Considerazioni 2013

capodanno-bari.jpgArriva l’Epifania che tutte le feste si porta via. Un luogo comune abbastanza abusato per dire che possiamo smetterla beatamente di poltrire ritornando al quotidiano senza troppa nostalgia per questi giorni di baldoria che abbiamo trascorso con amici e parenti.

Il 2013 ha accolto Bari con un sole sfolgorante. Quello che spero possa accompagnare anche questi giorni di ripresa produttiva. Anche per il blog della Vostra città che si impegna a starvi vicino in maniera più costante e presente.

Dunque. Parliamo di Bari. Ci sarebbero mille propositi da esprimere per il Capoluogo più bello d’Italia. Il primo la cura dei quartieri. Non è carino tornare a casa e incontrare un paio di topi morti in piazza Umberto mentre twitti che Bari è la città migliore del mondo. C’è un limite allo schifo e-talvolta-questo limite viene superato. E scusate lo sfogo.

Un Capodanno in sordina ha deluso tutti. Belle le installazioni, belle le luci e i colori ma, onestamente, gli altri anni è stata una cosa diversa. Qualcuno dice “non c’erano soldi”. Credo che-in realtà-non ci fossero idee. Idee vere. Dal canto mio si può vivere bene e divertirsi con poco. Non l’avrei mai detto ma ho sentito la mancanza anche di Boccassile e Maretti, duo comico che sta spopolando ed evolvendosi in positivo. E questo mi piace. Ci fosse un pulsantone con il pollice alzato lo premerei all’istante.

Perché, siamo onesti, Bari ha mille potenzialità anche dal punto artistico e tutta la verve per conquistare il cuore di chi sa ascoltare.

In questo mesetto di ritorno dalla Capitale ho trovato negozi chiusissimi, altri apertissimi improvvisamente. L’anima del commercio continua a farla da padrona e-in questo-crisi o non crisi, saprà sempre soddisfare le richieste di moda e tendenze. Ci piace anche questo.

Ho trovato la mia città un po’ sottotono. E questo mi spiace, invece, pollice verso. Quello che mi piace è invece il clima di rinascita respirato tra i giovani. Giovanissimi. Startup che hanno preso il volo e giovani imprenditrici e imprenditori in erba con la voglia e la forza di costruire mettendo le basi di una futuro migliore.

E so che questo non è un post di servizio. Ma ve lo dovevo. Lo dovevo a me stessa e alla mia città.

Per questo vi invito costantemente a segnalarmi iniziative e protagonisti che abbiano bisogno di uno spotlight in vista di quel palco chiamato domani, dove alla luce d’Oriente nascono e crescono le speranze di chi ancora ci crede, in Bari come risorsa per l’Italia.

E no. Non scenderò in politica.

Sono solo una romantica ottimista. E prendo il treno verso la Capitale con il sogno di trovare Bari cambiata in meglio per tutti, specialmente per le generazioni a venire.

Il mio impegno sarà di servirvi nella costanza e nella puntalità con l’informazione più libera ed entusiasta, così come vuole lo spirito che anima il cuore del Sud.

Open Day: Blog e social network

Immagine1.jpgLe nuove tecnologie sono diventate strumento indispensabile per l’evoluzione personale, lavorativa, aziendale. Nonostante l’incombente momento di crisi, la nostra meravigliosa terra può vantare esempi di prepotente eccellenza nel campo della comunicazione e dell’informatica. Alcuni di questi notevoli cervelli, sono stati protagonisti-in Puglia-delle scorse edizioni dello SMAU BUSINESS. Ma non solo. Continua ad incalzare l’affermazione anche sul territorio e in ambito internazionale, dove le fughe erano decisamente più rapide negli anni passati, a causa di una scarsa cultura proprio nel campo duepuntozero.

Lo dico per esperienza personale. Anche l’evoluzione di questa pagina è stata lenta e faticosa. Gli utenti, però, hanno dato un forte segnale della loro presenza e della passione per l’informazione in rete, confermando un brand in netta crescita… quello della comprensione-graduale ma costante-di tutto quanto graviti intorno al mondo di internet e dei new media.

“Blog e social network per la comunicazione aziendale” è il tema di un incontro di approfondimento promosso dall’agenzia Raffaello D’Accolti e in programma a Bari oggi alle 18 nella libreria Laterza.

