Levantecon 2011

FigurinePaginaNews2011.jpgLa LevanteCon è la Manifestazione italiana dedicata alla Scienza, alla Fantascienza e ai Fumetti. Nel menu di sinistra trovate le varie sezioni che costituiscono la LevanteCon. L’evento è completamente gratuito, con accesso libero ad ogni attività, e si svolge nella città di Bari con cadenza annuale. Il tutto all’interno della splendida cornice dello Sheraton Nicolaus Hotel di Bari.
La LevanteCon è la Manifestazione italiana dedicata ai mondi della Scienza, della Fantascienza e dei Fumetti, tre realtà trattate in maniera unica ed esclusiva con la caratteristica particolare di mettere in evidenza i forti legami esistenti tra Scienza e Fantascienza, da un lato, e Fumetti ed Arte, dall’altro.
Per raggiungere al meglio questo scopo, la LevanteCon si compone, al suo interno, di diversi eventi ognuno dedicato ad uno specifico mondo.

Il “Festival dello Spazio – la Convention italiana di Astronomia, Astrofisica, Astronautica… e dintorni” rappresenta la sezione scientifica della LevanteCon ed ha lo scopo di far avvicinare principalmente le persone non esperte ai vari temi della scienza, puntando sopratutto sulle attività astronomiche e astronautiche. Ogni argomento viene presentato da personale esperto in grado di unire il rigore scientifico degli argomenti trattati con la capacità di interessare e coinvolgere al meglio il pubblico presente.

Completa la sezione scientifica della LevanteCon la “Galleria delle Scienze”, un grande contenitore scientifico ricco di mostre a tema, esperimenti condotti con la partecipazione del pubblico, un grande planetario, conferenze scientifiche e molto altro ancora.

La “NautiCon – la Manifestazione dedicata a Star Trek” rappresenta, invece, il primo dei due importanti eventi dedicati alla sezione fantascientifica della LevanteCon e proietta gli spettatori all’interno dell’immaginifico universo di Star Trek. La famosa serie di fantascienza creata dal grande Gene Roddenberry, infatti, grazie alla sua tecnologia fantastica ma credibile, ha ispirato moltissimi scienziati in tutto il mondo e ha fatto riflettere intere generazioni affrontando tematiche sociali e culturali sempre attuali.

La “GateCon – la Manifestazione dedicata a Stargate” è il secondo grande evento fantascientifico della LevanteCon ed è basato sulla famosa serie fantascientifica Stargate. Grazie alle sue numerose produzioni cinematografiche e televisive, Stargate è riuscito in breve tempo a catturare l’attenzione ed il cuore di numerosi fan in tutto il mondo, divenendo anch’essa un vero e proprio punto di riferimento per la fantascienza moderna.

Integra la sezione fantascientifica della levante Con la “Galleria della Fantascienza”, contenente mostre tematiche, proiezione di film e telefilm, conferenze fantascientifiche, Club ospiti e diverse altre attività.

All’interno della LevanteCon, Scienza e Fantascienza vengono trattare non come separate ed assestanti, ma come due mondi tra loro complementari, dove l’uno diviene l’ispiratore dell’altro in una infinita rincorsa che vede le idee immaginifiche di oggi diventare i progetti reali di domani. La scienza, infatti, grazie all’infaticabile lavoro dei ricercatori impegnati nei vari campi del sapere, ha permesso lo sviluppo socio culturale dell’umanità. Attraverso la ricerca scientifica, l’uomo ha potuto godere di molti benefici come la possibilità di comunicare a distanza senza fili, usufruire di calcolatori super-potenti, viaggiare in tempi brevissimi in ogni parte del mondo e perfino lasciare il proprio pianeta per giungere sulla superficie del suo satellite naturale, la Luna. Molto di ciò che un tempo sembrava solo una fantasia scaturita dai libri di fantascienza, oggi è realtà, dimostrando lo stretto legame esistente tra Scienza e Fantascienza.

