Più latex. Più Kazaky!

Immagine1.jpgGruppo emergente ucraino, dallo stile elegante e affascinante. Corpi scolpiti, pantaloni in latex e tacchi a spillo.Un queer-mix davvero esplosivo. il volto sexy della dance che viene dall’est Europa.

Diventati famosi grazie al web, i loro video sono stati visti da milioni di utenti. Il loro primo singolo “In The Middle”, uscito il 30 settembre 2010, ha appassionato il pubblico per ritmo e stile da sexy atleti, molto ricercato.

La boy band ucraina è composta da 4 musicisti e ballerini, nati dall’estro artistico del coreografo Oleh Zhezheľ (Олег Жежель), reso famoso da un tv dance contest ucraino (simile al famoso “So you think you can dance”). 

I video sono stati realizzati da Yevhen Tymokhin, un ragazzo laureato a Kiev in cinema e televisione, che ha fatto del suo essere gay un’arma d’attrazione e la base della sua estetica.

Arrivano dall’Ucraina, Kiev, e sono quattro performer di altissimo livello: Oleg Zhezhel, Artur Gaspar, Kyryll Fedorenko e Francesco Borgato. Un’incredibile combinazione di bellezza maschile, sensuale fisicità e acrobazie coreografiche, ha fatto sì che i Kazaky hanno spopolato sul web sin dal loro esordio. I video dei loro primi due singoli Love e In the middle, hanno registrato un record di accessi. In breve tempo i Kazaky hanno attirato su di sé anche le attenzioni della stampa internazionale ( per citarne alcune: New York Post, GQ, DNA, Attitude, Dorian, Instinct, L’Officiel, Marie Claire, 10Magazine, Billboard, Los Angeles Times, New York Times ) e della moda : Dean e Dan Caten di Dsquared2 hanno voluto la boy band del momento per presentare la nuova collezione Primavera Estate 2012 nel corso dell’ultima fashion week milanese.
Ultima, per il momento, esibizione degna di nota è stata il 17 luglio allo Score Night Club a Miami, dove la mother monster Lady Gaga, si esibiva prima di diventare la dea che è ora! Che sia di buon auspicio per i quattro?

Al momento i Kazaky sono in studio per realizzare il loro primo album e il 22 Settembre a Kiev hanno dato inizio al loro nuovo tour mondiale A’Men.
Prima tappa in Italia: Bari, sabato 29 ottobre presso Demodè Club.

Buio e Luce e Fame… di Camilla

 

fame.jpgLa Fame di Camilla nasce a Bari nel 2007 e mette insieme lunghi studi di musica, esperienze professionali molteplici ad alti livelli e gli ascolti eclettici dei componenti, che spaziano dall’indie-pop cantautorale all’alternative, dalla psichedelia al pop e all’indie-rock, dai Radiohead ai Coldplay. Ben presto nascono le prime canzoni, in italiano e in albanese, lingua madre del cantante Ermal Meta, che entusiasmano il pubblico e convincono la critica grazie alle “emozioni nude” dei testi, poetici e diretti ad un tempo, e alla qualità ed intensità dei concerti.

Comincia subito una fitta attività live, nei club e in occasione di festival e concorsi nazionali, con ottimi riscontri. In particolare al M.E.I. 2008 ricevono il Demo Award, assegnato dalla trasmissione di culto di Radio1Rai “Demo l’Acchiappatalenti” di Renato Marengo e Michael Pergolani alla migliore band della stagione 2007/2008. Pochi mesi dopo firmano per la EMI Music Publishing e la Universal Music: l’11 settembre 2009 esce così l’ album di debutto, “La Fame di Camilla”, prodotto artisticamente dalla stessa band e masterizzato a Londra da John Davis (R.E.M., U2, New Order, Damon Albarn, ecc.). Il video del loro primo singolo, “Storia di una favola”, entra nella cinquina selezionata da un panel di esperti e specialisti e poi si aggiudica il Premio Videoclip Italiano (P.V.I.) nella categoria Emergenti della sezione Mainstream, grazie ad un gran numero di consensi nelle votazioni online. Al M.E.I. 2009 inoltre il videoclip vince il Premio Italiano Videoclip Indipendente (P.I.V.I.) per il miglior soggetto, mentre la band è proclamata Rivelazione Indie Pop dell’anno.

