FotoPIAZZAti

Immagine1.jpgFotoPIAZZAti è un’iniziativa che nasce dal fotografo Antonio Fascicolo in collaborazione con IL MAGGIO BARESE, parallelamente alla mostra “Esponiamo in libertà”, organizzata dalla Confartigianato di Bari e dalla VIII Circoscrizione Libertà – Marconi – Fesca – S.Girolamo.


Lasciati ritrarre da una fotografia!
L’idea è quella di costruire un set in mezzo a una piazza dove ritrarre gratuitamente la gente del posto, al fine di sensibilizzare il territorio locale al mondo dell’arte, in particolare al valore di una fotografia come testimonianza socio-culturale.

I foto ritratti saranno effettuati in maniera totalmente gratuita e saranno successivamente reinterpretati, stampati, e confezionati a carico del fotografo e potranno essere ritirati, sempre gratuitamente, presso lo studio dello stesso in via Napoli 20 – Santo Spirito, 70127 Bari

PIAZZATI ANCHE TU SUL SET FOTOGRAFICO OPEN AIR!

Per info
Antonio Fascicolo Photographer
080 5302700
info@antoniofascicolo.it
www.antoniofascicolo.it

Bari(Bari)
Piazza Garibaldi
9.00 – 13.00
ingresso libero
Info. info@antoniofascicolo.it
WEB http://www.antoniofascicolo.it

Bimbinbici!!!

225479_2047278669529_1471314088_2316431_3374078_n.jpg 12a edizione quest’anno per Bimbimbici, e come sempre Ruotalibera Bari scende in campo per festeggiare un progetto ormai storico a livello nazionale e ben radicato fra le ricorrenze della nostra città e fra tutti i ragazzi delle scuole primarie che non hanno mancato finora alcuna edizione. Ma quest’anno l’impegno è ancora maggiore perché abbiamo voluto estendere la manifestazione anche ai ragazzi delle medie per testimoniare in questo modo il notevole impegno che molti istituti di scuola media secondaria hanno profuso nell’anno 2010-2011 in favore dell’educazione alla mobilità ciclistica ed al traffico lento più in generale.

   Bimbimbici, infatti, non è solo una festosa pedalata ma costituisce l’evento conclusivo dell’attività annuale svolta in maniera volontaria dai soci di Ruotalibera Bari collaborando alla realizzazione dei progetti promossi dalle scuole cittadine di ogni livello e promuovendo il cicloturismo con escursioni domenicali. E come a Bari, così in tutta Italia ove presente un’associazione FIAB.

   E proprio per questo Bimbimbici, manifestazione nazionale promossa dallaFederazione Nazionale Amici della Bicicletta (FIAB) per affrontare la questione dell’educazione alla mobilità sostenibile, all’autonomia negli spostamenti ed alla sicurezza dei più piccoli, è diventata anche l’evento principe della Giornata Nazionale della Bicicletta promossa dal Ministero dell’Ambiente.

   Come tutti sanno, infatti, Bimbimbici è una manifestazione nazionale promossa  per affrontare la questione dell’educazione alla mobilità sostenibile, all’autonomia negli spostamenti ed alla sicurezza dei più piccoli, che vede ogni anno l’adesione delle città in tutta Italia diventata sempre più numerosa e partecipata; ma, finora, fra tutti è sempre spiccata per la sua costante e cospicua presenza Bari che, grazie alla vostra numerosa partecipazione, gratifica l’impegno annuale che l’associazione Ruotalibera Bari spende per la sua organizzazione. Perciò partecipiamo sempre più numerosi per mantenere questo bel primato.

   Bimbimbici, per non interferire con i festeggiamenti di San Nicola, quest’anno a Bari si terrà domenica 29 maggio e si concluderà presso il Parco di Punta Perotti dove animazione e ….acqua a volontà allieteranno tutti. Sarà, come sempre, unagioiosa pedalata cittadina che coinvolgerà bambini, ragazzi, genitori, nonni…insomma tutti i cittadini, ma soprattutto un’occasione di festa per tutti quegli utenti deboli delle strade e delle piazze che, come i bambini, vivono quotidianamente la città come luogo riservato ad utenti forti (in primo luogo gli automobilisti).

    Per le iscrizioni rivolgersi ai negozi elencati di seguito o alla sede dell’associazione Ruotalibera Bari (Via De Nittis, 42, ogni martedì ore 20,30). Inoltre, 27 e 28 maggio sarà organizzato un gazebo in via Sparano presso la chiesa di S. Ferdinando.

Iscrizioni

  • Atala Point – Via della Resistenza, 168
  • Il Mondo delle due Ruote – Via De Rossi, 207
  • Arcobaleno – Via De Giosa, 81
  • Big Bike – Via S. Visconti, 16
  • Saverio De Marzo – Via Matarrese, 47/h
  • Mannarini Cicli – Via Capruzzi, 13/D
  • Cicli Cascella – Via Nicolai, 312
  • Traetta Ricambi – Via Capruzzi, 288
  • Regno dei Bimbi – Viale Einaudi, 17
  • Giannelli Fitness & Sport – Via Amendola, 131
  • Run & Bike – Via G. Laterza, 12/A

 

Le Corse dei Bicibus

  • Corsa 1 Partenza dalla scuola “Montello”: converge lungo le vie Bartolo, Dell’Andro, Dioguardi, De Laurentis, J.F. Kennedy, Einaudi, Resistenza, Unità d’Italia, P.za L. Di Savoia, De Giosa, Imbriani, P.za Diaz, L.mare N. Sauro, Parco Punta Perotti
  • Corsa 2 Partenza dalla scuola “Tauro”: converge lungo le vie Tauro e Martin L. King su V.le De Laurentis per unirsi alla Corsa 1
  • Corsa 3 Partenza dalla scuola “Iqbal Masih”: converge lungo le vie Omodeo, L.go S. Marcellino e Di Vittorio su L.go “2 Giugno” per unirsi alla Corsa 1.