La “LevanteComics & Games” è l’evento dedicato al mondo dei Fumetti un ed è espressamente concepito per evidenziare come, semplici forme di intrattenimento nate soprattutto per i più giovani, si siano col tempo evolute fino a diventare delle vere e proprie forme d’arte specchio di mode e tendenze di intere generazioni, in grado di coinvolgere appassionati di qualsiasi età e cultura. L’evento è reso ancor più affascinante grazie anche alla presenza di numerosi “Cosplayers” (appassionati vestiti come i personaggi dei loro cartoni animati, giochi e film di fantascienza e fantasy preferiti) che, con i loro  coloratissimi costumi, immergono il pubblico in un ambiente unico e meraviglioso.

Arricchisce la sezione fumettistica della LevanteCon la “Galleria dei Fumetti”, ricca di mostre esclusive, giochi di ruolo e al computer, dimostrativi di disegno, conferenze, tavole rotonde tematiche, sfilate di Cosplayers, e diverse altre avvincenti attività.

Eventi esclusivi contenuti all’interno di una Manifestazione unica nel suo genere per ricchezza di eventi, scenografie esclusive e coinvolgenti e professionalità del personale organizzativo e divulgativo, il tutto finalizzato alla diffusione della cultura scientifica, fantascientifica e fumettistica. Completano l’attività divulgativa anche programmi specificamente sviluppati per le scuole di ogni ordine e grado.

Impreziosiscono la manifestazione, inoltre, anche prestigiosi “Premi”, tra i quali i premi conferiti ai migliori divulgatori di Scienza e Fantascienza, un importante Concorso Letterario di Fantascienza, un Premio per il miglior Cosplayer e la presenza di illustri “Ospiti” di fama nazionale ed internazionale. Ogni evento è presentato e sviluppato all’interno della manifestazione e viene data la possibilità al pubblico presente di interagire con i vincitori dei premi e con gli ospiti intervenuti, il tutto in un evento completamente gratuito aperto a tutti, esperti o neofiti, uniti dalla comune passione per Scienza, Fantascienza e Fumetti.

L’evento è completamente gratuito, con accesso libero ad ogni attività, e si svolge nella città di Bari con cadenza annuale. Il tutto all’interno della splendida cornice dello Sheraton Nicolaus Hotel di Bari.

 

www.levantecon.it

Il gelato è una cosa seria

Immagine1.jpgQuanto sia ritenuta “cosa seria” il gelato a Polignano è presto detto specie per chi ama deliziare, con un buon cono, le passeggiare tra le vie del centro storico della cittadina nota per la sua invidiabile posizione, a picco sul mare.

Qui il culto legato alla produzione artigianale del gelato è particolarmente radicato; intere generazioni si sono tramandate passione e professionalità con segreti di specialità che, nel tempo, arricchite dell’estro di mani creative, sanno rendere “dolci” le passeggiate in relax come i momenti di festa in famiglia e con amici. Da un’idea di Vito Calogero – nota e intraprendente figura della tradizione gelatiera locale nonché icona della famosa gelateria “Bella Blu” – torna il “Festival del gelato al cioccolato”, messo a festa, per l’occasione, con 25 intriganti aromatizzazioni tra cui quelle con pera, cocco, menta, arancia e peperoncino.

«Il Festival del Gelato al cioccolato è una festa per cominciare l’anno nel periodo più freddo dando spazio assoluto alla professionalità acquisita nel tempo in questo settore».

L’ha ideata così, nel 2007, Vito Calogero, veterano della tradizione polignanese e membro del Comitato Gelatieri di Puglia, Basilicata e Molise; “Il mio intento – prosegue – è quello di stupire dimostrando che, se realizzato secondo sani ingredienti e buone regole, sa rendere “piacevole” l’imbarazzo nella scelta».

E il “principe dei gusti” – quello al cioccolato, così ribattezzato essendo il più richiesto al banco – in questa festa non sarà lasciato solo; a fargli compagnia, la torta Sacker (con confettura di albicocche) e la novità del gelato al creme caramel.

Fino al 1° Aprile, dunque, tutti a Polignano! Per gustare un cono originale passeggiando tra le famose terrazze… con il vento tra i capelli e, perché no, mano nella mano della persona amata o degli affetti più cari.

