Enucleare

Immagine1.jpgSi terrà nel Foyer del Teatro Petruzzelli, questa sera, alle ore 19, la selezione delle venticinque opere finaliste che saranno successivamente esposte nella mostra d’arte contemporanea “Enucleare”, in programma dal 28 Giugno al 5 Luglio 2011 nella prestigiosa Sala Murat in Piazza del Ferrarese a Bari.

Un’iniziativa, dal titolo non casuale, con la quale l’associazione culturale Agorà Mediterranea, in vista della consultazione referendaria, ha voluto sollecitare gli artisti emergenti ad esprimersi su una problematica di grandissima attualità quale il rischio derivante dall’utilizzo dell’energia atomica.

L’appuntamento del Petruzzelli, aperto gratuitamente al pubblico, si aprirà con i saluti del Sindaco di Bari Michele Emiliano per proseguire con la presentazione delle opere che gli stessi Autori terranno innanzi alla giuria composta da da Maria Vinella (critico d’arte), Rosanna Pucciarelli (prof.ssa Accademia di Belle Arti di Bari), Raffaele Nigro (giornalista e scrittore), Attilio Fermo (gallerista), Giuseppe Maurizio Ferrandino (presidente di Agorà Mediterranea).

Tra le domande pervenute, verificati i requisiti previsti dal regolamento pubblicato sul sito www.agoramediterranea.it, sono stati ammessi alla selezione finale gli artisti:
Elena Angiuli, Davide Antuofermo, Anna Maria Battista, Fabrizio Capodivento, Stefania Carrieri, Mariangela Cassano, Luigi Ciullo, Vanessa Clemente, Maria Cosmai, Annalaura Cuscito, Giovanni De Serio, Liliana Angela De Tomaso, Silvia Domenica Ferrante, Federico Frisullo, Viviana Gernone, Davide Gigante, Sara La Gioia, Federica Lisi, Grazia Lorusso, Michele Loseto, Giulia Marchione, Giancarlo Micaglio, Gianluca Mininni, Carmine Maurizio Muolo, Michela Palmieri, Angela Panaro, Monica Rizzi, Michele Schino, Roberto Sibilano, Anastasia Silvestri, Pietro Spina, Teresa Terlizzi, Michele Tota, Sonia Tralli, Ornella Vassalli.

Nel frattempo vi ricorso che, questo we, si va alle urne per il Referendum. Io so già quale casella barrare ma non posso influenzarvi da queste pagine. Il mio invito è solo a NON ASTENERVI dal voto. Perché lamentarsi di quello che non gira bene in Italia non basta… per fare qualcosa di concreto bisogna agire in prima linea. Specialmente se gli strumenti normativi ce ne danno la possibilità.

Cosa dirvi, allora se non buon fine settimana, buon voto e in bocca al lupo agli atisti che ho appena citato nel post!

Concorso EurOrchestra

Immagine1.jpgL’Associazione “EurOrchestra da camera di Bari” e l’Associazione “ParnasoDonneinMusica” bandiscono il III Concorso Internazionale EurOrchestra Nuovi Interpreti 2011, che mette in palio Concerti Premio con Orchestra e Borse di Studio. La manifestazione si svolgerà a Bari presso l’Auditorum Vallisa dal 3 al 6 Giugno 2011.

 

Il Concorso giunto alla terza edizione nasce, sotto l’attenta Direzione Artistica dei M° Francesco Lentini e M° Angela Montemurro, con lo scopo preciso di incentivare l’amore per la Musica e incoraggiare i giovani e giovanissimi musicisti a intraprendere e coltivare lo studio di essa. L’edizione 2011 si articolerà in tre premi: il “Premio EurOrchestra – IGNAZIO CIVERA 2011”; il “Premio EurOrchestra- A.I.O.S 2011”; il “Premio Bari-Lions Costanza d’Altavilla”. La domande di Iscrizione si possono scaricare dal sito www.eurorchestra.it, le iscrizioni avranno termine il 10 Aprile 2011.