 

ECCO LE FERMATE DEI BICIBUS

Lungo il percorso della Corsa 1 sono previste le seguenti Fermate:

Via Bartolo – Capolinea Corsa 1

Via Tauro – Capolinea Corsa 2

Via Omodeo – Capolinea Corsa 3

Via M. L. King

V.le Einaudi – Ingresso Parco “2 Giugno”

L.go 2 Giugno P.le Locchi

P.za S. Antonio

P.za Diaz – Sosta per raggruppamento

Parco Punta Perotti – Terminal del Bicibus

 

Programma generale della mattinata

 

ANDATA

Capolinea Corsa 1 – Via Bartolo Partenza ore 9.00

Capolinea Corsa 2 – Via Tauro Partenza ore 9.15

Capolinea Corsa 3 – Via Omodeo Partenza ore 9.30

RITORNO

Terminal Parco Punta Perotti Corse 1, 2 e 3 Partenza ore 12.30

Si ritorna ai capolinea seguendo al contrario i percorsi dell’andata.

 

SOSTA PRESSO “Parco Punta Perotti”

L’arrivo al Parco di Punta Perotti è previsto per le ore 11,00 circa, dopo aver percorso il Lungomare. Nel Parco, i ragazzi avranno a disposizione un’ora per ristorarsi, divertirsi e visitare i gazebo dell’associazione RUOTALIBERA BARI dove ritirare l’acqua minerale ed acquistare i gadget disponibili.

Presso ogni fermata saranno presenti due rappresentanti dell’associazione Ruotalibera Bari, muniti di giubbottino segnaletico e di bandiere, che raggrupperanno i ragazzi ed loro genitori per aggregarsi tutti insieme al Bicibus.

la Scelta di Ikeda, in galleria.

 

lisangela,sgobba,ikeda,la,scelta,bluorgAlessandro e Filippo Timoteo, due giovani cresciuti insieme, educati all’arte del buon governo da Aristotele. 

Maestro eccelso, di inestimabile valore per due giovani che lasceranno il segno nella storia dell’umanità: uno, Alessandro Magno, l’uomo, il condottiero, l’imperatore che fece dell’unità e del coraggio la forza motrice di una conquista senza eguali e Filippo Timoteo, sconosciuto forse alle pagine della storia, ma attore protagonista nella vicenda umana di Alessandro, al suo fianco sin dalla più tenera età come compagno di studi, di vita, di battaglia, suo medico e soprattutto suo amico. Quell’amico capace nel momento cruciale della lotta per la conquista, di salvare Alessandro, sfidando la sorte e mettendo in gioco la sua stessa vita.

Il più nobile fra i sentimenti raccontato con sapienza e grande umanità dalla penna del filosofo, scrittore e poeta giapponese, Daisaku Ikeda nel libro “La scelta di Alessandro”, è il punto di partenza per raccontare in scena attraverso i mille volti del suono, il valore dell’amicizia e il potere che essa possiede per trasformare in benefica medicina, i veleni che insidiano lo splendore del cuore.

 

Daisaku Ikeda è una figura intellettuale particolarmente prolifica, nota anche al di fuorilisangela,sgobba,ikeda,la,scelta,bluorg dell’associazione religiosa di cui è presidente, in particolare per le sue proposte di dialoghi filosofici con esponenti di diverse culture e discipline scientifiche, tra questi René Simard e Guy Bourgeault, Majid Tehranian, Michail Gorbačëv e Aurelio Peccei, fondatore del Club di Roma e tra i primi teorici dello sviluppo sostenibile. Daisaku Ikeda è noto anche per le dettagliate proposte di pace, articolate in riflessioni che spaziano dal campo spirituale a quello ecologico, economico e politico, che ogni anno presenta all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che l’ha insignito di un Peace Award.

Oltre ad aver fondato diversi istituti culturali, Daisaku Ikeda è stato insignito di diversi premi e lauree honoris causa in riconoscimento alle sue numerose attività da parte di istituzioni di tutto il mondo. In Italia ha ricevuto l’Anello dottorale dall’Università di Bologna Alma Mater nel giugno 1994. Ikeda è stato anche in lizza per il premio Nobel per la pace. Dal 1983 ogni anno rende pubblica una proposta di pace che, oltre a riguardare temi sempre attuali e globali come il nazionalismo, il disarmo nucleare, la povertà, l’analfabetismo e le crisi ambientali, propone delle possibili soluzioni. Autore prolifico, i suoi libri sono tradotti in molte lingue.

