Conversano Città dei Bimbi

conversano, città, dei, bimbi, attività, ludiche, estate, spettacoli, musica, Oreste, castagna, mingo, de, pasqualeL’estate, ammettiamolo, è periodo di mare, di sole, di ombrelloni, di gite fuoriporta. Ma è anche la stagione dei bimbi che, finita la scuola, hanno sempre bisogno di una valvola di sfogo e attività ricreative in grado di caricare tutta la loro creatività e il loro entusiasmo.

Dal 24 al 30 giugno , la Città di Conversano si trasforma in “Città dei Bimbi” per ospitare il Grande Festival dei Piccoli ideato dall’Assessorato alle Politiche Culturali e realizzato in collaborazione con le istituzioni scolastiche cittadine e le associazioni culturali e sportive locali. 

Per l’intera settimana, il borgo antico ospiterà laboratori artigianali, gastronomici, circensi, attività sportive all’aria aperta, escursioni in natura, visite guidate, incontri e seminari per i genitori e gli educatori, spettacoli tearali, musicali, proiezioni cinematografiche…interamente dedicate ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie. 

Il Festival, che ha ottenuto importanti Patrocini, avrà come testimonial ufficiale l’attore Mingo e come ospite d’onore l’attore e  l’autore televisivo, Oreste Castagna.

L’inaugurazione ufficiale si è già tenuta domenica 24 giugno alle ore 19 in Anfiteatro Belvedere. Ed è stata una grande festa dei bambini.

Le iscrizioni ai laboratori e alle molteplici attività del Festival saranno raccolte nei gazebo allestiti in Corso Domenico Morea  a partire da venerdì 22 giugno (ore 18.30/21), nonchè nei giorni di sabato 23 (ore 10.30/12.30; 18.30/21), domenica 24(ore 9/10) e comunque prima dell’inizio delle attività. 

–>qui<– il programma dettagliato per programmare le attività cui partecipare con i vostri adorati marmocchi!

 

Bimbinbici!!!

225479_2047278669529_1471314088_2316431_3374078_n.jpg 12a edizione quest’anno per Bimbimbici, e come sempre Ruotalibera Bari scende in campo per festeggiare un progetto ormai storico a livello nazionale e ben radicato fra le ricorrenze della nostra città e fra tutti i ragazzi delle scuole primarie che non hanno mancato finora alcuna edizione. Ma quest’anno l’impegno è ancora maggiore perché abbiamo voluto estendere la manifestazione anche ai ragazzi delle medie per testimoniare in questo modo il notevole impegno che molti istituti di scuola media secondaria hanno profuso nell’anno 2010-2011 in favore dell’educazione alla mobilità ciclistica ed al traffico lento più in generale.

   Bimbimbici, infatti, non è solo una festosa pedalata ma costituisce l’evento conclusivo dell’attività annuale svolta in maniera volontaria dai soci di Ruotalibera Bari collaborando alla realizzazione dei progetti promossi dalle scuole cittadine di ogni livello e promuovendo il cicloturismo con escursioni domenicali. E come a Bari, così in tutta Italia ove presente un’associazione FIAB.

   E proprio per questo Bimbimbici, manifestazione nazionale promossa dallaFederazione Nazionale Amici della Bicicletta (FIAB) per affrontare la questione dell’educazione alla mobilità sostenibile, all’autonomia negli spostamenti ed alla sicurezza dei più piccoli, è diventata anche l’evento principe della Giornata Nazionale della Bicicletta promossa dal Ministero dell’Ambiente.

   Come tutti sanno, infatti, Bimbimbici è una manifestazione nazionale promossa  per affrontare la questione dell’educazione alla mobilità sostenibile, all’autonomia negli spostamenti ed alla sicurezza dei più piccoli, che vede ogni anno l’adesione delle città in tutta Italia diventata sempre più numerosa e partecipata; ma, finora, fra tutti è sempre spiccata per la sua costante e cospicua presenza Bari che, grazie alla vostra numerosa partecipazione, gratifica l’impegno annuale che l’associazione Ruotalibera Bari spende per la sua organizzazione. Perciò partecipiamo sempre più numerosi per mantenere questo bel primato.