 

Novità di questa edizione è l’istituzione del premio “Premio EurOrchestra – IGNAZIO CIVERA 2011”, previsto per il 3 giugno, e che sarà dedicato alle Scuole Secondarie di I Grado ad Indirizzo Musicale: vi possono pertanto partecipare giovanissimi musicisti di ogni nazionalità, allievi delle S.S. di I Grado ad indirizzo Musicale del territorio italiano. Il premio prevede tre sezioni: 1) Sezione Solisti (Pianoforte ,Archi, Chitarra, Fiati, Percussioni); 2) Sezione Duo (pianistico o strumentale, tranne due pianoforti) e Musica da Camera (dal trio all’ensemble vocale e strumentale fino a 9 elementi); 3) Sezione Orchestrale e Corale (da 10 elementi in poi). I premi per i giovanissimi partecipanti consisteranno in:

 

-Premio “Speciale EurOrchestra per le Scuole Scuole Secondarie di I Grado ad Indirizzo Musicale”Lions-club-vt.jpg consistente in un Pianoforte Digitale offerto dalla ditta Merico Pianoforti, al concorrente o formazione scelta dalla Commisione fra i Vincitori Assoluti di Sezione.

 

-“Premio EurOrchestra- CIVERA 2011” al Vincitore Assoluto della Sezione Solisti, consistente in una Borsa di Studio di 150 Euro, offerta dalla famiglia CIVERA, Coppa e Diploma, e Attestato di Merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-“Premio EurOrchestra – CIVERA 2011” al Vincitore Assoluto della Sezione Duo e Musica da Camera, consistente in una Borsa di studio di 150 euro + Coppa e Diploma + Attestato di Merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-“Premio EurOrchestra – CIVERA 2011” al Vincitore della Sezione Orchestrale e Corale consistente in una borsa di studio di 200 Euro, offerta dalla famiglia CIVERA, Coppa e Diploma, e Attestato di Merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-Al Primo Premio Assoluto di Categoria medaglia diploma e attestato di merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-Al Primo Premio di Categ.- medaglia, diploma e attestato di merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-Al Secondo Premio di Categ.- medaglia, diploma e attestato di merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-Al Terzo Premio di Categ.- medaglia, diploma e attestato di merito del MIUR alla Scuola di provenienza;

 

-Diploma di Merito – votazione da 80 a 84/100;

 

-Diploma di Partecipazione da 75 a 79 centesimi;

 

– Diploma di Merito del MIUR al Docente autore della migliore trascrizione o elaborazione;

 

– Diploma d’Onore ai Docenti dei concorrenti premiati fino al terzo premio;

 

Il 3 e 4 giugno sarà la volta del “Premio EurOrchestra- A.I.O.S 2011”, in collaborazione con A.I.O.S. di Bari. Il Concorso si suddivide in 5 Sezioni, divise in Categorie in base all’età dei partecipanti. Le sezioni previste sono: 1) I Solisti (Pianoforte,Archi, Arpa, Chitarra, Mandolino; Fiati); 2) Canto Solistico; 3) Duo (qualsiasi combinazione, tranne due pianoforti); 4) Musica da Camera (dal trio al nonetto, gruppo strumentale o vocale); 5) Gruppi Orchestrali o Corali ( minimo 10 elementi ). I Vincitori Assoluti di ogni categoria parteciperanno all’assegnazione del “Premio EurOrchestra- A.I.O.S – 2011” consistente in una borsa di studio di 500 euro e in un Concerto-Recital inserito nella prossima stagione 2011/2012 dell’EurOrchestra di Bari. Il premio verrà assegnato nel corso del concerto finale che si terrà il 4 giugno all’Auditorium Vallisa di Bari. In tale circostanza i vincitori assoluti di ogni categoria eseguiranno un programma scelto dalla Commissione tra i brani ascoltati nella fase a categorie. Sarà gradito un abito idoneo alla serata.

 

Il III Concorso Internazionale “EurOrchestra Nuovi Interpreti 2011” si concluderà con il “Premio Bari-Lions Costanza d’Altavilla”, riservato all’Esecuzione con Orchestra. Il Concorso si articola in due Sezioni divise in Categorie: Solisti con Orchestra e Duo con Orchestra. I punteggi, stabiliti sulla base della votazione espressa in centesimi dalla Commissione, determineranno l’assegnazione dei seguenti premi e diplomi:

 

-100 centesimi: -Targa e Coppa di Primo Premio Assoluto di Categoria;

 

– partecipazone a Concerto inserito nella XII Stagione Concertistica EurOrchestra;

 

-da 95 a 99 centesimi: Diploma e Coppa di Primo Premio di Categoria.

 

-da 90 a 94 centesimi: Diploma e medaglia di Secondo Premio di Categoria.