Piano e percussioni di Domenico Monaco, al violoncello  Epifania Nicoletta D’Auria, al Contrabbasso Eufemia Mascolo, per la splendida voce recitante Lisangela Sgobba, nota attrice barese, già molto conosciuta come speaker ufficiale di Telenorba da diversi anni.

Atmosfere da non perdere, dunque, c/o la galleria BluOrG, in via Celentano 92, venerdì h21:00.

info e prenotazioni: 080.9904379

 

 

Mare, profumo di mare.

rcimariner.jpg

Royal Caribbean: Più di venticinque anni fa ha intrapreso un viaggio che ha portato le sue navi ai confini del mondo e l’ha consacrata leader nell’organizzazione di eccitanti e memorabili crociere per milioni di ospiti incontrati sul suo cammino. Ma non lasciarti ingannare dal nome: gli itinerari di Royal Caribbean non si limitano alle pittoresche isole caraibiche. Dal Mediterraneo all’Alaska, dai Caraibi al Nord Europa, i porti più incantevoli e romantici rientrano fra i loro itinerari. Navigando nel nuovo millennio, continuano a guidare il mercato nel segno dell’innovazione. La prima nave della Classe Voyager, Voyager of the Seas, rappresenta infatti l’alba di una nuova era nel panorama crocieristico. Gli ospiti vi scopriranno divertimenti ed avventure mai offerte prima su una nave da crociera. Ed è solo l’inizio. Gli ospiti possono immaginare navi eccezionali, itinerari eccitanti ed il continuo impegno per offrire la migliore vacanza disponibile ovunque: per mare e per terra.  

Voyager of the Seas arrivera’ a Bari per la prima volta il 24 maggio 2011, e’ offrira’ tra le attivita’ distintive della Compagnia la parete di arrampicata, il mini-golf da 9 buche, un percorso di jogging ed uno per il pattinaggio in linea, un campo da basket dalle dimensioni regolari, lo Studio B, un Palaghiaccio con ghiaccio vero che la sera si trasforma ed ospita spettacoli incredibili.

Nel cuore di questa magnifica nave si trova poi la Royal Promenade, una grande galleria alta quattro piani e lunga piu’ di un campo da calcio, che ospita bar, pasticcerie, caffe’, gioiellerie e negozi.

E’ una delle navi più grandi del mondo, ed è stata rivoluzionaria nell’ingegneria navale. Troverete più attività ed esperienze di quanto potete immaginare. Scoprirete nuove attrazioni come il muro di scalata, la parete da free climbing oltre i 60 metri sul livello del mare, che vi permetterà di elevarvi al di sopra dell’oceano o la pista di pattinaggio sul ghiaccio dove potrete degustare una cioccolata bollente. Come è stato possibile unire queste idee innovative? Semplice, costruendo una nave più grande. Quando è entrata in servizio nel 1999 era la nave da crociera più grande al mondo. Questo ha certamente aiutato ad ampliare gli spazi comuni come i ristoranti, le aree ricreative ed anche le cabine dei passeggeri. Non è abbastanza, allora provate il Golf Simulator o il campo a 9 buche di minigolf, o fatevi una partita nel campo regolamentare di basket, o un po’ di corsa sul ponte 12 sulla pista da jogging o ancora la pista di pattinaggio per roller-blade. E la sera, i caffè il Casinò Royale ed altre animazioni lungo la Royal Promenade, una vera e propria strada cittadina animata da negozi, pub e pizzerie. Questo piazzale dove è piacevole passeggiare, aperto 24 ore su 24, si estende su una lunghezza equivalente a due campi di calcio e 4 ponti di altezza. Passate la notte a ballare al Jesters, una discoteca avvincente divisa su 2 ponti. Potrete assistere a musica e rappresentazioni per tutti i gusti, dagli spettacoli stile Broadway nel teatro da 1.350 posti, agli incredibili numeri sul ghiaccio, seduti comodamente in uno dei 900 posti dello Studio B. Tutte queste prestazioni, un servizio personalizzato e delle destinazioni da sogno vi garantiscono delle vacanze indimenticabili.

Artisti, giocolieri e mimi si esibiscono lungo il corso. Bari si prepara ad un ingresso in grande stile nel porto della Royal Caribbean International, un marchio crocieristico globale con una flotta di 22 navi in servizio.

Per curiosare, sognare, esplorare o anche semplicemente pensare all’idea di poter un giorno salpare con questa gigantessa dei mari…. INFO: 848.000977

Potrete così dire di aver visitato la nave più grande e spettacolare del mondo. Sicuramente un’esperienza da provare. Per i nostalgici di Love Boat, e non solo…

Maggio all’Infanzia

Immagine1.jpgIl festival Maggio all’Infanzia torna per il terzo anno ormai a Bari con oltre quaranta appuntamenti fra spettacoli e iniziative di piazza, che si terranno a partire da oggi con l’avvio del prologo all’IPM “N.Fornelli” e che si concluderanno con un epilogo alla fine del mese. Clou del festival saranno le quattro giornate, dal 19 al 22 maggio, dedicate al meglio del “teatro ragazzi” italiano e arricchite da eventi paralleli in diversi spazi della città.

