Il cuore dell’oceano. In 3D.

Immagine1.jpgUscira’ in Italia il 6 aprile in 250 copie, distribuito da 20th Century Fox ‘Titanic 3d’ di James Cameron. Il blockbuster, che torna in sala a 15 anni dal debutto, in versione stereoscopica. La pellicola, vincitrice di 11 Oscar, con Leonardo Di Caprio e Kate Winslet, e’ 2/a tra i film piu’ visti di sempre. Al 1/o posto c’e Avatar, sempre di Cameron. Titanic rivisita la storia del transatlantico colato a picco insieme a 1.517 persone nel 1912.

Oggi al Bif&st è il giorno di Titanic. Il pluripremiato kolossal di James Cameron in versione 3d verrà proiettato al teatro Petruzzelli, subito dopo la premiazione del regista iraniano Abbas Kiarostami (dalle 21.30). Quinto giorno di festival inaugurato in mattinata da Cape Fear di Martin Scorsese al Galleria e, immediatamente dopo, dalla lezione di cinema (condotta da Franco Montini) di Richard Borg, amministratore delegato dell’Universal Pictures. Undici premi Oscar (incluso quello come miglior film) e un incasso di 1.800 milioni di dollari in tutto il mondo hanno fatto di “Titanic” di James Cameron un successo senza eguali nella storia del cinema.

Il film si può separare nettamente in due parti: nella prima si narra la nascita del fantomatico amore fra Jack Dawson e Rose DeWitt, interpretati da Leonardo DiCaprio e Kate Winslet, mentre la seconda invece è incentrata sulla sciagura che colpì il Titanic. Il meglio è naturalmente concentrato nella parte conclusiva, che regala più di un’ora e mezza di grande cinema in cui si assiste a molte sequenze spettacolari: grazie a degli ottimi effetti speciali, la pellicola ci illustra tutte le fasi dell’affondamento in modo realistico e dettagliato. Ma anche la prima parte, pur essendo piuttosto convenzionale e a tratti dal ritmo dilatato, ha il suo spessore: qui, senza troppo sentimentalismo, Cameron ci narra una storia d’amore molto romantica, che ha principalmente il compito di farci entrare in empatia con i protagonisti, ed ottenere così un maggior coinvolgimento per le vicende raccontate. Difatti alla fine della visione risulta difficile non commuoversi, soprattutto nell’ultimissima scena (da pelle d’oca), che riesce a convogliare tutte le emozioni fino ad allora vissute. 

Da sfondo a tutto questo poi ci sono una eccellente scenografia, che ha letteralmente fatto rivivere il Titanic, e una bellissima colonna sonora di James Horner, con un tema centrale, la canzone “My heart will go on”, indimenticabile. In conclusione, “Titanic” è un film emozionante e confezionato con gran cura, che come pochi ha saputo incastonare efficacemente due degli elementi più cari al pubblico, e cioè la storia d’amore e la grande tragedia. 

Titanic, ma non solo. I film del giorno sono Il gioiellino di Andrea Molaioli, alle 15.30, e Terraferma di Emanuele Crialese, alle 18.30. Conferenza stampa delle 12.45 affollata di registi e attori: Ivan Cotroneo (La kryptonite nella borsa) e Francesco Lagi (Missione di pace) presenteranno le rispettive opere prime in concorso; così come faranno Emiliano Corapi e Vinicio Marchioni, autore e interprete di Sulla strada di casa (proiettato alle 16, Galleria 1). Inoltre, ci saranno lo stesso Molaioli e la produttrice Francesca Cima per Il gioiellino e l’attrice Donatella Finocchiaro per Terraferma. Altro esordio, L’ultimo terrestre di Gianni Pacinotti, presentato in sala alle 18 dall’attore Roberto Herlitzka. Alle 22, invece, Panorama internazionale propone Atmen, debutto alla regia per l’attore austriaco Karl Markovics (Il falsario), alle prese con la vicenda di Roman, un 19enne ribelle, detenuto in attesa della libertà condizionale, che trova un lavoro in un obitorio. Rising stars di oggi: Nadir Caselli (Posti in piedi in paradiso) e Thomas Trabacchi (El Alamein).

Info su www.bifest.it

Il cuore dell’oceano. In 3D.ultima modifica: 2012-03-28T13:22:51+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento