Quell’eretico di Caparezza

Immagine1.jpg…figlio di una maestra e di un operaio che suonava in un gruppo musicale, Michele cominciò a cantare da bambino. Studiò ragioneria presso l’istituto tecnico di Molfetta, anche se avrebbe voluto fare il fumettista. Dopo il diploma decise di occuparsi di pubblicità e vinse una borsa di studio per l’Accademia di Comunicazione di Milano, ma ben presto abbandonò il mondo pubblicitario per dedicarsi a tempo pieno alla musica.

Iniziò la sua carriera come rapper col nome di “Mikimix”, componendo canzoni melodiche e musica minimale, ma con scarsa valenza artistica e con poco successo. Conduce in televisione Segnali di fumo, programma musicale di VideoMusic in compagnia di Paola Maugeri. Dopo alcune serate nei locali di Milano esordì al Festival di Castrocaro. Partecipò nel 1995 a Sanremo Giovani, con la canzone Succede solo nei film ed al Festival di Sanremo 1997, nella categoria nuove proposte con E la notte se ne va, pubblicando successivamente un album dal nome La mia buona stella, prodotto dalla casa discografica Sony.

Ritornato a Molfetta, continuò a comporre nel suo garage. Si fece crescere capelli e pizzetto e cambiò il nome in Caparezza (testa riccia in dialetto molfettese, nome assegnatogli a causa della sua riccia e vaporosa acconciatura) e realizzò nel 1999 tre demo dai titoli Ricomincio da Capa, Con Caparezza… nella monnezza e Zappa. Il suo primo album, ?!, fu pubblicato nel 2000, riprendendo 12 su 14 tracce dai demo. Il livello delle composizioni ebbe il favore del pubblico sebbene la parte musicale non fosse ancora curata come nel lavoro successivo, Verità supposte (2003), quello che lo farà approdare al successo. Nel 2006 arriva il terzo album, Habemus Capa.

Un tour fatto di oltre 50 date, il suo,  che farà tappa a Bari il prossimo 29 dicembre: è questa la data nella quale al Palaflorio arriverà l’irriverente e trascinante musica del cantante molfettese Michele Salvemini, in arte Caparezza, con il suo ‘Eretico Tour’. In una chiusura di 2011 che si prospetta scoppiettante, il riccioluto cantante nostrano trascinerà la folla barese con alcuni dei pezzi più suonati dell’ultimo periodo come ‘Goodbye Malinconia’ o l’ultimo singolo ‘Legalize the premier’ per passare poi a grandi successi del passato come ‘Vengo dalla luna’ o ‘Vieni a ballare in Puglia’.

Il costo dei biglietti, in vendita sul circuito Bookingshow, è di 18 euro

L’appapparenza

 

Immagine1.jpgIl video clip del gruppo folk-rock U’Papun sarà presentato in anteprima nazionale lunedì 14 marzo alle ore 18.30 nella bellissima location del Cineporto di Bari ( Fiera del Levante).

Ironico, divertente, a tratti surreale “L’appapparenza” canta la vanità e la superficialità di un Uomo che pur di diventar famoso e noto al grande pubblico baratta la sua intelligenza e svende la sua libertà di essere artista autentico.

Ritratto di un mondo mediatico in cui l’apparenza vince sulla sostanza: il pubblico sempre più anestetizzato continua ad illudersi di essere giudice ma resta spettatore inconsapevole di una gara in cui il solo vincitore è “..il pattume sempre al vertice..” delle classifiche.

La partecipazione straordinaria di Michele Salvemini, in arte Caparezza, aggiunge senso al non-sense delle citazioni cinematografiche ricamate nell’ordito dalla regia sapiente di Enzo Piglionica.

“L’appapparenza è dentro di noi. L’appapparenza è attorno a noi. L’appapparenza siamo noi, l’appapparenza siete voi”

Il video, realizzato dalla Vertigo Imaging e prodotto da U’ Papun e Justplaymusic, è girato interamente in Puglia e con risorse esclusivamente locali per questo gode del patrocinio dell’Apulia film Commission.

Il singolo è uno dei 16 brani di “FIORI INNOCENTI”, il disco d’esordio prodotto in collaborazione con JustPlayMusic per la VOLUME! Records, edito da Protosound Polyproject una sintesi delle loro influenze folk, reggae, funk, rock, prog e canzone d’autore.

 

booking & management

JustPlayMusic

info@justplaymusic.it

 

Bari

Cineporto di Bari c/o Fiera del Levante Lungomare Starita n.1 pad. 180

dalle 18.30 alle 21.30

ingresso libero

Info. Info Justplaymusic Savio Cannito management 3471120079

 

L’acqua in Testa

l'acqua.jpgNel 2009 il sempre più FREE festival dell’ACQUA IN TESTA arriva in anticipo in piena estate! Il lungomare a “Pane e Pomodoro” è ancora una volta il luogo principale della nostra festa, con il main stage e gli artisti della scena internazionale e locale, mentre nel più raccolto Fortino di San Antonio ci incontriamo per il “Prologo”, discutendo di acqua ed energia pulita fra interviste, arte, musica e giochi.

Venerdì 10 luglio ospitiamo in esclusiva nazionale TRICKY, illustre protagonista del trip hop e della “scena di Bristol” in UK a metà anni ʼ90, per poi divenire un icona nella musica mondiale del nuovo millennio. Tricky e la sua band presentano “Knowle West Boy”, considerato il suo miglior album dai tempi dell’esordio. Decisamente “inglese” ed elettronico anche il live dei VIBRONICS, collettivo di Leicester (UK) allʼavanguardia del dub reggae moderno. In apertura il rock “teatrale” e sperimentale dell’artista pugliese IRONIQUE ed il dj set “tecno-dub” a quattro mani di DOPE ELEMENTS.

100% italiana, anzi pugliese, è la serata di sabato 11 luglio con CAPAREZZA. Il rapper di Molfetta è in un momento di magica forma, ed il l'acqua2.jpgcontesto del nostro free festival è perfetto per questo artista davvero con “lʼacqua in testa”. Il giovane dj e producer CONGOROCK è un salentino trapiantato a Milano, dove si è prima distinto come dj per poi diventare una star internazionale, sull’onda crescente della nuova scena italian electro. Fra l’Albania e Bari nasce “LA FAME DI CAMILLA”, gruppo emergente di rock melodico, esaltato dai critici musicali come una sicura promessa nella scena pop-indie italiana.

La tutela dell’acqua come bene comune, ma anche l’utilizzo delle energie alternative e rinnovabili, l’importanza della raccolta differenziata, sono i temi cari all’Acqua in Testa. Anche quest’anno l’area concerti sarà allestita con contenitori per il recupero della carta, del vetro e della plastica forniti dell’AMIU s.p.a. e sarà distribuito materiale informativo. Previsto anche un piano di mobilità per favorire l’afflusso al festival in bicicletta.

L’Acqua in Testa 2009 avrà il suo “prologo” martedì 7 e mercoledì 8 luglio, dalle 16:00 in poi al Fortino di San Antonio. RadioL(u)ogoComune, podcast libero e indipendente, coordinerà due giorni dedicati al “valore dell’acqua” ed alle tematiche ambientali. Dj set e musica dal vivo accompagneranno un ricco programma di interviste ad associazioni e amministratori locali. Sarà allestita una esposizione d’arte collettiva, e non mancheranno giochi “acquatici” e non per bambini e curiosi.