Per fornire competenze e conoscenze diverse si confronteranno il giornalista Rai Pino Bruno, la responsabile marketing dell’agenzia Caterina Occhiogrosso, il professor Michele Baldassarre coordinatore per l’Università di Bari del Master Nuovi Media e Formazione.

Secondo recenti studi, la percentuale di aziende che in Italia fa uso dei social media per comunicare si attestaintorno al 70%: da qui nasce l’idea di una tavola rotonda sull’utilizzo degli strumenti che aprono alle imprese nuove interessanti prospettive di business.

L’incontro sarà un’occasione per fornire uno spaccato sulle nuove professionalità legate al settore dei social media e un’analisi generale sulle modalità di approccio che le aziende hanno nei confronti di questi mezzi. Sarà inoltre un’opportunità per riflettere sulle trasformazioni che hanno coinvolto il mondo dei media classici grazie alla condivisione del flusso d’informazioni nella rete.

L’open day è rivolto a imprenditori locali, operatori di settore, giovani che si affacciano al mondo del lavoro che in quest’ambito hanno possibilità di formazione e occupazione.

Bari(Bari)

Libreria Laterza

ore 18.00

ingresso libero

Info. 080 5619291

TriviaCamp a Triggiano

 

Immagine1.jpgINTERNET è diventata oggi un’arma di Costruzione di massa. Abbiamo tra le mani ogni giorno, un potente dispositivo di INFORMAZIONE e di comunicazione. Siamo passati, dai primi anni dalla nascita, dall’ascolto, mezzo di consultazione e RICERCA, alla voce, attraverso la nostra presenza e il nostro vivere, con i vari strumenti e servizi on line denominati 2.0. Grazie al World Wide Web, oggi, è possibile essere promotori della nostra conoscenza e della nostra cultura. Mettiamo in CONDIVISIONE, attraverso strumenti sempre più interconnessi, ogni sensazione del nostro vivere quotidiano attraverso hyperlink. Se prima Internet era un SERVIZIO di élite per pochi, oggi è diventato lo strumento per eccellenza di TUTTI, e tutti devono essere aggiornati per non rimanere indietro, o addirittura diventare obsoleti.

E allora, siamo sicuri di conoscere Internet?

Ricordando che “Internet è fatta da persone ed è di TUTTI!” è stato possibile fino ad ora mettere INSIEME, per la prima volta, le PERSONE: rappresentanti di Enti, Associazioni No profit, Imprese dedicate, Redazioni di Testate giornalistiche on line e non, Agenzie di Magazine Online, Servizi on Line vari, e, soprattutto, persone con la voglia appassionata di dare, come sempre, il proprio contributo volontario (grazie!).

Nasce allora il 16 Ottobre 2010, con il patrocinio del Comune di Triggiano, dalla Associazione di Promozione Sociale MetropolisSchermata-2010-10-01-a-12.29.02-152x300.png(www.TMLand.it), con la collaborazione del Partner Tecnico (per la prima volta!) Globonet snc e i vari Media Partner legati sul territorio come “La Voce”, “Triggiano Democratica”, “Puglialovers” di Putignano (Ba), “GeekAgenda”, in un grande EVENTO denominato TRIVIACAMP, nato dalla fusione di Trivianum (origine del nome Triggiano) e Barcamp.

L’evento insegue le stesse finalità della rete attraverso l’INCONTRO, lo SCAMBIO, la CONDIVISIONE e, tema fondamentale, la PROMOZIONE di Internet. Si vuol creare una conferenza COLLABORATIVA dando “voce attiva” ad attori e spettatori, attraverso la raccolta degli interventi dei partecipanti stessi, le IDEE e le ESPERIENZE legate alla rete e all’utilità di tutti, ai progetti e alla presentazione dei servizi già in rete.

Gli interventi, denominati per l’evento speech, saranno raccolti in un programma finale ufficiale, in uscita due settimane prima della giornata ufficiale, e avranno un tempo prestabilito di soli 30 minuti compreso un dibattito finale con i partecipanti presenti, denominati Triviacamper.

Tutti possono PARTECIPARE… è GRATIS! Con l’apertura del sito www.triviacamp.it è possibile essere sempre aggiornati, attraverso i vari strumenti online disponibili, e raccogliere attraverso moduli online, le partecipazioni all’evento, utili per la presentazione dell’evento, e gli speech dei partecipanti stessi. Se gli interventi supereranno i 10 speech, un “comitato” di persone deciderà quali approvare.