 

-da 85 a 89 centesimi: Diploma e medaglia di Terzo Premio di Categoria.

 

-da 80 a 84 centesimi: Diploma di Merito.

 

-da 75 a 79 centesimi: Diploma di Partecipazione.

 

-Tutti i Vincitori Assoluti di Categoria saranno invitati ad esibirsi in una serata loro dedicata nella XII

 

Stagione 2011-2012 dell’EurOrchestra allo Sheraton di Bari, dal titolo: “ Recital e Musica da camera dei Nuovi Interpreti” .

 

-I vincitori saranno segnalati anche ad altre Associazioni e Istituzioni Concertistiche per la possibilità di esibirsi nelle loro Stagioni.

 

-Al Miglior Giovane Concorrente, Solista o Duo, premio offerto da -Le Muse s.r.l.- Libreria Musicale Strumenti, Accessori, Assistenza fiati – consistente in un buono acquisto di 100 euro.

 

-Ai docenti dei concorrenti premiati fino al terzo premio sarà rilasciato un Diploma d’Onore.

 

Il Vincitore Assoluto del Concorso (Solista o Duo) viene deciso alla unanimità dalla Commissione alla fine della Fase Finale con Orchestra.

 

Al Vincitore Assoluto (Solista o Duo) del “Premio EurOrchestra –Bari -Lions Costanza d’Altavilla 2011 ”saranno dati i seguenti premi

 

a) Concerto con Orchestra nella XII Stagione “EurOrchestrainMusica” 2011 – 2012

 

Sarà concordata anche la corresponsione di un rimborso spese.

 

Nel caso di vittoria di Strumenti o di Formazioni inusuali, la cui letteratura sia carente di Concerti con Orchestra originali, la Associazione ParnasoDonneinMusica, in collaborazione con la Fondazione Adkins Chiti-Donne in Musica, commissionerà a compositrici contemporanee la composizione del Concerto-Premio da eseguirsi in prima assoluta mondiale.

 

b) Borsa di Studio di 500 euro offerta dal CLUB COSTANZA D’ALTAVILLA DI BARI (in caso di vittoria di un Duo la Borsa di Studio sarà divisa tra i due concorrenti).

 

c) Coppa di Vincitore del “Premio EurOrchestra –Bari-Lions Costanza d’Altavilla 2011”

 

d) Concerto-Premio offerto dal CLUB LIONS COSTANZA D’ALTAVILLA di Bari nel corso del 2012

 

e) Concerto–Premio offerto dalla Associazione AUDITORIUM DIOCESANO VALLISA BARI, inserito nella stagione Vallisa Giovani 2011

 

f) Concerto-Premio offerto da CIRCOLO CANOTTIERI BARION SPORTING CLUB – BARI-L’EurOrchestra e l’Associazione ParnasoDonneinMusica offriranno al Vincitore, Solista o Duo, del Premio

 

EurOrchestra – Bari – Lions Costanza d’Altavilla 2011, Concerti anche in altre Stagioni Concertistiche collaterali o in decentramento, con programmi che saranno concordati con la Direzione Artistica.

 

 

 

Per informazioni dettagliate sui costi sulle modalità di iscrizione, bando scaricabile all’indirizzo internet: www.eurorchestra.it. Per informazioni: tel. +39 080 574 45 59 fax +39 080 574 94 37 e www.progettovallisa.it, tel 0805216276

Pettegolezzi d’arte

Immagine1.jpgAria di primavera! Voglia di uscire, imbracciare la reflex o la compattina e immortalare questa splendida stagione nella sua location più bella… i nostri paesi!

Per la giornata conclusiva della manifestazione “Il Balcone Fiorito” l’Associazione Pro Loco Casamassima ha organizzato in collaborazione con altre associazioni, scuole, artisti e artigiani una serie di eventi che daranno vita al nostro Centro Storico.

La XII edizione del Balcone Fiorito,, si arricchisce di una fitta rete di eventi collaterali che investiranno il paese di colori, profumi e suoni.

La mostra Pettegolezzi d’arte nei vicoli del borgosi terrà nell’ambito della XII^ Edizione de “Il Balcone Fiorito”, manifestazione organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco e che si svolge nel borgo antico del paese di Casamassima (Bari), e sarà visitabile dalle ore 11.00 alle ore 23.00 in alcuni vicoli del centro storico di Casamassima.