La Ballata dell’Esteta

 

Immagine1.jpg “La Ballata dell’Esteta”,è uno spettacolo di prosa inedita, scritta da Gabriella Olivieri e rappresentata dal gruppo teatrale La Corte di Psiche. In 50 minuti si intrecciano le esperienze di otto personaggi, a cui è stato dato il medesimo appuntamento in un bar, dalla stessa persona: un misterioso Barone, di cui ciascuno dei personaggi narra, per quel che lo ha potuto conoscere.

Le otto figure raccontando le loro storie, finiscono per comporre, come tasselli, un mosaico che li vede indissolubilmente legati tra loro grazie alla mediazione di questa nona persona assente, ma incredibilmente presente.

L’opera è stata scritta in memoria di Michele Visaggi, un componente della compagnia, scomparso a seguito di un incidente stradale un anno fa. La sua messa in scena è anche l’occasione per presentare l’associazione onlus “aMichi di Michele Visaggi” fondata da Francesco, fratello di Michele e dagli amici di Michele. Questa nasce con lo scopo di sensibilizzare, specialmente i ragazzi, alla sicurezza stradale e ad un corretto comportamento alla guida, attraverso una chiave di lettura diversa da quelle di analoghe associazioni. Infatti il mezzo utilizzato da questa onlus, per diffondere il messaggio della guida sicura, sarà l’arte, in ogni sua forma: teatro, cinema, pittura, fotografia, ecc. È stata attribuita questa mission all’Associazione in quanto il giovane Michele era un38866.jpg appassionato di questo tipo di comunicazione: “Questo penso che sia l’unico modo per vivere il ricordo di una persona. Perciò io e i suoi amici, con questa Associazione, portiamo avanti l’attività di mio fratello che era molto legato all’arte e diamo un messaggio a chi ci circonda – afferma Francesco Vissaggi – cerchiamo di far capire loro che questi eventi tragici che succedono, possono accadere a tutti e dunque bisogna stare attenti. Bisogna sensibilizzare e far capire quali sono le conseguenze di determinate superficialità. Le famiglie, inoltre, devono sopravvivere sopportando questo dolore. Riuscire a trasformare tale sofferenza in un attività capace di aiutare gli altri è un motivo che stimola ad andare avanti”.

“La Ballata dell’Esteta” è l’opera con la quale viene presentata l’Associazione, ma anche Michele stesso. Infatti il Barone, che tutti conoscono ma che nessuno ha mai visto, rappresenta proprio il giovane ragazzo. Sia lui che la figura rispecchiano ognuno dei personaggi, perché in loro c’è qualche aspetto che li riguarda. Gabriella Olivieri, autrice di questa prosa, è stata una carissima amica del ragazzo e ne conosceva molto bene il suo carattere.

“ Per la realizzazione di questo spettacolo, con il quale presentiamo la nostra associazione – afferma Visaggi – ringrazio l’associazione “Ciao Vinny” che ci ha aiutato nel muovere i primi passi, la dottoressa Rinella, Capogabinetto del Comune di Bari, il signor Lupo della Fondazione Petruzzelli, l’A.S. Bari, che ha partecipato al ricordo della scomparsa di Michele e la Società Promostudio il cui supporto nelle persone di Luca Rutigliano e Riki Stillavato è stata determinante”.

 

Biglietto d’ingresso:

Gratuito previa prenotazione

 

Numeri prenotazione: 3403716397 – 3498222632

 

Bari

Teatro Piccinni

ore 21.30

ingresso con prenotazione

Info. 3403716397 – 3498222632

 

Tarantismo e scrittori “suonati”

 

Terzo appuntamento per la rassegna “Lo Scrittore Suonato”, curata e ideata da Alceste Ayroldi, docente e critico musicale ed organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili, Culturali e per lo Sport e Marketing Territoriale del Comune di Capurso nella persona dell’Assessore Michele Laricchia e Marisabel Prigigallo, consigliera comunale delegata al coordinamento della Biblioteca “G.D’Addosio”.