Con Triviacamp si vuole, quindi, dare l’OPPORTUNITA’ di CAPIRE la rete, attraverso le persone, diventando così “cittadini digitali attivi”. Non restiamo indietro, IMPARIAMO Internet!!

Ah, dimenticavo… TriviaCamp sempre alla ricerca di Volontari, Collaboratori, Media Partner, Tecno Partner, sostenitori e produttori esecutivi dell’evento, per migliorarlo. Vogliamo, per l’evento, promuovere anche VOI, non restate indietro! Le IDEE sono davvero tante, per condividerle e avere info, di qualsiasi genere, non esitate!

www.triviacamp.it

info 3355266628 e info@triviacamp.it

 

 

N.B.: per questo post ho “rubato” il post del Patron di questo TriviaCamp (e mio amico adorato), Antonello Santamaria. Il quale, non solo (creando l’evento) ha fatto una grande cosa. Ma l’ha saputa spiegare con l’entusiasmo e la semplicità indispensabile per farvici avvicinare. Spettatrice-attrice, sarò anche io. Dunque, vi aspetto numerosi a Triggiano per questo incredibile TRIVIACAMP!

Bollenti Spiriti in Fiera

Immagine1.jpgIl 6 e 7 febbraio 2010 si terrà a Bari, presso la Fiera del Levante, il Bollenti Spiriti Camp: un grande evento dedicato alla partecipazione dei giovani allo sviluppo della Puglia.

La prima giornata del Bollenti Spiriti Camp – dalle 10 alle 23 di sabato 6 febbraio – sarà una festa delle giovani idee in azione: 160 stand, 210 espositori in una superficie di oltre 10.000 mq, 153 presentazioni di progetti giovanili in tutti i campo della vita attiva: una occasione per conoscere le storie e i progetti di migliaia di giovani pugliesi che stanno realizzando una esperienza nel campo della creatività, delle nuove tecnologie, della solidarietà, dell’apprendimento, dello sviluppo sostenibile. E poi incontri, convegni, concerti, performance e molte altre cose ancora.

Durante la prima giornata del Camp – alle 10.30 nello spazio Arena – sarà presentato Principi Attivi 2010, il nuovo bando per il finanziamento delle idee dei giovani pugliesi.

La seconda giornata – dalle 10.00 alle 14 di domenica 7 febbraio – sarà interamente dedicata al “PolitiCamp”, una discussione sul futuro della Puglia organizzata per gruppi e su temi proposti dagli stessi partecipanti. Vogliamo realizzare un grande open space per trasformare le idee, le speranze e le esperienze di migliaia di giovani nelle nuove politiche per lo sviluppo sostenibile della Regione Puglia.

Il Bollenti Spiriti Camp è una iniziativa della Regione Puglia – Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva, finanziata con il Programma Operativo FESR 2007-2013, Azione 8.1.3 – Promozione della cittadinanza attiva e della partecipazione dei giovani all’elaborazione e attuazione di strategie politiche orientate alla sostenibilità dello sviluppo.

Nella scorsa edizione, Annibale d’Elia, dello Staff di Bollenti Spiriti, già aveva accennato a questa voglia che c’era di globalizzare sul territorio la voglia di creare, spingere, incentivare le realtà locali. A quanto pare, gli amici di Bollenti Spiriti, coinvolgendo associazioni e idee giovani e meno giovani, hanno creato una serie di validi progetti tutti da scoprire, incentivare e, sicuramente, di cui andare fieri.

L’unica (ma proprio volendo trovare per forza un neo in questa macchina perfetta), che non perdono-a loro come a duemila altre realtà-è questo nostra necessità tutta pugliese di stravolgere la parola CAMP(utilizzata, altrove, per indicare delle non-conferenze, dove tutti agiscono sullo stesso piano con possibilità di partecipe interazione), rendendola una macchietta autoreferenziale e diseducando i neofiti.

Per il resto, ai nastri di partenza (con un grande in bocca al lupo) a tutta la macchina meravigliosa del Bollenti-Spiriti Camp che, domani, seguirò personalmente, per poi documentarvi lunedì. Sempre su queste pagine di Virgilio.

Se voleste essere dei nostri, qui il programma dell’esercito di ben 12 Camp.

http://bollentispiriti.regione.puglia.it/