 

Gli artisti possono proporre fino ad un massimo di due lavori. Il concorso è a tema e la mostra sarà visitabile dalle ore 11.00 alle ore 23.00 nel centro storico. Gli artisti fotografi possono proporre fino a un massimo di 3 lavori che abbiano come tema la Primavera. Le fotografie potranno essere stampate su un qualsiasi supporto, le dimensioni dovranno essere 50/70 o 70/100 in quanto verranno esposte nelle finestre delle abitazioni più caratteristiche del centro storico.

I lavori dovranno essere realizzati utilizzando come supporto una sedia o un vaso da fiori, siano questi di qualsiasi materiale, forma e dimensioni.

Sono accette tutte le forme di arte (pittura, scultura, disegno, installazioni, performance, ecc.) ad eccezione della fotografia che sarà protagonista di un altro evento all’interno della Manifestazione.

 

I partecipanti dovranno inviare entro il 30 aprile una mail di conferma allegando un breve curriculum vitae e due fotografie che mostrino il tipo di ricerca che portano avanti con la propria arte. Si riserva la possibilità di effettuare una selezione. L’invito è rivolto a tutti coloro che amano esprimersi attraverso l’arte della fotografia, la partecipazione prevede un contributo di 20 euro per i fotografi professionisti e 15 euro per i fotoamatori. I lavori, che saranno poi allestiti direttamente dagli organizzatori ed esposti durante la manifestazione, dovranno essere recapitati entro il 15 maggio presso la sede Pro Loco. I partecipanti saranno divisi in due categorie a seconda se son professionisti o fotoamatori. Una giuria di esperti decreterà i vincitori delle due categorie.

 

Le opere dovranno essere portate entro il 15 maggio presso la sede Pro Loco.

Gli organizzatori stessi provvederanno all’allestimento per il 2 giugno.

Le opere saranno esposte anche durante la Sagra del Vino di Casamassima (forse 16-20 luglio 2011).

Cosa state aspettando? Inviate le vostre opere e… in bocca al lupo!

 

 

Pro Loco Casamassima – Corso Vittorio Emanuele, 43 – 70010 Casamassima (Bari)

Tel. 080-671002 ; 320-9793546

E-Mail: prolococasamassima2@alice.it

Facebook: Pro Loco Casamassima ; Il Balcone Fiorito

 

 

Si chiama Nero di Puglia, ma non è un vino.

 

Immagine1.jpgÈ nato “Nero di Puglia 2011. Il noir in tutte le sue gradazioni.” No, non è un vino, ma un nuovo concorso letterario nazionale dedicato a racconti inediti di genere giallo, noir, thriller o mystery, non più lunghi di 20.000 caratteri (spazi inclusi) e ambientati in Puglia.

Tasse d’iscrizione? Nessuna. Premi? 1.000€ al primo classificato, 400€ al secondo e 200€ al terzo, che in questi tempi di crisi non sono pochi.

Giurati scelti tra scrittori e appassionati del genere. Presidente di Giuria lo scrittore di Manduria Omar Di Monopoli, autore di una trilogia pulp-noir ambientata in Puglia, con cui si è guadagnato i favori di pubblico e critica.

Nero di Puglia vuole affermarsi come un concorso serio e autorevole e per questo i dattiloscritti dovranno pervenire in forma anonima (il nome dell’autore sarà indicato solo nella lettera di presentazione).

 

Il concorso letterario nazionale Nero di Puglia, riservato a racconti di genere giallo, noir, thriller o mystery inediti e ambientati in Puglia, mira a promuovere la letteratura noir che, nonostante la qualità e la sempre maggiore popolarità raggiunte, troppo spesso è ancora considerata come “letteratura di serie B” o “paraletteratura”, e al contempo punta a far conoscere e valorizzare la regione Puglia, che da anni ormai è protagonista di un vero e proprio rinascimento culturale e letterario, il quale però ha finora interessato solo in parte le letterature di genere come il noir.

Nero di Puglia si pone, quindi, come un valido strumento sia di elevazione culturale che di marketing territoriale e in quest’ottica è sua intenzione abbinare la passione per la buona letteratura noir alla degustazione e valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali e delle nostre risorse turistiche.

Omar di Monopoli, scrittore e Presidente di giuria, fa presente-in maniera molto simpatica-che la partecipazione è del tutto gratuita mentre, in palio “ci sono un bel po’ di verdoni”!