Venerdì 18 marzo (ore 19,00), sempre presso la Biblioteca Comunale G.D’Addosio di Capurso (Ba), sarà la volta di uno dei massimi esperti del fenomeno popolare-musicale del Tarantismo, lo storico della scienza ed etnomusicologo Gino Leonardo Di Mitri autore, tra l’altro, di “Storia biomedica del tarantismo nel XVIII secolo” che accompagnerà il pubblico in un viaggio alla conoscenza del fenomeno della tarantola, attraverso la ricchissima bibliografia – in gran parte prodotta negli ultimi anni grazie a Besa Editrice – dedicata a questo complesso rituale di possessione. La prospettiva dell’analisi compiuta da Di Mitri, pur restando essenzialmente storico-medica, non è scevra da richiami all’antropologia culturale e all’etnomusicologia; il tutto con l’ausilio di materiale audio/video e fotografico che verrà proiettato durante la serata.

Gino Leonardo Di Mitri, allievo di Mirko D. Grmek, di Georges Lapassade e di Gilbert Rouget, Gino L. Di Mitri si è diplomato al Liceo B. Marzolla” di Brindisi. Si è poi laureato in filosofia teoretica all’Università di Lecce. Ha conseguito il perfezionamento in filosofia sotto il magistero di Umberto Curi all’Università di Padova. Successivamente ha studiato all’Università di Ginevra presso l’Istituto “L. Jeantet” conseguendo il Diplome d’Etudes Approfondies in storia della medicina. Infine ha conseguito il dottorato in storia della scienza con Mauro Digiandomenico all’Università di Bari.

L’appuntamento sarà preceduto dall’esibizione del duo Divietodisosta, Filippo Consalvo (voce) e Franco Vingiano (chitarra) che presenteranno il loro repertorio di brani inediti.

 

Ingresso Libero fino ad esaurimento posti.

 

 

COMUNE DI CAPURSO (BA)

CAPURSO CULTURA 2011

“LO SCRITTORE SUONATO “
DAL 4 AL 23 MARZO 2011
18/03: Gino Leonardo Di Mitri 
Il Tarantismo

 

Italia-U.S.A., gastronomie a confronto

 

Immagine1.jpgStati Uniti – Puglia, si fa sempre più stretto il legame fra la buona tavola di queste due realtà culturalmente così diverse.

Se ne discuterà nel “salotto chic” dell’enogastronomia pugliese il 18 marzo, nel corso del workshop gratuito di Anice Verde dedicato alla cucina italiana e americana. L’incontro è rivolto a studenti, operatori della ristorazione, appassionati, giornalisti, tecnici dell’enogastronomia e associazioni che vogliano approfondire le tematiche, le tecniche e le innovazioni della cucina italiana e americana messe a confronto. In sintesi cosa significa preparare partendo  dalla materia prima fresca, come per lo più si fa in Puglia, e come spesso si fa la spesa attraverso il computer, come già avviene in America e comincia a succedere anche qui. Allergie alimentari, su questo fronte gli USA sono all’avanguardia e noi, compresa la legislazione, siamo piuttosto indietro. Cosa significa aver studiato nel più importante college al mondo per chef, che è il Culinary Institute of America.

Ospite d’onore sarà Charles Henry Buell IV, chef di Walt Disney World dove nel parco di EPCOT attraverso l’AINT di Corato la Puglia è stata in primo piano nel Food & Wine Festival di Orlando in Florida. Con lui sul palcoscenico di Anice Verde il food, wine & oil expert Antonella Millarte che ha curato il più alto numero di degustazioni di prodotti pugliesi nel mondo: ad esempio nel 2009, in tandem con Buell, ha illustrato vino e olio a ben 1.800 americani.

Esperienze e nuovi stimoli culinari, senza frontiere, saranno ad Anice Verde il 18 marzo ore 16.30, dove presenterà come sempre Tommaso Amato.

