Grotte Mare”. Infatti le opere inviate potranno essere utilizzate dagli organizzatori del concorso fotografico per la pubblicazione su i prodotti editoriali redatti da Seguiminpuglia. In tale caso verrà sempre menzionato il nome dell’autore.

Inoltre, ci sarà un premio, attribuito da una giuria interna, che permetterà al vincitore di pernottare in un b&b della regione.

Mi sembra tutto molto bello.

Il contest scade il 30 aprile, quindi avete pochissimo tempo.

Ci sono tanti motivi per partecipare a questo contest…buoni scatti a tutti. E, mi raccomando, le immagini che avanzano, caricatele sulla nostra gallery FOTOLOCAL di Bari!!!

 

Un ringraziamento speciale al mio grande amico Ivo Spadone per la segnalazione.

 

Nonsolopuntaperotti

puntaperotti.jpgPunta Perotti è il nome di un complesso immobiliare che fu edificato sul lungomare di Bari nel 1995, all’altezza della spiaggia di Pane e Pomodoro.
L’opera fu realizzata dai gruppi imprenditoriali Andidero, Matarrese e Quistelli, che ricevettero l’autorizzazione dal Comune di Bari. Nel marzo del 1997, il Gip di Bari ordinò però il sequestro di suoli e palazzi relativi alla lottizzazione Punta Perotti. Il complesso infatti era stato realizzato a meno di 300 metri dal mare, contrariamente alle prescrizioni di legge.
Iniziò una disputa giudiziaria tra i gruppi imprenditoriali e il Comune di Bari, terminata con l’abbattimento del cosiddetto “ecomostro” tramite cariche di dinamite, avvenuto in tre fasi nei giorni 2, 23 e 24 aprile 2006. Le macerie del palazzo sono state ridotte in ghiaia e utilizzate per la riqualificazione del lungomare. Dopo l’abbattimento si è proceduto a preparare l’area per la costruzione di un parco pubblico, con la realizzazione di impianti sportivi e aree a verde.
Inoltre, è stata realizzata una stele in bronzo in ricordo delle 16 vittime del disastro aereo del volo ATR-72 Bari-Djerba del 6 agosto 2005, in memoria dei quali sono stati anche piantati nel parco 16 alberi di ulivo.

Oggi, Punta Perotti, diventa testimonial di un concorso sui generis. Voglio segnalarvelo, perché a parlare di ecomostri e oscenità architettoniche, non siano solamente i programmi-denuncia della sera o i telegiornali locali.

Nonsolopuntaperotti è un concorso fotografico che va a caccia di ecomostri.


La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Le immagini devono essere inviate esclusivamente per posta elettronica all’indirizzo concorso@nonsolopuntaperotti.it, a partire dal 28 ottobre 2009, entro e non oltre, il 31 gennaio 2010, indicando per ogni immagine: titolo, nome dell’autore, recapito, luogo e data dello scatto.

Ogni fotografia inviata dal medesimo autore dovrà avere un soggetto differente. Qualora due fotografie avessero lo stesso soggetto, una sola verrà ammessa al concorso ad insindacabile giudizio degli organizzatori.

Le fotografie dovranno essere inedite, non dovranno aver partecipato ad altri concorsi fotografici né alle edizioni precedenti di Nonsolopuntaperotti, dovranno essere state scattate tra ottobre 2009 e gennaio 2010 e dovranno avere per soggetto un “ecomostro” italiano (manufatti, edifici e costruzioni progettati e costruiti dall’uomo, particolarmente brutti o invasivi e non integrati con il paesaggio circostante, specialmente se quest’ultimo è di particolare pregio naturalistico, storico e culturale).

Il 10 febbraio 2010, mediante pubblicazione sul sito ufficiale del concorso www.nonsolopuntaperotti.it, saranno comunicati i risultati del concorso e i nomi dei vincitori.

Nel sito www.nonsolopuntaperotti.it, oltre al presente regolamento e alla spiegazione delle finalità del progetto, sarà pubblicata l’intera galleria di immagini ammesse al concorso, ovvero approvate dall’Associazione Nonsolopuntaperotti. All’interno della pagina con la galleria di immagini verranno visualizzati i thumbnails (riproduzioni in formato ridotto) cliccando sui quali sarà possibile visualizzare la fotografia nel formato di dimensioni maggiori e/o originali.

I vincitori, in numero di tre ad ex aequo saranno decretati ad insindacabile ed inappellabile giudizio della Giuria. I vincitori, in numero di quattro ad ex aequo, saranno decretati ad insindacabile ed inappellabile giudizio della Giuria. In premio, per ciascun vincitore, un abbonamento al National geographic Italia e una macchina fotografica digitale.

Se avete un blog, un sito, e anche non voleste partecipare al concorso, potrete sostenere l’iniziativa, inserendovi uno dei banner messi a disposizione dei netizen (li troverete —>qui<— ).

A me non resta che augurarVi “buono scatto”, nella speranza che gli ecomostri da fotografare siano sempre di meno, in questa bell’Italia da vivere tutta nella sua meraviglia paesaggistica con la naturale bellezza ed il valore storico riconosciuti dall’intero globo.