Fateci un pensierino, anche perché-e mi sembra un gran segno di trasparenza e correttezza-da regolamento i racconti devono giungere del tutto anonimi e, dunque, sarà abbastanza improbabile riconoscerne l’autore, se non quando verrà aperta la lettera di presentazione dei vincitori, al termine del concorso…

Se avete le penne frementi, se l’animo noir non vi lascia dormire, se amate la vostra terra, se il battere sulle tastiere è una priorità assoluta… fatelo! Partecipate numerosi…

—>qui<— il bando per partecipare

 

 

Scrittori per la Fantascienza

 

Immagine1.jpgIl “Premio di Letteratura Fantascientifica Giulio Verne” è il Concorso letterario realizzato dalla Associazione Culturale “Giulio Verne”.

Promotrice attiva nella divulgazione della Fantascienza, l’Associazione Culturale Giulio Verne realizza il Concorso per contribuire alla diffusione della letteratura fantascientifica e dare spazio agli scrittori di fantascienza famosi o meno. Da sempre, infatti, i racconti di fantascienza hanno fatto sognare intere generazioni di lettori, arrivando ad influenzare persino la vita di alcuni di essi che, proprio leggendo le gesta dei loro Eroi, hanno poi deciso di intraprendere carriere legate al mondo della scienza. Moltissimi astronauti e scienziati, solo per citare un piccolo esempio, sono grandi fan di Star Trek. La mitica serie di fantascienza, creata dal grande Gene Roddenberry, grazie alle sue diverse Serie televisive e ai moltissimi romanzi scritti da svariati autori, ha saputo catturare le fantasie di milioni di persone sparse in tutto il mondo.

Attraverso il Concorso, gli scrittori che si classificheranno potranno usufruire di un’ampia vetrina messa a disposizione dalla Associazione Culturale Giulio Verne per diffondere e valorizzare i propri racconti. Ogni autore potrà dar spazio alla propria fantasia per creare nuovi racconti di fantascienza basati sulle saghe più note o del tutto originali.

Per dare ancora più risalto all’evento, il vincitore sarà eletto sul palco durante la Manifestazione. I primi tre scrittori che si contenderanno il podio, inoltre, avranno la possibilità di salire sul palco per farsi conoscere, interagire con il pubblico ed i media presenti ed esporre al meglio la propria opera letteraria.

Un grande Concorso per un grande tema, la Fantascienza, in grado di far sognare i lettori di oggi ed ispirare gli scienziati del futuro.

 

– Modalità di partecipazione: la partecipazione alle selezioni è aperta ad autori di ogni età e ovunque residenti che abbiano composto racconti a tema fantascientifico e in lingua italiana. Sono ammessi esclusivamente racconti, massimo uno per partecipante, mai pubblicati.

– Non possono partecipare: i membri della Giuria, i loro coniugi e parenti fino al secondo grado ed i loro collaboratori. I membri del Consiglio Direttivo dell’Associazione Giulio Verne, i loro coniugi e parenti fino al secondo grado ed i loro collaboratori. I membri della Comitato Organizzatore della LevanteCon, i loro coniugi e parenti fino al secondo grado ed i loro collaboratori. I responsabili delle società sponsorizzatrici e i propri collaboratori. Coloro i quali hanno collaborato alla stesura del suddetto bando, i loro coniugi e parenti fino al secondo grado-.

– Quota di partecipazione: non é richiesta nessuna quota di partecipazione né tassa di iscrizione.

– Premio Speciale: Il Premio Speciale: “Fantascienza Spaziale: strani, nuovi mondi” è un riconoscimento particolare che viene conferito, nell’ambito del “Premio di Letteratura Fantascientifica Giulio Verne”, a quell’autore che si è distinto nello scrivere un racconto di fantascienza che abbia come tema i viaggi nello spazio e l’esplorazione dell’ignoto. In particolare, si vuole premiare l’autore capace di illustrare pregi e difetti degli esseri umani attraverso la metafora di un alieno o di una civiltà extraterrestre, andando oltre la fantascienza catastrofica, per dipingere un futuro positivo ed avvincente. L’esplorazione eroica dello spazio sconosciuto raccontata attraverso gli occhi dei protagonisti, dunque, unita alla descrizione di un futuro tecnologico in grado d’esser d’ispirazione per gli scienziati e ricercatori di domani.