In Buio e luce della Fame di Camilla le pulsazioni di un basso oscuro e fascinoso, tra post-punk e new-wave, scandiscono la minaccia195747_164394053615691_356821_n.jpgdell’ombra: la paura di vivere l’amore fino in fondo rischia di condannare al buio della solitudine. Il ritornello segna una fuga in un sogno di serenità, tra sintetizzatori eterei e un pop emozionale ed elegante. Si può fingere di essere in grado di oscurare il pensiero dell’altra persona, ma “buio e luce sono figli del sole”: le tenebre non potranno impedire il ritorno della luce, la ragione non potrà cancellare l’identità del cuore. Tra pause delicate, tocchi di piano ed intensità poetica, rock e melodia sognante, una canzone che lascia il segno.

 

 

Ad un anno esatto dalla loro ultima fortunata esibizione, a grande richiesta dei fan della prima ora e degli “affamati” più recenti, torna sul palco del Demodè LA FAME DI CAMILLA. La band barese capitanata da Ermal Meta torna a “casa” dopo un anno pieno di successi e riconoscimenti, da Sanremo all’Heiniken Jammin’ Festival.

 

A grande richiesta, la band torna ad esibirsi nella propria città: La Fame di Camilla, per questa occasione, ha preparato una scaletta esclusiva inserendo alcuni brani inediti che presenterà in anteprima al calorosissimo pubblico barese che da sempre li sostiene e li segue con entusiasmo. Come sempre i ragazzi porteranno sul palco anche i brani del primo album ‘Buio e Luce’ pubblicato da Universal Music lo scorso 19 febbraio dopo la partecipazione a Sanremo. Il risultato sarà un concerto imperdibile per sentire dal vivo la più incoraggiante promessa della musica italiana.

Ad aprire la serata una tra le realtà musicali locali più interessanti: IL SOGNO!

AFTER PARTY CON SERPENTI E DJ SET

E dopo il live de LA FAME DI CAMILLA, la musica continua con uno special guest live de I SERPENTI e il dj set a cura di Dj Violet Tear e Marco Greco!

Il progetto Serpenti nasce nel 2007 con l’idea di unire le passioni di Gianclaudia Franchini e Luca Serpenti per la musica pop-rock e le sonorità elettroniche.

Dopo un disco d’esordio con l’etichetta indipendente GODZ ed una intensa attività live il duo entra a far parte degli artisti Universal alla fine del 2010.

“Io non sono normale” è il nuovo singolo dei Serpenti (Universal Music) scelto come anticipazione del nuovo lavoro in studio.

Con questo singolo, i Serpenti esplorano negli abissi delle pulsioni erotiche che fanno girare il mondo e che animano il dancefloor. Una canzone che si pone ossessivamente le domande di una fanciulla al cospetto di un universo fatto di tentazioni e stimoli sensoriali.

I due giocano maliziosamente con un concetto impossibile da definire che riguarda l’istinto e ricade sotto l’impero dei sensi.

Inizio serata: 22.00

Ingresso: 8 euro + dir.prev.

Afterparty: 5 euro

Info 0805227296

New Demodè Disco

Via dei Cedri, n.14 Modugno (BA)

www.demodedisco.it

 

Sei un Carnevale?

Immagine1.jpgEro sinceramente combattuta sul come esordire alla vigilia della Festa della Donna. In realtà ho preferito mantenermi sulla leggerezza. Con qualcosa che ci faccia divertire, che ricordi ancora questo Carnevale che sta prendendo il volo, che sottolinei quella voglia di spensieratezza che-con i tempi che corrono-non fa mi male.

 

Al Demodé torna quello che è stato definito “l’evento dell’anno”!!! Per il 3° anno consecutivo… uno staff incredibile nella location più gettonata di Bari è pronta ad accogliere tutta la gioventù (e non più) barese, mantenendo un fee d’ingresso cheap e seratone freak a base di maschere e buona musica.