Sostenuto dall’assessorato alle Culture e al Marketing del comune di Bari e dall’assessorato alla Cultura e al Turismo della regione Puglia, con il contributo del Teatro Pubblico Pugliese, il festival diretto da Cecilia Cangelli del Teatro Kismet e proposto dalla Fondazione Città Bambino, quest’anno si avvale della sponsorizzazione del Volkswagen Zentrum Bari.

Sarà proprio il Volkswagen Zentrum Bari ad ospitare, da sabato 14 maggio, la mostra “Il maggio all’infanzia in foto”, il racconto in fotografie del festival nato a Gioia del Colle e che ha poi trovato casa nel capoluogo.

Tra le attività che faranno da prologo al “Maggio all’Infanzia”, un workshop speciale organizzato dalla Cooperativa Get, con l’illustratrice Silvia Pompei, disegnatrice della celebre serie dei “Simpson”, ospite a Bari dal 10 al 13 maggio tra il Cineporto di Bari e l’Accademia del Cinema ragazzi Enziteto.

L’apertura della quattro giorni sarà segnata da un grande evento cui parteciperanno oltre 600 bambini delle scuole di Bari: “Il corteo dei giganti”, esito di un laboratorio dedicato proprio alla costruzione dei grandi fantocci, attraverserà giovedì 19 maggio dalle ore 11 tutto il centro murattiano a partire da piazza Ferrarese per arrivare in piazza Umberto. I bambini e gli studenti delle scuole “Balilla”, “San Francesco D’Assisi”, “Cirillo”, “Re David”, “Montello”, “Tommaso Fiore” e “Massari Galilei” hanno lavorato nel corso di tutto l’anno scolastico, guidati da Cristina Bari e Karin Gasser, e realizzato quaranta giganti coloratissimi che sfileranno ad apertura del festival.

Il festival animerà quest’anno il Teatro Kismet e il Teatro Piccinni, ma si sposterà anche nell’istituto comprensivo “Falcone–Borsellino” al quartiere Stanic, dove andrà in scena uno spettacolo speciale rivolto a docenti e operatori dell’infanzia, al teatro Traetta di Bitonto (in programma venerdì 21 alle ore 21 il “Sogno di una notte di mezza estate” di Factory compagnia trans adriatica), alla Casa di Pulcinella e nell’auditorium comunale di Adelfia. Qui eccezionalmente sarà presentato al pubblico “Di questo sogno che chiamiamo vita”, il lavoro nato all’interno del carcere minorile “N.Fornelli” di Bari, con l’ormai ex detenuto Ignazio Dimastropasqua.

Fiabe e racconti saranno poi il filo conduttore dei tanti spettacoli in programma al Kismet da giovedì 19: “Il viaggio di Arjun” del Kismet, “Cenepentola” debutto del Crest, “La repubblica dei bambini” speciale progetto Briciole/Teatro sotterraneo, “Sognando Brema” del Cerchio di Gesso con Teatro dei Cipis, “Pinocchio” del Teatro delle Apparizioni, “L’Avaro” dei napoletani Le Nuvole, “Hansel e Gretel” di Cassepipe/Eventeatro (vincitore di Scenario Infanzia 2010), sono solo alcuni dei titoli in programma.

Il palco del Teatro Piccinni sarà animato, invece, nella giornata di domenica da due appuntamenti: la mattina, in collaborazione con Puglia Sounds, si terrà lo spettacolo concerto “Il gigante egoista”, curato dall’associazione MusicaInGioco, con i bambini partecipanti al progetto musicale ispirato a “El sistema” del m° Abreu. Una giovanissima orchestra, preparata dai docenti del conservatorio e guidata dal m° Andrea Gargiulo, musicherà il racconto “Il gigante egoista” di Oscar Wilde, letto e animato da Teresa Ludovico. La sera, sempre al Piccinni, sarà la volta di uno dei più acclamati spettacoli di teatro ragazzi proposti in Italia: “Romanzo d’infanzia” di Abbondanza/Bertoni, messa in scena in cui il linguaggio del teatro-danza si propone in una formula fruibile dai bambini.

Per le attività all’aperto, spazi del “Maggio” saranno piazza Ferrarese, piazza Mercantile, dal 19 al 22 maggio, e il Parco 2 Giugno dove, nel week end del 14 e 15 maggio, si terranno spettacoli musicali, laboratori ed eventi con l’associazione MusicaInGioco e la compagnia Il Duende. Le piazze del centro storico, invece, si animeranno, da giovedì 19, con l’esplosiva Battaglia dei cuscini della Compagnia Il Melarancio, con la performance in esclusiva nazionale degli Osadia, compagnia di artisti di strada formatasi a Barcellona, parrucchieri dello spettacolo: nella performance “Animal and Fauna” coinvolgeranno il pubblico nella “trasformazione” delle teste in vere e proprie sculture. Da venerdì 20 maggio e per tutte le giornate del festival, arriva da Monaco Mokica, il bar bimbo mobile in cui tutti i bambini potranno diventare bravi pasticceri e si aggiunge anche il Ludobus dell’Associazione Giovanni Paolo II di Bari. E anche per questa edizione protagonista della piazza del “Maggio all’infanzia” sarà Otto Panzer, il più grande direttore di circo di tutti i tempi, che da venerdì 20 a domenica 22 coinvolgerà il pubblico nelle sue pazzesche avventure. Domenica mattina sarà proprio Otto Panzer a dirigere Gli Sbandati, una vivacissima parata di percussioni dei bambini, a cura dell’associazione “Tra il dire il fare” di Ruvo, coordinata da Tommaso Scarimbolo e Vincenzo Cantatore.