– Premio Miglior Giovane: Il Premio Speciale “Miglior Giovane Autore” è un riconoscimento che la giuria vuole dare all’autore più giovane (che non abbia compiuto 25 anni al 31/12/10) che si è segnalato grazie alla sua opera. Questo premio permetterà a un giovane esordiente o a un giovane autore di essere pubblicato su una rivista prestigiosa o sul libro del premio che sarà edito da un’importante editore.

Contatti: concorsoletterario@levantecon.it

 

—>qui<— il bando completo del concorso e, adesso, iniziate a scrivere!

 

 

Alz’u bbanne

 

Immagine1.jpg“Alz’u bbanne” è il nome della nuova manifestazione culturale promossa dall’Ass. Opificio delle idee, che si è aperta sabato primo maggio con la pubblicazione del bando di concorso per l’iscrizione e la partecipazione di singoli o gruppi di talento nel mondo della musica, in particolare del rock. Una giuria di esperti selezionerà otto gruppi tra i partecipanti al bando, secondo criteri prestabiliti, i quali accederanno alle serate finali che si svolgeranno in diversi pubs dei paesi limitrofi a Castellana Grotte. In ogni serata saranno previste due esibizioni e a decidere il gruppo che passa al turno successivo sarà sia il pubblico presente, sia la giuria competente composta da musicisti, docenti di musica, giornalisti e radiofonici. Pertanto, il concorso assume un connotato ambivalente, musicale perché vedrà in primo piano il confronto artistico di molti giovani talenti musicali, itinerante perché i settings ideali per le esibizioni musicali saranno locali o pubs del sud-est barese, luoghi di intrattenimento, socializzazione e attività culturale. “Alz u’bbanne” è un espressione dialettale di Castellana Grotte, un vernacolo con cui letteralmente si esprime la volontà di “alzare il banno”, ovvero la chiamata alle armi con cui nel medioevo venivano arruolati i sudditi.

Di certo non dobbiamo arruolare nessuno per fare la guerra, ma per esprimere la propria creatività e talento. Alle nostre orecchie peròImmagine2.jpgu’bbanne è assimilabile per assonanza alla band, al gruppo di rockettari che suoneranno nelle serate finali di settembre e ottobre, e anche al bando, il regolamento che l’Opificio “alza”, divulga per creare, sviluppare occasioni di valorizzazione della cultura del territorio e condividere spazi e momenti di pura riflessione culturale.

Dopo le prime due serate tenutesi a Polignano e a Conversano il concorso musicale voluto dai giovani dell’Opificio delle Idee,circolo Arci di Castellana grotte,approda a Putignano presso il “Living Room” dove a scontrasi saranno gli Occhioterzo e i Frame . Solo uno dei due accederà alla finale che si terrà l’otto ottobre ad Alberobello,per sapere chi non resta che esserci e votare! Come per le altre serate sarà il pubblico (insieme al voto di una giuria competente) a decidere quale delle due bands merita di proseguire nel contest, infatti solo una delle due passerà questa prima fase eliminatoria approdando così alla semifinale di venerdì 8 Ottobre all’Anam Zen (Coreggia) ….

Immagine3.jpgLa manifestazione prevede 3 riconoscimenti rispettivamente ai primi due classificati e un premio della critica.
Il premio per il primo classificato consiste in un buono acquisto per strumenti musicali dell’ammontare di euro 500, mentre per il secondo classificato è previsto un buono per dieci ore di registrazione presso una sala di registrazione della zona.
Il premio della critica, che omaggerà il fattore innovativo del gruppo, sarà assegnato dal Direttivo dell’Associazione e prevederà una targa di riconoscimento.

Mi raccomando non mancate e …..ALZO’T U BBANNE!!!!!!!

 

Photoriguardi

Immagine1.jpgAnche se siete dei fotografi un po’ pigri (vogliamo rimpolpare questa gallery di Bari, o no?), oggi voglio inaugurare la settimana con la segnalazione di un bel concorso fotografico. Siete ancora in tempo per partecipare. Ergo, scaldate le reflex, mettete a fuoco e dito pronto sul click.