Il Carnevale Universitario con la “C” maiuscola in assoluto vedrà piu di 2000 persone…tutti rigorosamente in maschera…musica di ogni genere e a 360°…divertimento puro…e risultato assicurato!!! SOLITA FORMULA UNIVERSITARIA al 100%…ingresso a soli 5€**. Solita doppia situazione musicale…house & happy area…hip hop & r’n’b area. Novità: .in preserata a partire dalle ore 22.30 e fino alle ore 24.00 live LE STELLE DI HOKUTO in concerto per rivivere le indimenticabili sigle dei ns cartoni animati prferiti di sempre!!!

De “Le Stelle di Hokuto” vi ho già abbondantemente parlato (basterà cercare nel blog) e, siamo sinceri, il revival a base di cartoons e sigle relative fa un po’ presa su tutti… anche agli universitari stagionati come la sottoscritta. A partire dalle ore 22.30 con le loro fenomenali “cover-hit” dei piu famosi cartoni animati ke hanno condizionato la ns infanzia…e nn solo quella

Una cosa molto carina mi sembra la LINEA ROSA: in occasione della festa della donna 1 ingresso omaggio alla prime 100 coppie di donne che chiameranno il 331.2053841. L’ Area HOUSE & HAPPY vedrà protagonisti Ciccio DB, Tommy Moretti e Gigi Nicolì. In voce Diony Mc e Friky Riky. Mentre l’ Area HIP HOP – RNB avrà in alternanza Big Fab, Don Danny e Mr Panz€€ny con Shogun e Bart mc ad animare la situazione.

La serata inizia alle 22:00 e Ingresso 5€ per tutti coloro che arriveranno al locale entro le 00.00, muniti di invito e vestiti a maschera

Richiedi il tuo invito ai numeri

347.1142674 Tommy

328.8724537 Donato

 

 

Mentre pensate a come travestirvi, vi lascio una poesia di Gianni Rodari a farvi compagnia.

 

Se comandasse Arlecchino

il cielo sai come lo vuole?

A toppe di cento colori

cucite con un raggio di sole.


Se Gianduia diventasse

ministro dello Stato,

farebbe le case di zucchero

con le porte di cioccolato.


Se comandasse Pulcinella

la legge sarebbe questa:

a chi ha brutti pensieri

sia data una nuova testa.

 

Appuntamento a mercoledì-

 

Carmen Consoli per Cube

carmenconsoli.jpg

Elettra quale audace acrobazia | toccare il cielo con un dito | e poi ridiscendere

Carmen Carla Consoli. O, più semplicemente “La Cantantessa”. Ci ha stregati da subito con la sua voce ipnotica e, per anni, ad ogni album una scoperta. Tra sperimentazioni e contaminatio, tra poesia e rock, eccola, la nostra Carmen, che torna sempre con la voglia di stupire e coinvolgere. Cresciuta a San Giovanni La Punta, vicino Catania, a contatto con gli strumenti e la musica folcloristica del padre Giuseppe, tra cui una chitarra appartenuta a Modugno, e dischi di blues, tra cui alcuni di B.B. King e dei Creedence Clearwater Revival.

Una vera Artista. Di quelle con la A grande. La A di Amore per la musica e di Ancora nuove emozioni.

Jon Pareles ha detto di Lei:

È una magnifica combinazione tra una rocker e un’intellettuale. Una voce piena di compassione, dolore e forza.

Elettra è il settimo album di inediti di Carmen Consoli, pubblicato il 30 ottobre 2009, a tre anni e mezzo di distanza da Eva contro Eva (2006),carmen-consoli-elettra.jpg dalla Universal. Il disco raggiunge la seconda posizione nella classifica degli album più venduti in Italia conquistando il disco d’oro in appena due settimane. Ad aprile 2010 diventa disco di platino con oltre 60.000 copie vendute.

Il disco è stato anticipato dal singolo Non molto lontano da qui, in rotazione radiofonica dal 9 ottobre 2009. Nell’album è anche contenuto un duetto con Franco Battiato, con il quale Carmen aveva già collaborato in passato, mentre Marina Rei suona la batteria in Ventunodieciduemilatrenta. La canzone Mio Zio, che tratta la tematica della pedofilia, è la vincitrice del premio Amnesty Italia 2010.