   Bimbimbici, per non interferire con i festeggiamenti di San Nicola, quest’anno a Bari si terrà domenica 29 maggio e si concluderà presso il Parco di Punta Perotti dove animazione e ….acqua a volontà allieteranno tutti. Sarà, come sempre, unagioiosa pedalata cittadina che coinvolgerà bambini, ragazzi, genitori, nonni…insomma tutti i cittadini, ma soprattutto un’occasione di festa per tutti quegli utenti deboli delle strade e delle piazze che, come i bambini, vivono quotidianamente la città come luogo riservato ad utenti forti (in primo luogo gli automobilisti).

    Per le iscrizioni rivolgersi ai negozi elencati di seguito o alla sede dell’associazione Ruotalibera Bari (Via De Nittis, 42, ogni martedì ore 20,30). Inoltre, 27 e 28 maggio sarà organizzato un gazebo in via Sparano presso la chiesa di S. Ferdinando.

Iscrizioni

  • Atala Point – Via della Resistenza, 168
  • Il Mondo delle due Ruote – Via De Rossi, 207
  • Arcobaleno – Via De Giosa, 81
  • Big Bike – Via S. Visconti, 16
  • Saverio De Marzo – Via Matarrese, 47/h
  • Mannarini Cicli – Via Capruzzi, 13/D
  • Cicli Cascella – Via Nicolai, 312
  • Traetta Ricambi – Via Capruzzi, 288
  • Regno dei Bimbi – Viale Einaudi, 17
  • Giannelli Fitness & Sport – Via Amendola, 131
  • Run & Bike – Via G. Laterza, 12/A

 

Le Corse dei Bicibus

  • Corsa 1 Partenza dalla scuola “Montello”: converge lungo le vie Bartolo, Dell’Andro, Dioguardi, De Laurentis, J.F. Kennedy, Einaudi, Resistenza, Unità d’Italia, P.za L. Di Savoia, De Giosa, Imbriani, P.za Diaz, L.mare N. Sauro, Parco Punta Perotti
  • Corsa 2 Partenza dalla scuola “Tauro”: converge lungo le vie Tauro e Martin L. King su V.le De Laurentis per unirsi alla Corsa 1
  • Corsa 3 Partenza dalla scuola “Iqbal Masih”: converge lungo le vie Omodeo, L.go S. Marcellino e Di Vittorio su L.go “2 Giugno” per unirsi alla Corsa 1.

 

ECCO LE FERMATE DEI BICIBUS

Lungo il percorso della Corsa 1 sono previste le seguenti Fermate:

Via Bartolo – Capolinea Corsa 1

Via Tauro – Capolinea Corsa 2

Via Omodeo – Capolinea Corsa 3

Via M. L. King

V.le Einaudi – Ingresso Parco “2 Giugno”

L.go 2 Giugno P.le Locchi

P.za S. Antonio

P.za Diaz – Sosta per raggruppamento

Parco Punta Perotti – Terminal del Bicibus

 

Programma generale della mattinata

 

ANDATA

Capolinea Corsa 1 – Via Bartolo Partenza ore 9.00

Capolinea Corsa 2 – Via Tauro Partenza ore 9.15

Capolinea Corsa 3 – Via Omodeo Partenza ore 9.30

RITORNO

Terminal Parco Punta Perotti Corse 1, 2 e 3 Partenza ore 12.30

Si ritorna ai capolinea seguendo al contrario i percorsi dell’andata.

 

SOSTA PRESSO “Parco Punta Perotti”

L’arrivo al Parco di Punta Perotti è previsto per le ore 11,00 circa, dopo aver percorso il Lungomare. Nel Parco, i ragazzi avranno a disposizione un’ora per ristorarsi, divertirsi e visitare i gazebo dell’associazione RUOTALIBERA BARI dove ritirare l’acqua minerale ed acquistare i gadget disponibili.

Presso ogni fermata saranno presenti due rappresentanti dell’associazione Ruotalibera Bari, muniti di giubbottino segnaletico e di bandiere, che raggrupperanno i ragazzi ed loro genitori per aggregarsi tutti insieme al Bicibus.

AstroNatale 2009

stelle.jpgIl 30 novembre 1609 Galeileo Galilei punto’ il suo canocchiale alla Luna e ne disegnò per la prima volta ombre e crateri. Per celebrare questo evento, le Nazioni Unite hanno proclamato il 2009 Anno Internazionale dell’Astronomia.