Progetto speciale proposto all’interno del festival, la mostra relativa al progetto “Boxing Bari, Bassano, Londra, Maastricht”, che sarà inaugurata giovedì 19 al Museo Nuova era e si protrarrà fino al 19 giugno. I partecipanti al progetto, divisi in coppie (un anziano e un bambino), hanno dato vita ad una sorta di “processo di trasmissione della memoria” attraverso la narrazione.

Durante una serie di incontri fra marzo e aprile, l’artista Lara Platman ha scattato delle foto e i bambini, a loro volta, sono stati invitati a fotografare, a raccogliere oggetti e ad annotare su un diario suggestioni ispirate dai racconti. L’esposizione finale, allestita negli spazi di Nuova Era, unisce il lavoro di Lara Platman e la documentazione dei protagonisti del progetto.

BoxingBariBassanoLondraMaastricht è un progetto nato a Bassano del Grappa e quest’anno realizzato a Bari, Londra e Maastricht.

Come annunciato, il mese del “Maggio all’infanzia” non si esaurisce con gli spettacoli in programma domenica 22, ma continua con un epilogo dedicato soprattutto ai progetti sociali e di formazione del Kismet.

Giovedì 26 all’interno della scuola “Falcone e Borsellino” sarà presentata la conclusione del progetto Linguaggi dell’integrazione teatrale, realizzato grazie al sostegno del Comune di Bari – Assessorato all’istruzione e alle politiche giovanili.

Il giorno dopo al Kismet si terrà la presentazione finale, esito del laboratorio di pratica teatrale condotto da Lello Tedeschi, Della follia del sentimento. Nessun luogo è lontano è, invece, il titolo dello spettacolo che si terrà il 28 nell’aula magna della scuola “Dante Alighieri” di Bitritto, dimostrazione finale del laboratorio condotto dall’attrice Gianna Grimaldi, realizzato nell’ambito del progetto “Musica e Teatro nella didattica Speciale”.

Infine, sempre il 28 maggio, nella sede del Formedil (Ente Scuola Provinciale per la Formazione Professionale in Edilizia della Provincia di Bari) sarà presentato il “Giardino di primavera”: laboratori, letture e spettacoli per i più piccoli.

Il prezzo per gli spettacoli al Kismet, al Traetta e alla Casa di Pulcinella è di 3 euro; per quelli al Piccinni di 6.

Al botteghino del Piccinni sarà possibile acquistare in prevendita i biglietti per gli spettacoli che si terranno nello stesso teatro comunale, mentre per quel che riguarda l’intera programmazione i punti vendita saranno quelli abituali: il Kismet,  il sito ww.bookingshow.com e il Box office della Feltrinelli libri&musica

Le attività all’aperto saranno completamente gratuite.

In settimana, Bari balla vintage

Immagine1.jpgProprio l’altro giorno ci si lamentava con il mio fiancé,di quanto sia parzialmente assurdo che gli eventi più belli vengano sistemati nel casellario settimanale proprio in quelle serate che ti impediscono di fare tardi. Tipo, non so, due serate come quelle di cui sto per parlarvi, due luoghi diversi, due impostazioni del tutto diverse, sono talmente belle da 1)farci piangere perché non si ha il dono dell’ubiquo 2)farci spesso rinunciare perché il giorno dopo sveglia alle 7:00 del mattino per andare a lavoro (e occhiaie, sonno da ovetto sbattuto e testa ancora con i bassi delle casse nelle orecchie, no, non mi pare il caso…).

Magari, però, c’è qualcuno di voi che, questo coraggio, ce l’ha. O, magari, desidera una serata talmente vintage da poter sacrificare l’attenzione lavorativa, proiettandosi immediatamente nel magico mondo delle iniziative danzerecce infrasettimanali.

Per i fissati delle colonne sonore, il primo imperdibile appuntamento è con la 20th Century Band, a Barletta. Show innovativo che non188192_105395286215111_5675103_n.jpgsegue i canoni di uno spettacolo solo musicale e che rievoca i magnifici Anni ’80 attraverso le colonne sonore dei film che hanno segnato un’epoca.

Uno spettacolo a dir poco esilarante quello della 20th Century Band che, con i suoi sketch, i molteplici costumi, le più accattivanti coreografie riuscirà a stupirvi e farvi rivivere piacevolmente i film più belli, quelli che tutti noi ricordiamo e che hanno segnato la storia della filmografia internazionale :i film dei mitici Anni 80!

Il tutto al St. Patric Jazz Club di via Cialdini, a Barletta.

Mentre anche questo giovedì, per i discotecari non meno nostalgici propongo ad un pubblico altamente selezionato, Antichi Sapori Musicali 70-80, una rassegna delle hit che hanno fatto la storia della musica… djset Enzo Veronese… e… come sempre ricco buffet di benvenuto… questa settimana la band VEGA 80 live on set. Villa Massimi Losacco “Renoir Club” a Bari è un’antica dimora nobiliare già della illustre casata principesca dei Massimi risalente alla prima metà del XVIII secolo. Sin dall’origine era destinata a luogo di delizia e di piacere per trascorrervi il tempo dedicato al riposo ed al divertimento in una fascinosa atmosfera di classe e signorilità.