 

Carmen Consoli si esibirà con Ventunodieciduemilatrenta, il tour rock che la vedrà per la prima volta al basso, e nei teatri con il tour acustico Elettra.

Ventunodieciduemilatrenta, il concerto rock, corrisponde nelle atmosfere al brano più sperimentale del nuovo disco da cui prende il titolo e nel quale si intrecciano fantasie oniriche e futuribili, un’aspra critica al pregiudizio borghese e un immaginario chagalliano. Il tutto nella fantastica cornice del Demodé a Modugno, in via dei Cedri 14, domani.

E… dopo il concerto : AFTERPARTY DEMODè CLUB con mega DJSET su due sale!!!

 

Apertura botteghino : ore 21.30

Inizio concerto : ore 22.00

 

 

 

PUNTI PREVENDITA:

 

Bari – New Record – via De Giosa, 59 – 080 5243946

Bari – Box Office Feltrinelli – via Melo ,119 – 080 5240464

Molfetta – Clinic – via Rattazzi, 39 – 080 3977613

Trani – Caffe’ 7 nani – p.zza Repubblica, 43 – 0883 588844

Barletta – Amnesia – via De Nittis Leontina – 0883 347292

Gioia del Colle – Dixieland – via Dante Alighieri, 75 – 080 3484674

Putignano – Spazio Libri/dischi – c.so Vitt.Emanuele ,10 – 080 4054223

Taranto – Box Office – via Anfiteatro, 232 – 099 4540763

Fasano – Tabaccheria Cinqo – via Adami, 27 – 080 4389856

 

 

Per info

080/5227296

segreteria@microbati.it

 

CO’SANG, il ritorno

cosang.jpgAlla fine del 2007 hanno pubblicato un nuovo singolo “Fin Quanno Vai ‘Ncielo” con la partecipazione del cantante napoletano Pino Mauro.
A marzo2009 sono tornati sulle scene musicali con un nuovo singolo “Nun Sai Niente E Me” in collaborazione con i Fuossera, singolo che ha anticipato il nuovo album “Vita Bona” uscito nel novembre 2009.
Finalmente, questa sera, il duo napoletano si esibirà al DEMODE’ portando il loro spettacolo live: “VITA BONA TOUR”.
Il loro secondo album, VITA BONA, che da il nome al Tour è un concetrato di Hip Hop suddiviso in 13 tracce con varie collaborazioni da Marracash, a Raiz degli Almamegretta, ad Akhenaton degli IAM.

Ma chi sono i CO’SANG……????

Antonio Ricciardi e Luca Imprudente conosciuti, nella scena Hip Hop italiana, rispettivamente come Ntò e O’Luchè, cresciuti a Napoli nel rione n108621769162016_5536.jpgMarianella ai confini con Scampia, Piscinola, Miano, cominciano il loro percorso musicale nel 1997 collaborando al brano “Paura che passa”con la crew napoletana dei Clan Vesuvio, nell’album autoprodotto “Spaccanapoli”.

Da allora hanno prediletto le perfomance live alla produzione discografica, per questo le loro esibizioni sono sempre una garanzia di qualità.

Il loro primo album “Chi more p mmè” arriva nel 2005, facendo subito breccia tra gli amanti dell’Hip Hop.
Chi ha Ascoltato il loro primo lavoro ricorderà sicuramente il primo singolo, “Int o’rion” … e non solo..!!

O’luchè e Ntò vantano al loro attivo anche molte partecipazioni con altri importanti artisti della scena Hip Hop italiana, quali i Club Dogo, Marracash, Ensi, Inoki, Jake la furia, Rischio e Mr. Phil che sicuramente han contribuitò alla loro notorietà sulla scena.

Il live sarà aperto da un duo tutto barese, i quali nomi sono sinonimi di sostantivi come professionalità e qualità: COMMA & SHOGUN.

Dopo il live si proseguirà con uno degli ultimi PARTY, di questa indimenticabile stagione, targato BARI HIP HOP METRO.

BARI STAND UP… Facciamo sentire il nostro calore ai CO’SANG..!!