L’evento gratuito si terrà nella scuola di Anice Verde in via Salaria 3 a Corato, per informazioni tel. 080.8725679 -340.2565409 347.0408363 – email info@aniceverde.com – www.aniceverde.com

 

 

L’appapparenza

 

Immagine1.jpgIl video clip del gruppo folk-rock U’Papun sarà presentato in anteprima nazionale lunedì 14 marzo alle ore 18.30 nella bellissima location del Cineporto di Bari ( Fiera del Levante).

Ironico, divertente, a tratti surreale “L’appapparenza” canta la vanità e la superficialità di un Uomo che pur di diventar famoso e noto al grande pubblico baratta la sua intelligenza e svende la sua libertà di essere artista autentico.

Ritratto di un mondo mediatico in cui l’apparenza vince sulla sostanza: il pubblico sempre più anestetizzato continua ad illudersi di essere giudice ma resta spettatore inconsapevole di una gara in cui il solo vincitore è “..il pattume sempre al vertice..” delle classifiche.

La partecipazione straordinaria di Michele Salvemini, in arte Caparezza, aggiunge senso al non-sense delle citazioni cinematografiche ricamate nell’ordito dalla regia sapiente di Enzo Piglionica.

“L’appapparenza è dentro di noi. L’appapparenza è attorno a noi. L’appapparenza siamo noi, l’appapparenza siete voi”

Il video, realizzato dalla Vertigo Imaging e prodotto da U’ Papun e Justplaymusic, è girato interamente in Puglia e con risorse esclusivamente locali per questo gode del patrocinio dell’Apulia film Commission.

Il singolo è uno dei 16 brani di “FIORI INNOCENTI”, il disco d’esordio prodotto in collaborazione con JustPlayMusic per la VOLUME! Records, edito da Protosound Polyproject una sintesi delle loro influenze folk, reggae, funk, rock, prog e canzone d’autore.

 

booking & management

JustPlayMusic

info@justplaymusic.it

 

Bari

Cineporto di Bari c/o Fiera del Levante Lungomare Starita n.1 pad. 180

dalle 18.30 alle 21.30

ingresso libero

Info. Info Justplaymusic Savio Cannito management 3471120079

 

Coloriamoci d’Ambiente

 

Immagine1.jpgIl 17 marzo 2011 si festeggerà il 150°anniversario dell’Unità d’Italia, un evento nato con l’obiettivo di far scaturire una riflessione sul nostro senso di appartenenza al popolo italiano in un momento di valutazione e di retrospezione profonda diverso dalle solite manifestazioni culturali.

Le associazioni MurgiAmbiente e Amopuglia Onlus organizzano un “incontro a fin di bene”. Il fine è quello di sottolineare con le nuove generazioni il particolare anniversario dell’Unità d’Italia che quest’anno ricorre, ma soprattutto, al fine di sensibilizzare la cittadinanza sulla sinergia tra ambiente e salute nella prevenzione dei tumori.

Il 12 -13 e 16 marzo 2011: tre pomeriggi tematici (uno per ciascun colore della nostra bandiera) all’insegna di giochi, laboratori creativi e di educazione ambientale e alimentare, laboratori storico-artistici per bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Non mancherà il buffet e la tradizionale pentolaccia per “condire” di sano divertimento gli incontri.

Il costo del biglietto servirà a sostenere le attività di entrambe le associazioni sia nella lotta alla prevenzione dei tumori sia nella salvaguardia del nostro ambiente naturale.

I biglietti possono essere acquistati presso la sede di MurgiAmbiente (Aula Verde) in via Romanazzi a Noci dal lunedì al venerdì dalle 15,00 alle 18,00 entro mercoledì 9 marzo 2011 o prenotati ai numeri 3281154033 – 3478745377 e all’indirizzo info@murgiambiente.org.

Indirizzo:

Aula Verde

Via Romanazzi

Noci (Bari)

Per informazioni o per segnalare errori sull’evento clicca qui.

Telefono: 3281154033 – 347874

 

Prezzi:

€ 7,00

 

Giusi presenta Cristina

 

Immagine1.jpgGiusi Dangelico è nata a Bari 36 anni fa ma da 8 anni vive ormai a Verona. Ha scritto i libri “Entra”, “Ellenica” “Ti presento Cristina” che ha sempre presentato solo a Verona, Roma e Milano. Per la prima volta li presenterà nella sua città e ha scelto un posto molto esclusivo come il Caffé Letterario d’Arte DOLCEAMARO noto per aver ospitato molto scrittori vincitori del premio letterario Campiello e altri di equivalente importanza e notorietà.