La serata è a dir poco imperdibile e lo spettacolo degno di essere ricordato per nuove, imperdibili ed emozionanti serate.

Ingresso esclusivamente con prenotazione e con consumazione. Si predilige un target over 35. Per info e prenotazioni privèe, contattate il 347/3435453

E questi sono i miei consigli per chi non teme il lavoro del venerdì con occhiaie, sbadigli e membra dolenti.

E voi, come vedete l’idea di uscire in settimana per andare a ballare? Fatemelo sapere nei commenti… o segnalatemi altre situazioni su Bari e provincia, potremo parlarne insieme sulle pagine di Virgilio.

 

Lacapagira… gratis!

 

Immagine1.jpgLaCapaGira è un film del 1999 diretto da Alessandro Piva, all’esordio nella regia.

Grazie a questa sua opera prima, presentata al Festival di Berlino, Piva è stato premiato come miglior regista esordiente dell’anno da entrambi i maggiori riconoscimenti cinematografici italiani, David di Donatello e Nastri d’argento.

Caratterizzato da dialoghi in dialetto barese stretto, che hanno reso necessari i sottotitoli anche per la distribuzione nelle sale italiane, il film, che può certamente considerarsi un valido affresco della Bari del sottobosco criminale, ha riscosso un notevole successo di pubblico in Puglia, specialmente nella province di Bari e Foggia. Nei dialoghi sono presenti molti modi di dire tipici della città barese e, allo stesso modo, se ne possono notare gli atteggiamenti peculiari come, ad esempio: le movenze da “sballato” di Minuicchio, il litigio dello stesso davanti al baracchino per futili motivi con annesse minacce, i suoi piccoli scontri verbali con l’amico e collega Pasquale, l’inveire contro i due di Peppino, il rito del “peroncino”, l’atteggiamento di Carrarmato alla guida dell’auto ed il suo tentativo di convincere l’amico vigile a farsi eliminare un verbale. Durante le riprese si possono notare alcuni luoghi tipici della città pugliese: il lungomare, Corso Vittorio Emanuele, Corso Sonnino, i quartieri formati dall’edilizia popolare, San Giorgio con allo sfondo i palazzi di Punta Perotti successivamente abbattuti per le note vicende ambientali, i vicoli di Bari Vecchia ed il sottopassaggio di Via Brigata Bari.

In occasione dell’uscita del suo nuovo film, Henry, Alessandro Piva ha deciso di omaggiare i fan (e non solo) della copia rimasterizzata del suo capolavoro apprezzato in tutta Europa e pluripremiato, mettendolo a disposizione per il libero download. Questo tipo di iniziativa è del tutto inedita in Italia, almeno tra i cineasti che vivono-solitamente-dei diritti per i dvd a posteriori della proiezione  nelle sale.

Inutile dirlo, ovviamente il mirror deve essere quello iriginale dal blog personale del regista ed è vietata la riproduzione in ambienti che non siano quello domestico, come anche la diffusione e la vendita del materiale distribuito unicamente per visionare l’opera con amici, familiari e (perché no) con il popcorn davanti al proprio pc.

Io ho particolarmente apprezzato Lacapagira e invito voi tutti a vederlo (se non l’aveste ancora fatto). E’ uno squarcio di baresità che non rappresenta unicamente il lato “delinquenziale” e negativo della nostra città, ma trasmette anche dei valori riproponendo figure classiche del underground cittadino fatto di personaggi fortemente caratterizzati, tutti da scoprire e riconoscere.

Ho un ricordo affascinante dei fratelli Piva, nei racconti che mi faceva mio padre della sua giovinezza in via Cairoli. Quando Andrea (sceneggiatore) e Alessandro (regista) ancora studiavano per poi, un giorno, mettere in pratica la loro passione per il grande schermo, prima ancora di guadagnarsi un posto al sole con il primo lungometraggio di genere totalmente girato in dialetto barese e sottotitolato per la visione fuori dal territorio pugliese.

Già all’epoca, mi narrava mio padre, lo stile e la professionalità dei Piva Bros. iniziava a farsi le ossa con corti e piccolissime produzioni indipendenti. E che dire. E’ una bella emozione attendere così, gustandosi Lacapagira, il prossimo lavoro del team che, ne sono certa, non mancherà di stupirci.

 

Nel frattempo, questo il link per il download. E buona visione!

 

http://www.piva.it/seminalfilm/archives/1410

 

 

Una carta servizi per i giovani

 

c43250.gifÈ stata pubblicata la convenzione rivolta ai fornitori di beni e servizi dell’Area Metropolitana di Bari interessati a far parte del progetto relativo alla “Carta Giovani Europea”.

L’Associazione Carta Giovani è una associazione senza fine di lucro, iscritta al Registro delle Associazioni Nazionali di promozione sociale, fondata nel 1991. Il principale obiettivo della Associazione è di incoraggiare la mobilità giovanile in Europa, favorendo i giovani fino ai 30 anni nella fruizione di servizi nei settori della cultura, dello sport e del tempo libero. Con circa 210.000 Soci di età inferiore ai 30 anni, e 5.000 Punti Convenzionati in Italia , l’Associazione Carta Giovani è l’unico membro italiano della EYCA -European Youth Card Association, alla quale aderiscono le 41 organizzazioni Carta Giovani europee per un totale di 4 milioni di Soci e 100.000 Punti Convenzionati.