PREZZO BIGLIETTO: 10 € (acquistabile solo al botteghino)

INFO TEL: 393 94 81 221 Fedja – 331 29 27 239 Bartolo

INFO STRADALI: DEMODE’ – S.S. 16 bis – uscita 10B – svincolo parco adria – seguire le indicazioni

Metti i BonJovi al Demodè…

Immagine1.jpgL’etichetta dell’evento la dice tutta, si potrebbe tradurre come “Il Demodè rockeggia!”, e le intenzioni sono assolutamente quelle! una grande festa rock nella quale si vuole unire tutta la popolazione amante della buona musica rock, di tutte le età e di ogni razza, dal quarantacinquenne fanatico per la musica anni ’80 al più giovane teenager amante del goth, dal sanguigno veneratore dei Rolling Stones al metallaro più incallito…. tutti, tutti saranno i benvenuti a questa serata all’insegna della musica che unisce!
L’evento è offerto e ospitato dal più grande live club pugliese, il Demodè Disco Club ed è organizzato dall’agenzia Vivo Management in collaborazione con Metheora Entertainment, tutte realtà già note al pubblico pugliese per tutta una serie di eventi di gran qualità organizzati nel Barese (e non solo). Oggi queste “entità” del pubblico spettacolo si son volute unire per regalarvi un evento che, con il supporto del magico pubblico del sabato notte, ha già il sapore di rassegna musicale di grande successo e che potrebbe, dunque, ripetersi periodicamente e regalare alla città di Bari una nuova importante realtà culturale per chi ama divertirsi tra musica dal vivo e pista da ballo.

Per questo primo appuntamento con “DEMODE’ ROCKS!” è stata ingaggiata, per l’apertura delle danze, una delle più brave e preparate cover band italiane, i BMB BAND, un fedelissimo omaggio ai grandi rockers del New Jersey……

…i BON JOVI !!!!

Questo eccellente gruppo suonerà dal vivo sul grande palco del Demodè tutti i più grandi successi della band americana con un’energia e una botta sonora alla quale non potrete resistere e che vi costringerà a cantare a squarciagola tutti i ritornelli e a danzare e rockeggiare sui brani n269301650020_4053.jpgpiù movimentati!

E poi, quando sarete belli caldi, ecco che dalla consolle arriveranno gli attachi sonori di DJ VIOLET TEAR (ormai dj super confermato ed amato delle notti baresi e non) accompagnato dal bravissimo e fedele compagno di console Dj IVAN PIEPOLI e la partecipazione di G.G. GOHM che vi propineranno una rassegna musicale di rock a 360°, tra grandi classici del passato e le hit del presente, passando per gli anni ’70, ’80, ’90 con un ritmo irrefrenabile con il malvagio intento di non lasciarvi respiro e assolutamente nessuna possibilità di riposare le vostre gambe e le vostre corde vocali!
I presupposti per un grande sabato sera, originale, energetico e scatenato, ci sono tutti! Non Mancate, il Demodè vi aspetta…. il Rock vi aspetta!

L’ingresso è gratuito ma la consumazione da 5€ obbligatoria, start alle 22:30.

info: 3336599784 – 3492305561 – 0805621567

Halloween

halloween.jpgArrivati alla fine di Ottobre, iniziano le diatribe su questo “benedetto” Halloween.

Se sia o meno un festeggiamento da portare in Italia, se meriti l’attenzione di una gioventù fin troppo condizionata dalla violenza per mascherarsi da mostro, se non vada a stimolare fantasie macabre fin troppo oltre gli usi ed i costumi della nostra Italia conservatrice e tradizionalista. In realtà, bypassando gli stupidi che usanto Halloween come scusa per trucidare gatti neri e far danni a macchine ed appartamenti, “ognissanti” è semplicemente una tradizione di origine celtica risalente a oltre 2500 anni fa; una festa di stampo anglosassone ,tra dolcetti e scherzetti, zucche intagliate e costumi fantasiosi.

Il nome “Halloween” deriva da “All Hallows Eve”, che vuole dire appunto “Vigilia di tutti i santi”, perciò “Vigilia della festa di tutti i santi”, festa che ricorre, appunto, il 1° novembre.