 

“Entra” che vede quattro giovani amici ribellarsi a una vita rigorosa e spirituale per dedicarsi ai piaceri della vita. Un medico andrà a studiare chirurgia estetica a Rio, una inguaribile bugiarda diventerà un’attrice di novelas a Sao Paulo, mentre una moglie tradita vivrà fra Grecia e Italia completamente rapita dalla storia e civiltà di Atene.  “Ellenica” é il secondo libro dedicato a una nonna greca con un passato molto duro e che insegna a suo nipote italiano che i valori nella vita sono sempre gli stessi, ma che oggi a nostro discapito non li riteniamo più necessari.

Infine con “Ti presento Cristina”, l’autrice torna a parlare di Brasile e di diverse tipologie di brasiliane conosciute, fra cui una modella appena ventenne sposata con un ultracinquantenne che ha trovato “l’America” in Italia. Una scrittrice, Sofia, scopre di essere stata ingannata attraverso una giornalista da Lorenzo, un professionista cinquantenne che frequenta giovanissime modelle straniere. La giornalista Cristina è l’ennesima vittima di Lorenzo e lo odia particolarmente perché la riconduce in un passato oscuro, tuttavia proprio tramite lui si spalanca un cancello pieno di amicizie, incontri e avvenimenti che cambiano in meglio la vita di Sofia.

Giusi Dangelico si avvale delle testimonianze dirette e indirette di modelle, titolari di agenzia di moda e stilisti, affinché anche questo libro, come quelli precedenti, si basi su storie reali. Il libro ha un duplice messaggio: quello di cercare di ottenere il meglio anche da esperienze negative e quello di non giudicare una categoria di professionisti sulla base di preconcetti sociali.

 

L’ultimo libro di Giusi Dangelico, é stato già definito un pò….scabroso…e siete tutti invitati a scoprirne il perchè! Una parte dei ricavati della vendita  andranno all’Abeo (Associazione Bambino Emopatico Oncologico onlus). Che mi sembra già un valido motivo per conoscere l’Autrice.

 

 

 

Caffé d’Arte Dolceamaro

Via San Francesco d’Assisi 11

Bari (Bari)

h19:30

 

Sei un Carnevale?

Immagine1.jpgEro sinceramente combattuta sul come esordire alla vigilia della Festa della Donna. In realtà ho preferito mantenermi sulla leggerezza. Con qualcosa che ci faccia divertire, che ricordi ancora questo Carnevale che sta prendendo il volo, che sottolinei quella voglia di spensieratezza che-con i tempi che corrono-non fa mi male.

 

Al Demodé torna quello che è stato definito “l’evento dell’anno”!!! Per il 3° anno consecutivo… uno staff incredibile nella location più gettonata di Bari è pronta ad accogliere tutta la gioventù (e non più) barese, mantenendo un fee d’ingresso cheap e seratone freak a base di maschere e buona musica.

Il Carnevale Universitario con la “C” maiuscola in assoluto vedrà piu di 2000 persone…tutti rigorosamente in maschera…musica di ogni genere e a 360°…divertimento puro…e risultato assicurato!!! SOLITA FORMULA UNIVERSITARIA al 100%…ingresso a soli 5€**. Solita doppia situazione musicale…house & happy area…hip hop & r’n’b area. Novità: .in preserata a partire dalle ore 22.30 e fino alle ore 24.00 live LE STELLE DI HOKUTO in concerto per rivivere le indimenticabili sigle dei ns cartoni animati prferiti di sempre!!!