La “CARTA GIOVANI” è la tessera che la Associazione Carta Giovani rilascia a tutti i propri Soci. La tessera è personale e nominativa e può essere richiesta da tutti i giovani che hanno meno di 30 anni. E’ valida in Italia e in 41 paesi in Europa e permette di usufruire di sconti e agevolazioni in tutti i settori di interesse giovanile, in più con la Carta Giovani si può partecipare alle iniziative italiane ed europee Carta Giovani.

Il Comune di Bari, infatti, intende procedere alla realizzazione di cinquemila tessere “Carta Giovani Europea” da rilasciare ai giovani dai 14 ai 30 anni, residenti nel territorio metropolitano, al fine di fornire uno strumento per beneficiare di un circuito di sconti, agevolazioni e opportunità presso tutti gli esercizi convenzionati. Per realizzare l’obiettivo l’amministrazione comunale ha aderito all’associazione Carta Giovani, riconosciuta con decreto del ministero dell’Interno.

Al fine di contribuire ad incrementare, nel numero, nella qualità e nelle opportunità, le occasioni per i possessori della carta, l’amministrazione promuove per conto dell’associazione la sigla delle convenzioni con fornitori di beni e servizi presenti sul territorio dell’Area Metropolitana di Bari.

Gli esercizi interessati potranno, quindi, valutare l’opportunità di aderire all’iniziativa, senza alcun onere a loro carico.

La convenzione è disponibile a questo link nella sezione bandi.

Per ulteriori informazioni e per la consegna delle convenzioni sottoscritte dagli esercizi interessati, è possibile rivolgersi alla Ripartizione Politiche Educative Giovanili e Sportive del Comune di Bari – Via Venezia, 41.

 

La Festa per San Nicola

sannicolastatua.jpgBari si prepara a vivere e a condividere con turisti e pellegrini il 924° anniversario della Traslazione delle ossa di San Nicola: da sempre infatti il mese di maggio è consacrato al culto del santo di Myra. Anche quest’anno è ricco e variegato il calendario di manifestazioni civili e celebrazioni religiose.

 

La festa di San Nicola, patrono della città di Bari, si svolge ogni anno, nella prima decade di maggio, tra le vie del centro storico ed il bel lungomare del capoluogo pugliese.

Le decine di migliaia di “pellegrini” che arrivano a Bari, spesso a piedi, nei giorni della Sagra, e la straordinaria  partecipazione dei Baresi alle numerose manifestazioni, che il Comitato Feste Patronali programma, d’intesa con la Basilica di San Nicola e il Comune di Bari, fanno della festa nicolaiana uno dei più importanti appuntamenti religiosi, e socio culturali del Sud d’Italia.

Una tre giorni di feste, spettacoli e celebrazioni liturgiche per ricordare l´arrivo a Bari, il 9 maggio del 1087, delle reliquie del santo.

Già il giorno della vigilia, prima dell´inizio delle celebrazioni ufficiali, si svolgono in città una serie di riti tradizionali, come l´ offerta del pane alla basilica ed il corteo storico che rievoca l´arrivo delle preziose reliquie.

Il primo giorno di festa si apre, invece, con la solenne messa celebrata dall´arcivescovo di Bari, dopodiché la statua del santo viene trasportata in mare a bordo di un´imbarcazione.

Al calare della sera, l´icona del santo patrono fa ritorno sulla terra ferma attraverso una solenne processione che percorre le vie principali della città, addobbate a festa ed ornate da festose luminarie.

Il clou della festa si raggiunge l´ultimo giorno, allorquando, dopo la celebrazione della santa messa, si procede all´estrazione, alla presenza delle autorità civili e religiose, della Manna, ovvero del liquido che fu ritrovato vicino alle reliquie del santo.

La solenne cerimonia termina con l´atteso spettacolo di fuochi pirotecnici. Il giorno dopo, a chiusura della festa, la statua del santo fa il suo ritorno nella Basilica.

Di seguito il programma completo della sagra di maggio 2011, promossa dal Comitato San Nicola in collaborazione con la Basilica Pontificia di San Nicola e con il sostegno del Comune di Bari

 

CELEBRAZIONI RELIGIOSE

Giovedì 28 aprile
Ore 18
– Basilica di San Nicola – S. Rosario e S. Messa celebrata dal Rettore della Basilica,
P. Damiano Bova op – Sorteggio dei due motopescherecci che porteranno la statua e il
quadro di S. Nicola a mare – Processione con la statua del Santo.

29 aprile-7 maggio
Ore 18
– Basilica di San Nicola – Solenne Novenario: Rosario, S. Messa, omelia e preghiere di S. Nicola.

Giovedì 5 maggio
Ore 18
– Basilica di San Nicola – Novena di San Nicola con gli ammalati – S. Rosario –
Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Rettore, P. Damiano Bova – Preghiere di San
Nicola e saluto agli ammalati.