THE LUNAR SOCIETY si riunì la prima volta durante un plenilunio del 1766 nella campagna di Birmingham nei pressi di Londra.
“THE LUNAR MEN, THE FRIENDS WHO MADE THE FUTURE”, erano uomini liberi, tolleranti e democratici. La luna piena, che facilitava gli spostamenti illuminando i sentieri in occasione degli incontri, divenne il loro simbolo.

Il punto di riferimento del gruppo era Erasmus Darwin, medico dalle grandi e straordinarie capacità intellettuali. Appassionato naturalista, fu lui ad ispirare il più celebre nipote Charles.

Matthew Boulton, imprenditore, introdusse i primi innovativi sistemi di standardizzazione industriale (produzione in serie). Fu anche il primo ad introdurre nelle sue fabbriche la macchina a vapore, appena inventata da un altro n184019639430_568.jpgfamosissimo Lunar, James Watt.

Joseph Priestley, grande esperto chimico, scoprì la presenza nell’aria dell’ossigeno. Una scoperta da premio Nobel.

Joshua Wedgewood fu il fondatore di una fabbrica di ceramiche, ancor oggi famosa.

THE LUNAR SOCIETY ha posto le basi della Rivoluzione Industriale e della società moderna.

THE LUNAR SOCIETY ha contribuito all’abolizione della schiavitù

THE LUNAR SOCIETY ha rivoluzionato la visione biologica della vita sulla Terra in termini evoluzionistici piuttsoto che creazionistici. A partire dal 1859, con Charles Darwin e la pubblicazione della sua opera “L’origine delle specie attraverso la selezione naturale”. E , in modo sconcertante, l’uomo ha così scoperto di essere discendente delle scimmie.

La storia evolutiva dell’uomo, infatti, ha ricevuto un inatteso e quanto fortunato e determinante contributo 65 milioni di anni fa. La caduta di un asteroide sulla Terra. Questo evento catastrofico causò l’estinzione dei dinosauri. Senza di esso, i nostri antenati “Adamo ed Eva” non sarebbero mai stati concepiti. Oggi, al nostro posto a dominare il mondo ci sarebbe stato un popolo di dinosauri evoluti e in doppio petto.

Da quell’evento cosmico, le scimmie, discese finalmente senza paura dagli alberi, partirono alla conquista della Terra.

THE LUNARS, di oggi e di sempre, consci di essere il risultato evolutivo di quelle intraprendenti scimmie, sono coloro che,

ANIMATI da una visione naturalistica dell’Universo pienamente libera da qualsiasi condizionamento dogmatico e soprannaturale, nutrono profondamente il desiderio di conoscenza e di progresso scientifici.

15738_103115653041285_100000285535063_80487_1057231_n.jpgFEDE NELLA CONOSCENZA, oggi minima, ma comprensibile e sperimentabile.

Una fede stimolata dalla curiosità di apprendere, dal desiderio di saperne di più e di sentirsi autenticamente liberi e lontani da strumentalizzazioni.

Quel futuro è meno remoto grazie anche al contributo della THE LUNAR SOCIETY. Un futuro in cui la  SPERANZA DI UN MONDO MIGLIORE e ospitale per tutta l’umanità si realizzerà.

Regno dei Bimbi in collaborazione con The Lunar Society promuove per la prima volta a Bari dal 29 novembre al 10 dicembre una iniziativa che prevede visite guidate ad un planetario gigante che sara’ montato nel giardino del Regno dei Bimbi. Il planetario gonfiabile puo’ ospitare circa 20 persone per volta e sara’ aperto dalle ore 18 alle 20. Si accettano prenotazioni per visite in gruppo e per le scuole.

L’iniziativa, è a sostegno della realizzazione di un centro di ricerca internazionale sul diabete, dell’istituto San Raffaele di Milano. Inoltre, il 5 dicembre, alle ore 18, ed il 6 dicembre alle ore 11, verrà allestito lo spettacolo “Il Principe tra le stelle”, liberamente ispirato a “Il Piccolo Principe”.

Per info, prenotazioni e informazioni, Bari, Giardino Regno dei Bimbi 080-5010965