De “Le Stelle di Hokuto” vi ho già abbondantemente parlato (basterà cercare nel blog) e, siamo sinceri, il revival a base di cartoons e sigle relative fa un po’ presa su tutti… anche agli universitari stagionati come la sottoscritta. A partire dalle ore 22.30 con le loro fenomenali “cover-hit” dei piu famosi cartoni animati ke hanno condizionato la ns infanzia…e nn solo quella

Una cosa molto carina mi sembra la LINEA ROSA: in occasione della festa della donna 1 ingresso omaggio alla prime 100 coppie di donne che chiameranno il 331.2053841. L’ Area HOUSE & HAPPY vedrà protagonisti Ciccio DB, Tommy Moretti e Gigi Nicolì. In voce Diony Mc e Friky Riky. Mentre l’ Area HIP HOP – RNB avrà in alternanza Big Fab, Don Danny e Mr Panz€€ny con Shogun e Bart mc ad animare la situazione.

La serata inizia alle 22:00 e Ingresso 5€ per tutti coloro che arriveranno al locale entro le 00.00, muniti di invito e vestiti a maschera

Richiedi il tuo invito ai numeri

347.1142674 Tommy

328.8724537 Donato

 

 

Mentre pensate a come travestirvi, vi lascio una poesia di Gianni Rodari a farvi compagnia.

 

Se comandasse Arlecchino

il cielo sai come lo vuole?

A toppe di cento colori

cucite con un raggio di sole.


Se Gianduia diventasse

ministro dello Stato,

farebbe le case di zucchero

con le porte di cioccolato.


Se comandasse Pulcinella

la legge sarebbe questa:

a chi ha brutti pensieri

sia data una nuova testa.

 

Appuntamento a mercoledì-

 

Rutigliano, presìdio del libro

 

Immagine1.jpgI Presìdi del libro nascono nel 2001 come idea di promozione del libro “dal basso” discussa tra diversi editori al Salone del libro di Torino e poi in vari incontri a Milano, Roma.

L’Associazione Presìdi del libro viene costituita all’inizio del 2002 da otto editori pugliesi: Adda, Besa, B. A. Graphis, Cacucci, Dedalo, Editori Laterza, Manni, Progedit. Per analogia, qualche mese dopo è stata creata l’Associazione del Piemonte a cui sono seguite nuove Associazioni regionali in Sardegna, Emilia, Campania. Alla fine del 2003, l’Associazione ha deciso di aprirsi a tutti coloro che sono interessati alla lettura, insegnanti o studenti, librai o bibliotecari, professionisti o casalinghe.

Accanto agli editori che restano come persone fisiche, sono entrati coloro che hanno animato i Presìdi del libro locali e si sono distinti nel promuovere l’attività e i fini dell’Associazione. Alla stessa ha aderito come socia anche la Regione Puglia.

L’Associazione ha sede a Bari presso la Biblioteca per la Cultura e per le Arti Santa Teresa dei Maschi – De Gemmis.

 

Anche a Rutigliano, adesso, un “Presidio del Libro”.

La prima iniziativa promossa è la presentazione dell’ultimo libro di Vittorio Stagnani, “I racconti della pentola. Storie per donzelle e cavalieri diVittorio Stagnani a Rutigliano.jpg gola” (Progedit). L’appuntamento, realizzato in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura e al Turismo, l’assessorato regionale al Mediterraneo, la Pro Loco e l’associazione “Menti a piede libero”, è in programma Venerdì 4 Marzo alle ore 19,30 al caffé letterario “Torre Belvedere”.

Con l’autore interverranno la responsabile del neonato “Presidio” di Rutigliano, Paola Borracci, l’autrice e conduttrice televisiva Sabrina Merolla, il sindaco di Rutigliano Roberto Romagno, l’assessore comunale al Turismo Gianvito Defilippis e la presidente della Pro Loco di Rutigliano Giuliana D’Alba; moderatore l’editore Gino Dato.

L’incontro (primo di una serie che qui, su VirgilioBlog, la vostra local preferita si impegna a segnalare con una certa regolarità), non solo si preannuncia molto ineressante, ma è il segno tangibile della voglia costruttiva su Bari e provincia di promuovere la cultura come momento di aggregazione e stimolo ad una costante crescita intellettuale sul territorio.

Insomma, prendete in considerazione l’idea di un tardo pomeriggio tutto da scoprire.