L’Associazione Culturale Il Murattiano in Bari con la Raccomandazione F.I.A.F. organizza il Concorso Fotografico intitolato “BARIphotoriguardi” : la città l’architettura la gente, aperto a tutti gli appassionati di fotografia di qualsiasi livello di esperienza e di tutte le età residenti nella comunità europea e nel bacino del mediterraneo. Il tema del concorso trae spunto dall’incontro tra i numerosi scenari urbani, pertanto ai fotografi partecipanti è richiesto di descrivere come città e campagna, metropoli e ruralità, progresso ed ecologia, si ritrovino, si integrino o completino all’interno della città di Bari attraverso scorci, atmosfere, situazioni, paesaggi, prospettive, sguardi, persone e particolari punti di vista.

 

Sono previste due categorie: cod. a) storie e persone cod. b) paesaggio ed architettura

 

Ogni partecipante potrà iscriversi ad entrambe le categorie, con foto differenti, specificando per ogni immagine la categoria alla quale intendeImmagine2.jpg partecipare. Possono essere inviate massimo 3 foto per categoria che abbiano un formato massimo 30 x 40 cm. e formato minimo 20 x 30 cm. non montate su alcun supporto. Per coloro che alla data di chiusura del bando non avranno compiuto il 18° anno d’età, sarà necessaria l’autorizzazione e la dichiarazione di responsabilità da parte dei genitori.

Le opere accuratamente imballate, dovranno pervenire accompagnate dal modulo partecipazione (allegato 1 al presente regolamento) debitamente compilato e firmato e dalla ricevuta di avvenuto pagamento, con la dicitura sulla busta “BARI photoriguardi CONCORSO FOTOGRAFICO”

per posta franco di ogni spesa, al seguente indirizzo:

Associazione il Murattiano

Via Andrea da Bari 141

70121 Bari

Tel.080.5211169

o consegnate a mano con rilascio ricevuta presso il punto raccolta all’interno della Eucomex snc Viaggi e Turismo

Via Principe Amedeo 151

70100 Bari

Tel.080.5212677

Inoltre per facilitare la pubblicazione delle opere e di quelle vincitrici, dovrà essere spedito, allegando alle stampe anche un CD rom o DVD non riscrivibile contenente una o più delle medesime immagini inviate per il concorso, rigorosamente in formato *.jpg con una risoluzione massima di 300dpi.

 

—>qui<— il bando di concorso completo

—>qui<— la scheda da compilare

Adesso non vi resta che aderire in tantissimi, dando un contributo tangibile al VOSTRO sguardo curioso sulla nostra splendida città.

 

Compositrici, all’opera!

 

Immagine1.jpgQuando pensiamo al pianoforte, alle splendide ed immortali melodie composte per questo affascinante strumento, la memoria ci richiama i grandissimi classici. Alcuni li avremo eseguiti (parlo per la mia generazione), storipiandoli con la diamonica alle scuole medie. Altre melodie, vengono composte quotidianamente (spesso per un pubblico di nicchia). Altre ancora, forse, devono essere ancora scritte e, magari, partecipare all’esclusivissimo concorso che sto per segnalarvi.

Ergo, se conosceste qualcuno in grado di farlo, in cerca di gloria e piazze musicali dove proporre la propria creatività su spartito, questo è proprio il concorso fatto su misura per loro.

La FIDAPA – sezione di Barletta – bandisce la pri ma edizione del Concorso Nazionale musicale, con cadenza biennale, per sole compositrici “SISI’ FREZZA” che si svolgerà a Barletta nel mese di dicembre 2010.

Il Concorso si articola in due Sezioni:

Sezione” A”: riservata alle compositrici socie Fidapa di tutta Italia

Sezione “B”: riservata alle compositrici di tutta Italia.

Alle sezioni “A” e “B” si partecipa inviando non più di DUE COMPOSIZIONI INEDITE per solo pianoforte, che non siano mai risultate vincitrici di alcun primo premio in altri Concorsi. Ciascuna composizione inedita ’’va inviata in” TRE COPIE” dattiloscritte o fotocopiate del rispettivo spartito che non superi la lunghezza 5 pagine , allegato ad una registrazione su CD. Ogni copia di ciascuno spartito dovrà riportare il titolo della composizione, ma non dovrà in nessun caso riportare il nome dell’autrice per salvaguardare, attraverso l’anonimato, l’imparzialità della commissione esaminatrice e dovrà essere contrassegnato, in calce, solo da un “motto prescelto”da riportare anche sulla busta sigillata ,unitamente alla dicitura sezione A o sezione B . La busta dovrà contenere la documentazione relativa all’autrice, ovvero il nome ,cognome ,indirizzo con c.a.p., numero di telefono dell’autore e, se disponibile ,l’indirizzo e.mail; inoltre la “DICHIARAZIONE” che le composizioni sono “INEDITE e di PROPRIA CREATIVITA’”,pena l’esclusione dal concorso, unitamente al giustificativo dell’avvenuto versamento della quota d’iscrizione, finalizzata all’espletamento del concorso. Gli spartiti e i CD inviati non saranno restituiti. In caso di lavori che presentino caratteri grafici o simboli inediti, le autrici dovranno fornire tabelle esplicative per un corretto intendimento dei segni. Le opere restano di esclusiva proprietà dell’autrice.

