Barinbici

bike,sharing,bicicletta,comune,bari,nolo,mobilitàOra, premettendo che sto all’attività fisica come una balena alla danza classica, non sarei di sicuro la persona più adatta a parlarvi degli spostamenti in bicicletta. Però la bici mi piace. Ah, se mi piace.

E’ un mezzo romantico, affascinante, un po’ retro, con quel sapore di antico e moderno al tempo stesso. E poi, diciamolo, andare in bicicletta fa tanto bene. Bene alla salute. Bene alla lotta contro l’inquinamento (Bari sta diventando una camera a gas per lo smog). Bene per divertirsi pedalando lungo le vie fino ai giardinetti. Insomma, è una roba bella. Per persone belle.

Il Comune di Bari in collaborazione con la Provincia, al fine di semplificare gli spostamenti in città con un mezzo di trasporto non inquinante, alternativo all’automobile e senza alcun problema di parcheggio, ha potenziato il servizio “Barinbici” gestito dall’Amtab. Sono state attivate, infatti, sette nuove postazioni di bike sharing posizionate nei pressi della Chiesa Russa, del cimitero (in via Tommaso Fiore), del comando di Polizia Municipale (in via Aquilino), dei Park & Ride – linea A e B (in corso Vittorio Veneto e in corso Trieste) e della segreteria del Politecnico (in via Amendola) e in piazza Risorgimento.

Il potenziamento del servizio, avvenuto nei giorni scorsi, ha portato a ventuno le stazioni attualmente attive sul territorio cittadino. A breve, inoltre, saranno operative altre dieci postazioni in piazza Garibaldi, presso la Manifattura Tabacchi, il Multipark (in corso Italia), il porto di Bari (in corso De Tullio), il mercato di Santa Scolastica (in via Papa Giovanni XXIII), la pineta San Francesco, la spiaggia “Pane e Pomodoro”, la piazzetta San Pasquale, il Palazzo della Provincia (in via Spalato) e in piazza Madonnella.

“L’amministrazione comunale – ha commentato il consigliere incaricato del sindaco alla Mobilità Antonio Decaro – sta dimostrando che, ciò che era impensabile solo fino a qualche anno fa, cioè rendere Bari una città a misura di ciclista, è possibile. Le richieste dei cittadini di ampliare il servizio, dimostra che quanto è stato fatto finora in favore della mobilità ciclopedonale è un percorso virtuoso e di crescita per tutti. Mi auguro che la scelta di puntare sempre di più sul bike sharing venga premiata dagli stessi cittadini attraverso la cura e l’attenzione di questo patrimonio collettivo”.

Al termine del completamento dei lavori, il Comune e la Provincia di Bari illustreranno alla stampa le nuove iniziative sul bike sharing messe a punto in questi giorni in città.

L’unico appunto che-ahimé-tocca fare, è che i turisti lamentano di non poter fruire del servizio. Fortunatamente, gli stranieri che amano questo mezzo di locomozione, sono davvero tanti. Perché non aprire anche a loro la possibilità di godersi il nostro splendido capoluogo pedalando su due ruote???

Il dubbio permane. Così come anche mi domando cosa spinga gli incivili a vandalizzare costantemente le postazioni di bike sharing. Ma questa, come diceva Michael Ende, è un’altra storia. E andrà raccontata un’altra volta.

 

 

 

 

Su due pedali

Immagine1.jpgNasce “Su Due Pedali” l’associazione di promozione sociale realizzata grazie al progetto “Bike-Incoming nel turismo sociale” finanziato dalla Regione Puglia in occasione del Bando Principi Attivi 2010 – Giovani idee per una Puglia migliore.

Scopo primario dell’Associazione è favorire i processi di inclusione sociale e lavorativa, promuovendo il biciclo come mezzo per l’inserimento sociale, per una mobilità sostenibile e per un turismo attivo e consapevole. 

Contestualmente all’adeguamento strutturale della ciclostazione in Valle d’Itria, che sarà inaugurata nella prima settimana di agosto, “Su Due Pedali” presenta Medi-Ciclo workshop sulla manutenzione della bicicletta realizzato in collaborazione con “Partenovelox” e “Ciclo Spazio”. Undici lezioni teoriche e pratiche da svolgersi a Rutigliano nella storica cornice di Madonna del Palazzo dal 20 al 31 luglio, dalle 10,30 alle 16,00, rivolte non solo agli aspiranti ciclomeccanici ma anche a tutti i cicloamatori e cicloturisti che vogliono imparare a prendersi cura della loro bicicletta.

I partecipanti al corso impareranno ad utilizzare ogni più piccolo attrezzo di base apprendendo la giusta tecnica e i piccoli trucchi per la manutenzione del proprio biciclo. Completeranno il corso l’insegnamento delle nozioni fondamentali del codice della strada, delle regole per sopravvivere nella giungla d’asfalto e la storia del mezzo a due ruote, dalle alte biciclette con la rotella del 1880 alle biciclette da corsa high-tech.

Possedere una bicicletta e lasciarla languire in cantina, è come avere la lampada di Aladino e non pensare mai a strofinarla… (D. Tronchet)

Rutigliano, Madonna del Palazzo, s.p. Rutigliano-Turi, km 2.

Per info e prenotazioni: su2pedali@gmail.com

 

Calendario 

 

Mercoledì 20: 

Nomenclatura dei componenti della bicicletta, struttura dei componenti. Nomenclatura e uso degli attrezzi di base. 

 

Giovedì 21: 

Nomenclatura ed uso degli estrattori e delle chiavi specifiche. Assemblaggio delle parti essenziali della bicicletta. 

 

Venerdì 22: 

Assemblaggio delle Ruote. Mozzi, asse dei mozzi, cuscinetti a sfera, lubrificazione e manutenzione. 

 

Sabato 23: 

Sostituzione dei raggi danneggiati. Centratura delle ruote. Assetto delle Ruote. 

 

Lunedì 25: 

Montaggio e regolazione freni V-Brake. Posizionamento corretto dei cavi del freno. 

 

Martedì 26: 

Montaggio e regolazione del cambio. Manutenzione e lubrificazione del cambio. 

 

Mercoledì 27: 

Montaggio e regolazione della catena. Uso dello smagliacatena e della faslamaglia . Lubrificazione e manutenzione della catena. 

 

Giovedì 28: 

Riparare una foratura, tecniche di ispezione, controllo dell’usura dei battistrada dei copertoni. 

 

Venerdì 29: 

Primo stage “Assemblaggio parziale di una bicicletta, riparazione forature multiple, regolazione cambio posteriore”. 

 

Sabato 30: 

La Bicicletta e il Codice della Strada 

 

Domenica 31: Secondo Stage “Assemblaggio totale di una bicicletta, Sostituzione Camera d’Aria, Regolazione Freni V-Brake, Regolazione Cambio Posteriore” Questa giornata prevede una competizione a tempo fra gruppi, gli appartenenti al gruppo vincitore saranno insigniti del titolo di CapoMeccanici. 

 

Rutigliano(Bari)

Madonna del Palazzo

vari orari

ingresso a pagamento

Info. su2pedali@gmail.com