Domenica 8 maggio
Ore 4,30
– Apertura della Basilica – Celebrazione S. Messa – ogni ora dalle 5 fino alle 13.
Ore 6,45 – Processione con la statua del Santo per le vie della Città.
Ore 10 – Molo San Nicola – Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Bari-Bitonto e Delegato Pontificio per la Basilica di S. Nicola, S. Ecc. Mons. Francesco Cacucci –
Imbarco della statua.
Ore 12 – Basilica di San Nicola e Molo San Nicola – Supplica alla Madonna del Rosario.
Ore 18 – Molo San Nicola – Concelebrazione Eucaristica presieduta da don Franco Lanzolla, Parroco della Cattedrale di Bari.

Ore 18 e ore 20 Basilica di San Nicola – Celebrazione della S. Messa.
Ore 20 Molo San Nicola – Sbarco della statua – Cerimonia di accoglienza e saluto del S. Em.za Card. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione per la causa dei Santi e dell’Arcivescovo di Bari-Bitonto S. Ecc.za Mons. Francesco Cacucci -Processione fino a Piazza  del Ferrarese.

Lunedì 9 maggio
924° Anniversario della Traslazione (1087-2011)
7,30; 9,30; 12 – Basilica di San Nicola – Celebrazione della S. Messa.
Ore 11,30 – Piazza del Ferrarese – Celebrazione della S. Messa.
Ore 17 – Piazza del Ferrarese – Celebrazione della S. Messa.
Ore 18,30 – Basilica di San Nicola – Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da S. Em.za Card. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione per la Causa dei Santi – Prelievo della Manna.

Martedì 10 maggio
Ore 9 e 19 – Piazza del Ferrarese – Sante Messe.

Mercoledì 11 maggio
Ore 10 – Piazza del Ferrarese – Partenza della statua per Giuliano (CE).

Lunedì 16 maggio
Ore 9 – Partenza della statua per Perano (CH).

Mercoledì 18 maggio
Ore 9
– Partenza della statua per Tornareccio (CH).

Giovedì 19 maggio
Ore 9 –
Partenza della statua per Casalanguida (CH).

Domenica 22 maggio
Festa della Traslazione per gli ortodossi russi
Ore 6-17 Basilica di San Nicola – Pellegrinaggio degli ortodossi alla tomba del Santo.
Ore 9 Celebrazione della Divina Liturgia di Vescovi ortodossi russi.

Lunedì 23 maggio
Ore 9 – Partenza della statua per Bonea (BN).

Mercoledì 25 maggio
Ore 9
– Partenza della statua per Bari; arrivo alla Cattedrale alle ore 17,30.

Lunedì 30 maggio
Ore 17,30
Basilica Cattedrale – Processione fino al Porto – Celebrazione della S. Messa – Processione fino alla Basilica di San Nicola.

MANIFESTAZIONI CIVILI

Giovedì 28 aprile
Ore 21 – Molo Sant’Antonio – Spettacolo pirotecnico della Ditta B. Bruscella di Modugno.

5-23 maggio
“Spazio giovani” (via Venezia 43): “Nicol(h)aus” – Mostra collettiva di arte contemporanea, con Corrado Dalisi e Michele Damiani.

Sabato 7 maggio
Ore 18 – Baia San Giorgio – Processione con il quadro del Santo – S. Messa celebrata dal Rettore
P. Damiano Bova – Imbarco del quadro di San Nicola sul motopeschereccio e partenza per Bari.
Ore 20,30 P.za Federico II di Svevia – Partenza del Corteo storico.

Domenica 8 maggio
Ore 9,30 –
Molo Sant’Antonio:all’arrivo della statua spettacolo pirotecnico della Ditta B. Bruscella.
Ore 12 – Gran Concerto Bandistico “Biagio Abbate” della Città di Bisceglie per le strade del Borgo Antico.
Ore 16 – Lungomare Nazario Sauro – Esibizione della Pattuglia Acrobatica Italiana “Frecce Tricolori” per San Nicola e i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Ore 17-20 Vie e piazze della Città – Esecuzioni musicali del Gran Concerto Bandistico “Biagio
Abbate” della Città di Bisceglie.
Ore 22,30 Molo Sant’Antonio – Spettacolo pirotecnico della Ditta Bartolomeo Bruscella di Modugno (BA), sponsorizzato dalla Banca Popolare di Bari.

Lunedì 9 maggio
Ore 9-13
Strade e piazze di Bari Vecchia – Esecuzioni degli artisti di strada “Terra dei suoni”
di Bari.
Ore 22,30 Molo Sant’Antonio – Spettacolo pirotecnico di chiusura della Ditta Bartolomeo Bruscella di Modugno (BA).

Venerdì 13 maggio
Ore 20,30
Basilica di San Nicola – Prima assoluta del Concerto-meditazione “Nicola: ponte tra Oriente e Occidente”, eseguito da “Frammenti di luce” e diretto da don Maurizio Liegi.

Martedì 17 maggio
Basilica di San Nicola – Manifestazione canora di un coro russo

14-23 maggio portico dei pellegrini
Mostra di icone contemporanee della scuola di Yaroslavl e scrignetti della fabbrica di miniature
di lacca Fedoskino (Regione di Mosca) e merletti della Regione di Ryazan della Federazione russa.

 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Comitato S. Nicola

http://www.comitatosannicola.org/