La quota di iscrizione è di € 30,00 per ogni sezione,e potrà essere versata a mezzo bonifico bancario al “Premio Musicale SISI’ FREZZA Barletta IBAN IT 37 X 05584 15700 000000000027-Banca Popolare Milano-agenzia 280-Foggia-“

Le opere dovranno essere inviate al seguente indrizzo:

DOTT.SSA MARIA MUSTI

SEGRETARIA PREMIO “ SISI’ FREZZA ”

Corso Cavour 32

70051 Barletta (BT)

Termine per la spedizione delle opere: entro e non oltre il 3 OTTOBRE 2010; per eventuali ritardi farà fede il timbro postale. Le compositriciRosa%20sul%20pianoforte.jpgpartecipanti al concorso, acconsentono al trattamento dei dati personali ed all’ eventuale invio alle stesse dei bandi per le edizioni successive.

PREMI.

La giuria composta da qualificati esperti del settore i cui nomi saranno resi noti solo in sede di premiazione,selezionerà il materiale pervenuto scegliendo le tre composizioni finaliste per le rispettive sezioni “A” e “B”. Solo le compositrici finaliste saranno tempestivamente informate dell’esito del Concorso .Non è prevista una graduatoria delle compositrici FINALISTE. Il nome della Vincitrice del Primo Premio delle sezioni “A” e “B” ,in concorso, verrà reso noto “ufficialmente “, nella serata stessa della premiazione, che si terrà il giorno 11 di DICEMBRE(data indicativa) del 2010 alle ore 17.00 nella Sala dell’Athenaeum in Via Madonna degli Angeli,29- a Barletta, presenti le massime autorità ed esponenti della giuria e del mondo della cultura e dell’arte. Le finaliste presenti saranno tenute ad eseguire le loro opere prima della premiazione. Dopo la esecuzione, la giuria emanerà il verdetto definitivo, proclamando ,seduta stante, le vincitrici dei primi premi per ciascuna delle due sezioni.. Al voto della giuria si affiancherà quello del pubblico , che potrà assegnare un ulteriore, particolare premio.

SEZIONE “A” – 1° PREMIO :”MEDAGLIA IN ORO” ,PUBBLICAZIONE OPERA a cura della Casa Editrice ROTAS , DIPLOMA D’ONORE e CENA DI GALA .

Ai restanti due finalisti “TARGA IN ARGENTO” e DIPLOMA D’ONORE .

SEZIONE “B”: “MEDAGLIA IN ORO”, PUBBLICAZIONE OPERA a cura della Casa Editrice ROTAS, DIPLOMA D’ONORE e CENA DI GALA.

Ai restanti due finalisti “TARGA IN ARGENTO” e DIPLOMA D’ONORE.

Alle compositrici finaliste è fatto obbligo di ritirare personalmente il premio loro assegnato , in caso di provata impossibilità potranno delegare persona di fiducia ,munita di apposita delega scritta , oppure , sempre su richiesta scritta , sarà cura della Segreteria spedire a domicilio il premio conseguito ed in quest’ultimo caso nulla sarà dovuto dalla segreteria per la mancata partecipazione della vincitrice alla Cena di Gala.

L’operato della “GIURIA”, che verrà resa nota in sede di premiazione con “Il Comunicato ufficiale”delle vincitrici è insindacabile ed inappellabile.

La partecipazione alla I Edizione del “PREMIO MUSICALE PER COMPOSITRICI PIANISTICHE SISI’ FREZZA” 2010, comporta l’accettazione completa ed automatica di tutte le clausole contenute nel presente Bando.

PER INFORMAZIONI: (MARIA MUSTI tel. 0883 348748-cell. 3475268767- e.mail athenaeum©libero.it

 

…e in bocca al lupo, mie care.