Halloween (corrispondente alla vigilia della festa cattolica di Ognissanti) è il nome di una festa popolare di origine pre-cristiana, ora tipicamente statunitense e canadese, che si celebra la sera del 31 ottobre. Tuttavia, le sue origini antichissime affondano nel più remoto passato delle tradizioni europee: viene fatta risalire a quando le popolazioni tribali usavano dividere l’anno in due parti in base alla transumanza del bestiame. Nel periodo fra ottobre e novembre, preparandosi la terra all’inverno, era necessario ricoverare il bestiame in luogo chiuso per garantirgli la sopravvivenza alla stagione fredda: è questo il periodo di Halloween.

In Europa la ricorrenza si diffuse con i Celti. Questo popolo festeggiava la fine dell’estate con Samhain, il loro capodanno. In gaelico Samhain n192192516012_5273.jpgsignifica infatti “fine dell’estate” (Sam, estate, e Fuin) A sera tutti i focolari venivano spenti e riaccesi dal “sacro falò” curato dai druidi a Tlachtga, vicino alla reale Collina di Tara.

Nella dimensione circolare del tempo, caratteristica della cultura celtica, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all’anno vecchio e neppure al nuovo; in quel momento il velo che divideva dalla terra dei morti si assottigliava ed i vivi potevano accedervi.

I Celti non temevano i propri morti e lasciavano per loro del cibo sulla tavola in segno di accoglienza per quanti facessero visita ai vivi. Da qui l’usanza del trick-or-treat (“dolcetto o scherzetto?”).

Oltre a non temere gli spiriti dei defunti, i Celti non credevano nei demoni quanto piuttosto nelle fate e negli elfi, entrambe creature considerate però pericolose: le prime per un supposto risentimento verso gli esseri umani; i secondi per le estreme differenze che intercorrevano appunto rispetto all’uomo. Secondo la leggenda, nella notte di Samhain questi esseri erano soliti fare scherzi anche pericolosi agli uomini e questo ha portato alla nascita e al perpetuarsi di molte altre storie terrificanti.

Si ricollega forse a questo la tradizione odierna e più recente per cui i bambini, travestiti da streghe, zombie, fantasmi e vampiri, bussano alla porta urlando con tono minaccioso: “Dolcetto o scherzetto?”. Per allontanare la sfortuna, inoltre, è necessario bussare a 13 porte diverse.

Per quanto Bari, siamo sincerti, non sia ancora pronta a plasmarsi sotto le dinamiche di questa bizzarra e affascinante festività straniera (troppo “fuori” dagli schemi classici di un capoluogo legato al culto delle tradizioni Cristiane), c’è chi ha deciso di festeggiarla in maniera degna e, sicuramente, alternativa.

Cube e Metheorah hanno organizzato una pirotecnica Halloween-Night. A metà strada fra un veglione di carnevale, la festa revival ed un party alternativo, hanno ingaggiato sicuramente personaggi di “colore” e atmosfera, ideali per animare questa notte, da moderni Celti, nelle loro danze, nei loro rituali.

Il grandissimo ALBERTO CAMERINI ( non penso di dovervi ricordare chi sia ), i fenomenali SLUT GARDEN (Marilyn Manson’s Tribute Band) e, dopo il live, ad attendervi per tutta la notte, il DJ Set: AREA 1 (anni 80/rock), ANDY (from Bluvertigo, l’anima tchno-pop del gruppo) ed il nostro celeberrimo  Carlo Chicco, il cui nome, di già, dovrebbe garantire una selezione musicale intreressante.

Nell’AREA 2, sempre per i più esigenti, (Anni ’80, New Wave, Electro, Italo Disco e Divertentismo),Violet Tear + Ivan Piepoli

Ticket euro 12
Biglietti on line su www.voglioilbiglietto.it
Su prevendita al 3492305561

Demodè ,Via dei Cedri 14 ,Modugno (Ba)
info : 0805227296
info@microbati.it

Saranno graditissimi gli abiti a tema e…Occhio alle fotografie, le maschere più belle e originali saranno fotografate e vinceranno ingressi gratuiti per i prossimi eventi Demode!!!